sabato, giugno 30, 2007

Presentazione a Potenza: seminario sulla ''Autostima ed il linguaggio del corpo''

Il Seminario, organizzato dal centro studi Diapason e l’associazione CEMUI entrambi con sede a Roma, avrà una presentazione gratuita il 13 luglio 2007 alle ore 20.30 presso IREFOR Contrada Mavaccaro (adiacenze ristorante La Tigre).

Il Seminario, organizzato dal centro studi Diapason e l’associazione CEMUI entrambi con sede a Roma, avrà una presentazione gratuita il 13 luglio 2007 alle ore 20.30 presso IREFOR Contrada Mavaccaro (adiacenze ristorante La Tigre)

L'autostima è l'idea che ognuno ha di sé ed il linguaggio del corpo è lo strumento
con il quale lo comunichiamo e lo leggiamo.

L'autostima è fondamentale per ottenere il meglio dalla vita.
Come è indispensabile capire le tecniche di lettura del linguaggio del corpo
ed instaurare una corretta comunicazione a doppia chiave.

Il proprio livello di autostima, nasce da un confronto fra sé e il mondo circostante, se il confronto è errato, errate saranno conclusioni, che spesso sono mutuate da false informazioni provenienti dalla comunicazione paraverbale dei nostri interlocutori.
La giusta decodifica di dette informazione è essenziale per la crescita della nostra autostima

La vera autostima

La fiducia in sé stessi è importante, ma la vera autostima passa sempre attraverso la comprensione del mondo; infatti

•deve essere indipendente dal giudizio degli altri
•deve basarsi sulla perfetta conoscenza dei nostri punti di forza e dei nostri punti deboli
•deve essere basata su giuste decodifiche del paraverbale
•deve portarci a migliorare i punti deboli
•deve consentirci di avere obbiettivi realistici.

Per informazioni 0637352413

Incontro con la poetessa Beatrice Niccolai, autrice del libro: "Sans papier. Reato d'esistenza di una buona a nulla"


Questa settimana su www.ilcomunicare.it



Intervista a Beatrice Niccolai, autrice del libro: "Sans papier. Reato d'esistenza di una buona a nulla" .
di Nicola Amato


30/06/07 - In un mondo in cui il caos ed un sistema di vita frenetico regnano sovrani, parlare di poesia può sembrare a prima vista “rètro”, ma non lo è affatto. Anzi, la poesia rappresenta oggi un importante catalizzatore tra l'uomo in quanto essere pensante ed il suo agire. Per parlare di queste tematiche abbiamo intervistato la poetessa toscana Beatrice Niccolai , che ama definirsi “oltre che madre, uno spazio vuoto in mezzo alle parole” , autrice di uno straordinario libro di poesie, dal titolo “ Sans papier – reato di esistenza di una buona a nulla ”, che parlano d'amore, quello puro ed incondizionato, quello che fa fremere di passione, non solo tra amanti, ma anche tra una madre ed il proprio figlio.

Leggete la straordinaia intervista su www.ilcomunicare.it

venerdì, giugno 29, 2007

- l'OMBELICOdisco presents: Isa Iaquinta in consolle dal GF6 nell'isola delle coppie.


FEMALE & MALE ISLAND: TROVA L’ANIMA GEMELLA E VOLA A DJERBA.

I mixer de l’Ombelico sono onorati di ospitare, per questo sabato 30 aprile, un’ospite d’eccezione: dalla casa più famosa d’Italia, Isa Iaquinta. Una delle DJs più belle -e brave- del Bel Paese, direttamente dal Grande Fratello 6, guiderà la consolle del locale, come fa brillantemente, da due anni a questa parte nelle discoteche più trendy, tra cui Art Cafè e Pineta.
Eclettica e brillante, adora suonare ed esibirsi con musica house commerciale ricercata, ma predilige per le serate più cool, anche musica soulfullhouse e deep house.

All’altro lato del locale, a bordo piscina, si svolgerà invece il gioco più divertente dell’estate: Female & Male Island, al termine del quale, la coppia più “chic and shock” vincerà un fantastico soggiorno all inclusive di una settimana al Djerba Golf Spa Village 4*, messo in palio dall’agenzia di viaggi Prima Rete Domina in Via San Carlo da Sezze - Latina, con la collaborazione dello Sprintour. Un occasione da non perdere quindi, per tutte le ragazze ed i ragazzi che vorranno conoscersi, partecipare e… volare a Djerba, per trascorrere una settimana indimenticabile nel paradiso terrestre tunisino!

Non mancheranno i re(sident) della consolle Pedro DJ, Antonello Bortolotto, Alessia Cremonese e the voice Emanuela Lombardi.

Per info e le foto: www.ombelicodisco.it - 328.2927375

Depilazione definitiva: finalmente è naturale e fa bene alla pelle



Depila per sempre, è naturale e protegge la pelle: si chiama EpilEnd ed è un metodo rivoluzionario ed innovativo per un'epilazione che fa bene alla pelle, senza provocare traumi. E' proprio questa la novità di EpilEnd, che, oltre a risolvere il fastidioso inestetismo dell'irsutismo, è contemporaneamente anche fonte di benessere per la pelle.

EpilEnd è un sistema di depilazione progressiva definitiva naturale, che sfoltisce ed elimina progressivamente i peli superflui, proteggendo l'epidermide da follicoliti, peli incarniti, traumi, cisti e gonfiori, grazie all'innovativa resina naturale che la compone.

EpilEnd risulta indicato per chi ha problemi di vene varicose e capillari fragili perché non genera i pericolosi traumi tipici dello strappo a cera.
E' possibile prenotare un appuntamento gratuito per ottenere una consulenza personalizzata specifica.








Ulteriori informazioni:
>> www.epilend.it
>> www.lakshmi.it

Alla guida di un kart con Elation.it

Avete acceso i motori? Allora pronti a partire per una gara in kart davvero emozionante...
Sul portale di Elation infatti, in questi giorni potete trovare tante opportunità per prenotare in vari kartodromi italiani il vostro giro in kart.
Noleggio kart con Elation, per provare a correre più dei vostri amici, affrontando curve, derapate e traiettorie e cercare di arrivare primo...
I circuiti disponibili sono tutti molto belli, più o meno impegnativi, e dotati di tutte le norme di sicurezza.
Davvero un'ottima occasione per delle idee regalo originali da fare o da provare in prima persona e in compagnia...
Allora visitate il sito, scegliete il vostro circuito... e buon divertimento!

Per ulteriori informazioni:
www.elation.it
tel.: 045.8106017

Firenze Viva festeggia i primi 70 hotel e bed and breakfast associati

Firenze Viva, il portale dedicato al turismo nella alla città di Firenze con la guida ai principali monumenti e servizio di prenotazione in alberghi hotel e bed and breakfast online dal 2006, ha raggiunto l'affiliazione con le prime 70 strutture.

L'utente che voglia organizzare il suo soggiorno a Firenze potrà scegliere fra le varie proposte di soggiorno:
- last minute
- proposte per vacanze
- ricerca struttura attraverso selezione di criteri quale, tipologia, zona cittadina, prezzo per persona
o richiedere un preventivo personalizzato attraverso il servizio pubblicizzato come “Fai tu il prezzo”.

In quest'ultimo caso, il customer service provvederà a definire la migliore offerta possibile secondo i parametri di prezzo, tipologia della struttura e periodo che l'utente selezionerà.

I numeri del progetto disegnano una crescita costante di traffico online giunto a più di 87,000 utenti distinti nell'anno 2006 per un totale di quasi 300000 pagine visitate.

Firenze Viva
Hotel Bed & Breakfast ed Alberghi a Firenze

Madfactory Advertising presenta il nuovo blog 2007

Nato da un’idea creativa per trovare un punto di confronto tra tutti coloro che, per professione o per passione, si occupano di pubblicità, il blog è uno spazio dedicato alla comunicazione in tutte le sue forme.

Nell’era del Web 2.0 strumenti quali forum e blog si rivelano essere i nuovi mezzi per mettere in contatto le persone, attraverso il contributo delle idee di ognuno.

Advertising, grafica e design , ma anche crazy news e web sono solo alcune delle rubriche che trovano posto all’interno del diario virtuale in cui lasciare commenti ed opinioni. Oltre alla presentazione di alcune delle campagne pubblicitarie più efficaci ed insolite degli ultimi anni è presente anche un’apposita sezione dedicata a libri. Attraverso le pagine di testi legati al mondo dell’advertising emergono novità, tendenze e consigli per non “perdere la bussola” in un ambiente in continuo movimento.

Il blog di Madfactory è nato con lo scopo di dare la possibilità a tutti, soprattutto ai non addetti ai lavori, di avvicinarsi alle più avanzate strategie di comunicazione in maniera divertente e semplice.

Un ampio spazio è riservato al Guerrilla Marketing, una forma di comunicazione non convenzionale che mira a colpire il target di riferimento con strategie originali e divertenti. Attraverso immagini e video è possibile avventurarsi nel ricco panorama del Guerrilla Marketing senza perdersi in grovigli di parole difficili e incomprensibili.

In un’apposita galleria sono raccolti inoltre gli Outdoor più insoliti e ben realizzati. Molto spesso tra i manifesti e i cartelloni in esterno si possono trovare veri e propri gioielli di creatività. All’interno del blog ci sono molti esempi di campagne pubblicitarie che hanno realmente “colpito nel segno”.

Nel blog, consultabile all’indirizzo www.madfactory.it, è stata introdotta un’apposita categoria dedicata alle news più curiose, provenienti da tutto il mondo. Una rapida carrellata di vere e proprie notizie che spaziano dalla comunicazione, al marketing e molto molto altro ancora.

Madfactory Advertising è un’agenzia di comunicazione con sede a Verona.

Attraverso progetti che spaziano attraverso la comunicazione a 360°, Madfactory ha stabilito una stretta sinergia con alcune delle aziende più dinamiche a livello nazionale.

Creare, immaginare e innovare sono gli obiettivi di un team che si occupa di creatività e advertising, web e new media, consulenza alle imprese nei progetti di comunicazione. Madfactory Advertising non è soltanto un’agenzia di comunicazione, è anche molto di più: una struttura dalle solide basi che ha fatto della comunicazione il suo obiettivo e si confronta quotidianamente con nuovi stimoli ed idee originali.

CARS 2007: CAD-COLON, un innovativo sistema diagnostico al centro di uno studio clinico sulla prevenzione e sull’identificazione del cancro al colon

Un nuovo studio sulla Colonscopia Virtuale (VC) con CAD come strumento di prevenzione contro il cancro

Torino, 26 giugno 2007. L’IRCC (Institute for Cancer Research and Treatment) e l’ISI Foundation (Institute for Scientific Interchange), due fra le più prestigiose istituzioni scientifiche italiane, insieme a im3D - Medical Imaging Lab presenteranno al 21° Congresso Internazionale “CARS 2007 Computer Assisted Radiology and Surgery” di Berlino (27-30 giugno 2007), un nuovo studio clinico sull’uso di un sistema CAD per la colonscopia virtuale come strumento per la prevenzione e l'identificazione precoce del tumore al colon retto.


I risultati presentati a CARS, frutto degli studi condotti utilizzando CAD-COLON, un sistema integrato in una workstation, creato dall’italiana im3D, illustrano come gli algoritmi CAD, utilizzando un visualizzatore proprio della VC, possano svolgere un ruolo fondamentale nelle attività di screening, riducendo sensibilmente i tempi di lettura degli esami e migliorando la qualità della prestazione diagnostica, con il vantaggio di limitare il ricorso alla colonscopia ottica, più invasiva e spesso dolorosa, solo ai casi realmente necessari.

CAD-COLON, che può essere considerato l’evoluzione della VC, è un esame estremamente preciso e non invasivo (con una conseguente migliore accettazione da parte del paziente); rappresenta lo strumento diagnostico ideale per l’identificazione di polipi cancerosi o pre-cancerosi. CAD-COLON, frutto della ricerca condotta per cinque anni da im3D, abbina le tecnologie più avanzate di visualizzazione VC a potenti algoritmi CAD che rendono possibile l'individuazione automatica e l'analisi delle aree sospette, in modo semplice e accurato, fornendo al medico radiologo un quadro completo delle lesioni identificate con tempi di lettura drasticamente ridotti.

Il tumore al colon retto è la seconda patologia tumorale in Occidente per incidenza e mortalità sia negli uomini (dopo il cancro al polmone) che nelle donne (dopo il cancro al seno). Le caratteristiche di questa patologia (ereditarietà, assenza di sintomi e maggior rischio oltre i 50 anni) fanno della prevenzione l’arma più importante per evitarne lo sviluppo in tutti i soggetti a rischio.

Lo studio presenta un’analisi delle prestazioni dello strumento diagnostico, sviluppato da im3D, per l'identificazione dei polipi (il tumore al colon in molti casi insorge sotto forma di polipo benigno e nel tempo può evolvere in forme tumorali maligne) sulla base di un campione di esami eseguiti tramite VC, utilizzando sia protocolli standard che a dose bassa. I risultati hanno dimostrato come CAD-COLON abbia un'elevata precisione (sensibilità media) e un'incidenza di falsi positivi (FP) assolutamente nella norma, sia nei protocolli standard che in quelli a dose bassa, fattori che lo rendono uno strumento prezioso per la rilevazione e la prevenzione di questa patologia.


im3D – Medical Imaging Lab

E’ un centro di ricerca avanzato che, a partire dal 2002, opera nella progettazione, sviluppo e produzione di sistemi di imaging medicale per la diagnosi precoce delle patologie tumorali.

Il core business di im3D riguarda principalmente le soluzioni per la diagnosi assistita al calcolatore (CAD – Computer Aided Detection) che possono aiutare i medici nella prevenzione e nell’individuazione tempestiva del cancro.

im3D ha sede a Torino e svolge la sua attività scientifica e tecnologica, in stretta collaborazione con la ricerca medica, perfezionando la sua metodologia in un processo continuo d’innovazione.

CAD-COLON è un sistema, integrato in una workstation, frutto della ricerca condotta per 5 anni da im3D - Medical Imaging Lab in collaborazione con due prestigiose istituzioni scientifiche: l’ ISI Foundation – Institute for Scientific Interchange (Torino) e l’IRCC - Institute for Cancer Research and Treatment (Candiolo).

Le tecnologie CAD di im3D si basano su algoritmi proprietari e metodologie che abbinano l’elevata qualità della prestazione diagnostica con una capacità d’elaborazione di grandi quantità d’immagini.


Per maggiori informazioni sull’azienda o su CAD-COLON visita il sito www.i-m3d.com

Ufficio Stampa im3D

+39 011.195.08.773

media@i-m3d.com

Perchè una rete casalinga di computer ???

Allo stato attuale si compra un pc al ritmo di uno ogni 2/3 anni, che fare del pc vecchio? sicuramente e ancora in grado di navigare in rete ed usare i programmi di office allora perchè non collegarlo in rete col nuovo fiammante pc ed condividere con esso connessione in rete ed periferiche ( stampanti scanner ecc.)

Su www.volainrete.it/informatica/rete_lan_casalinga.htm in modo semplice viene spiegato passo passo come realizzare una rete di computer.

giovedì, giugno 28, 2007

Festivalbar 2007

Nuova partenza per la più bella ed esaltante kermesse canora dell'estate, il Festivalbar 2007.
Noi di suonerie gratis promettiamo sin da ora di mettere a disposizione tutte, ma proprio tutte le suonerie Festivalbar 2007.
Ormai è ufficiale, i nomi dei tre presentatori che presenteranno l'edizione 2007 del festival della musica, il festivalbar sono: Giulio Golia, Enrico Silvestrin, Elisabetta Canalis.

Tante le novità di quest'anno a cui stà lavorando il conduttore Andrea Salvetti ed il suo staff, tra le prime novità un premio che permetterà al pubblico di votare il vincitore dell'estate canora, tenendo ben presente il numero dei brani scaricati per le suonerie dei cellulari e altri cambiamenti nella struttura delle serate.
Dopo la presentazione ufficiale avvenuta in diretta televisiva dal Circo Massimo di Roma il 5 giugno, parte con tante novità l'edizione Festivalbar 2007.
Un primo cambiamento riguarderà la tappa prima tappa di Milano che si effettuerà il 15 giugno, dove il concerto sarà spostato in piazza d'uomo e ci saranno addirittura ben 5 ore ininterrotte di musica. (Italia 1 spezzerà in due puntate l'evento).

Seconda tappa del Festivalbar sarà invece la bellissima piazza del Duomo di Catania, l'evento canoro avverrà il 29 e 30 giugno per poi concludersi, come da tradizione, a settembre (terza e ultima tappa) con la finale nella sempre fantastica Arena di Verona.

I Cantanti, veri artisti colonna portante de festivalbar che ufficialmente parteciperanno alla prima tappa di Milano sono:Elisa, Zucchero, Negramaro, Dolores O'Riordan, Pino Daniele, Simply Red, Irene Grandi.
Di seguito vi proponiamo le suonerie da scaricare dei loro attuali successi.
Non mancheremo di pubblicare i nomi e le canzoni (in modo da mettervi a disposizione tutte le loro suonerie) degli altri artisti che parteciperanno alla fantastica edizione del festivalbar 2007.
Anna Einaudi di suonerie gratis

MEDIASET: nessun dirigente del vertice ha mai telefonato a Fabrizio Corona

Nel corso della puntata di “Matrix“ mostrata in anteprima alla stampa nel pomeriggio e in onda stasera alle 23.00, il fotografo Fabrizio Corona pronuncia la seguente frase:

«Mi telefona un importante capo dei vertici Mediaset e mi dice:“Corona, questa intervista non deve uscire”».

Mediaset smentisce il fatto e precisa che, come è facilmente verificabile, nessun dirigente del vertice Mediaset ha mai telefonato a Fabrizio Corona.

Cologno Monzese, 28 giugno 2007

L'Arte Internet l'Altro

Pubblichiamo l'intervento al convegno Condividi la Conoscenza tenutosi a Milano il 22 giugno 2007, presso la Libera Università di Lingue e di Comunicazione, IULM

Sono un artista… Anzi, per stare sul trabattello della post-modernità dovrei forse dire: “Sono un non-anti-artista” , ma le cose si farebbero assai più complicate e non è questo il luogo per inseguire tali affabulazioni.

Heidegger scrisse che “[…] l’arte è una cosa cui è successo qualcosa”… Ecco, sono uno che fa succedere qualcosa alle cose. D’altronde anche quando chiesero a Marcel Duchamp (probabilmente il vero papà dell’arte odierna) cosa facesse, trovando difficoltà, come me, a rispondere, disse qualcosa tipo: “Non saprei dire cosa faccio. Suppongo si possa dire che passo il tempo respirando. Sono un respiratore”.
Ecco, forse così è meglio: “Sono un respiratore!”…

Movimento elementare che rimanda all’essenzialità della vita, ma non solo: anche ritmo, a volte regolare a volte sincopato, ma sempre dicotomico: inspirare e espirare: due poli di una stessa verità che ha bisogno comunque di accogliere il suo contrario per esistere. E chi, più di un artista, pardon… di un respiratore, si aggira nei territorio del poetico e del simbolico “in cui il sì e il no delle cose sono parimenti credibili” ? Chi più di un artista-respiratore si ispira e, dopo aver inspirato, espira, espia, ripara, con le sue Opere, alle brutture, sue e dell’uomo in genere?

Inspirare e espirare è movimento evidentemente al centro del concetto di condivisione e trova nell’arte la sua naturale metafora e nell’artista il suo traduttore antropologico.
L’artista-respiratore inspira, infatti, dal mondo le cose e le fenomenologie che muovono le cose, e le espira facendo succedere, a quelle cose, qualcosa. È una specie di albero che affonda le sue radici nella terra e nella storia e, attraverso un processo non dissimile dalla fotosintesi, dà nome e forma alla natura informe facendosi intermediario tra i suoi regni e il regno della cultura che si alimenta di queste opere di intermediazione. In questo senso la Conoscenza è, prima di essere ogni altra cosa, un atto immaginativo e creativo che trova nell’Opera (non per forza d’arte, ma qualsiasi Opera) la sua manifestazione e nell’uomo come essere immaginario il suo medium. Per questo Joseph Beuys dirà che “Ogni uomo è un artista”, ossia un essere immaginario (almeno potenzialmente), intimamente spirituale e creativo, e per questo ogni riflessione che tenti di sintetizzare quegli attraversamenti, sempre complessi che si ascrivono al “Conoscere”, non può non circumnavigare, sezionare, setacciare lo specifico di queste ispirazioni e espirazioni in cui l’Opera si as-solve e, al fine, si ri-solve.

Dunque, sono un artista, e lo sono ne più ne meno di qualunque bipede esemplare della specie umana. Ma non solo. Sono anche un respirante che tenta di fruire delle molteplici metafore che giungono dal respiro dei respiratori. Troppo spesso, infatti, si dimentica -o forse vi si presta solo poca attenzione- a come ogni ispirazione dell’artista-respiratore non potrebbe riempirsi di significato e assurgere al sociale e al culturale se all’uomo-immaginante, all’uomo artista, non si coniugasse il suo necessario contraltare, il fruitore: quel “Altro” attraverso il cui sguardo l’Opera, l’immaginato, scende dal piedistallo del solipsismo e si fa materia disponibile. L’Opera, quale testimone della Conoscenza, è sempre, cioè, un processo di intima condivisione tra almeno due individui in relazione: uno che immagina e l’altro che accoglie quell’immaginazione e gli dà esistenza.

Quando parliamo di “Condivisione della Conoscenza” di “Società della Conoscenza” ci troviamo, quindi, fin da subito, di fronte a due latenze che necessitano di essere esplorate e portate in luce, affinché la condivisione sia davvero tale e non semplicemente l’ennesimo mito della contemporaneità.

Il fatto che tali latenze si trasformino, il più delle volte, in vere e proprie rimozioni, per quanto risultato di diversi fattori, può però essere ricondotto, in buona sostanza, ad una difficoltà più profonda: quella di riconoscere l’Altro come parte essenziale nella costruzione mai finita della propria identità (o della propria Opera, semmai ci fosse differenza); di riconoscere sempre e comunque l’Altro come colui che mi è (come l’Opera) maestro, semplicemente per il fatto che, mio simile/diverso, se lo guardo non solo mi ri-guarda (doppio movimento che contempla l’idea di cura e attenzione mia all’Altro e, insieme, il fatto che l’Altro, guardandomi, a sua volta mi riconosce come suo simile/diverso), ma anche che, attraverso il suo sguardo, anch’io mi guardo, mi ci scopro riflesso. Si tratta, insomma, di quell’ineludibile mutuarsi che caratterizza (consapevolmente o meno) ogni relazione, poiché solo nello iato che si crea tra me e l’Altro si avvicenda, colmandolo, la possibilità di conoscere, ossia di mutarsi o, ancora una volta, di far succedere qualcosa a quella cosa (a quell’Opera) che sono.

In questa complessa relazione di intima corrispondenza che si genera nel movimento conoscitivo, emerge dunque e sopra a tutto l’inevitabilità della relazione quale elemento che comunque sottende ogni condivisione tra umani e, di riflesso, l’irriducibile dimensione educativa che, volenti o nolenti, sempre vi si insinua.

Eppure, quando si parla di “Condivisione della Conoscenza” e della società che discenderebbe dalla rivoluzione delle nuove tecnologie, quasi sempre si elude che ogni Conoscenza è il risultato di una condivisione, che non c’è condivisione senza relazione e che, ogni relazione, implica, in qualche modo, un incontro educativo.
In tutta l’Agenda di Lisbona, come in gran parte del dibattito, per quanto articolato e diversificato per temi e riflessioni, sull’ecosistema digitale: “Relazione”, “Educare” sono vocaboli probabilmente sottesi ma, di fatto, omessi, inespressi. Tutt’al più si parla genericamente di “Formazione” ma sempre -cito, più o meno, dall’Agenda stessa- per: “[…] insegnare agli studenti e al personale delle imprese l’uso delle tecnologie dell'informazione”, secondo questi obiettivi: tutte le scuole devono essere connesse a Internet entro il 2001; tutti gli insegnanti devono essere formati all’uso di Internet e delle risorse multimediali entro il 2002; sempre entro il 2002 deve essere garantito ovunque il pubblico accesso ad Internet o ai centri di Conoscenza, con formazione gratuita in loco; mentre entro il 2003, deve essere portata a termine l’alfabetizzazione digitale di lavoratori e studenti che lasciano la scuola e, entro il 2005, di tutti i cittadini.

Ora, al di là dell‘insensato ottimismo di una tale timing, nessuno può evidentemente obiettare della bontà di questi obiettivi. Quando si parla di “Società della Conoscenza” di ““Condivisione della Conoscenza” ”, si parla giustamente, anzitutto, di questo, ma si corre al contempo il rischio -dicevamo- di ridurre le potenzialità di ciò che evoca l’immagine di questa “Condivisione” e di questa ideale “Società”, riducendone, contemporaneamente, le complessità e, quindi, di fatto, rischiando di ignorarne le problematicità profonde, fino a mancarne l’obiettivo.

È indubbio che “Condividere la Conoscenza” sia qualcosa di più del semplice avere gli strumenti per farlo. Gli strumenti, infatti, sono la premessa affinché la condivisione sia possibile, ma per far sì che tale condivisone avvenga per davvero, affinché si possa davvero parlare di una “Società della Conoscenza”, è indispensabile la volontà di mettersi in relazione all’Altro per condividersi, e la consapevolezza di farlo conoscendone i vantaggi sia sul piano individuale che sul piano sociale. Insomma, appare non solo esageratamente ottimista pensare di poter edificare una “Società della Conoscenza”, esclusivamente esigendo una -per quanto fondamentale- più adeguata legislazione, o una serie di strumenti per connettersi in rete, ma segnala anche una rimozione profonda che rischia di negare qualsiasi autentico accesso alla condivisione. Il lavoro di regolamentazione, il dispositivo tecnologico, non possono, cioè, non essere associati ad un parallelo investimento pedagogico in grado di svelare queste latenze accompagnandoci all’assunzione di nuove consapevolezze e nuovi comportamenti, affinché l’auspicabile “Società della Conoscenza” non si riduca ad una Società della Tecnologia o, la massimo, della Scienza.

L’idea di una pedagogia ansimante sul letto di morte che trascina nel suo oblio qualsiasi riferimento ad una ormai impronunciabile istanza educativa lasciando il campo ad una più apparentemente dinamica “formazione”, non è certo cosa nuova; già Riccardo Massa nel lontano 1987 provava a spiegarne gli assunti quali segnali di un’epoca e delle sue mitologie.

Ma da allora la questione si è fatta -se è possibile- decisamente più drammatica e, insieme alla sempre più vistosa distanza che le istituzioni formative hanno via via preso di fronte ad ogni urgenza educativa (di cui non mancano certo i segnali), il personal computer prima e Internet poi, hanno persino dato forma alle mitologie del tempo, liberandole dal puro dogma e incarnando l’idea di un mondo che, almeno in potenza, sembrerebbe in grado di sopravvivere di pura in-formazione, supportato da una tecnologia dell’istruzione apparentemente, ma solo apparentemente, per tutti... In questo senso, l’assenza della dotazione educativa dal dibattito sulla “Società della Conoscenza” non è che la riprova di quella rimozione cui Massa guardava, chiedendo, già allora, di coglierne il significato nascosto.

Non si vuole certo qui demonizzare il computer e le sue abnormi potenzialità evolutive; ma anzi, proprio porre un segnale di attenzione affinché ogni scenario di liberazione e diffusione della Conoscenza si riveli davvero tale e la montagna non finisca, come spesso accade nella storia umana, per partorire il topolino.
La velocità con cui le nuove tecnologie investono e dissolvono i vecchi paradigmi di riferimento finirà, con buona pace di tutti, per concretare davvero questa benedetta “Società della Conoscenza” (forse anche in Italia…), il problema sarà però capire chi avrà, a quel punto, come suoi cittadini e quale sarà il concetto di Conoscenza cui si riferiranno. Il pericolo che mi pare incombere è quello di una società tecnocentrata e tecnocratica dove, ad un’elite di esperti conoscitori della rete e delle sue modalità di accesso, si sommi una maggioranza più o meno perduta tra un sito pornografico e il video di un idiota che su Youtube si prende il suo quarto d’ora di celebrità schiacciandosi i testicoli in una pressa idraulica; ma entrambi prede di un fulgore di fallace onniscienza e orfani del processo immaginario-costitutivo che definisce le modalità profonde con cui la Conoscenza si produce e gli aspetti relazionali attraverso i quali si condivide e si diffonde.

Chi passa, come me, il tempo respirando e sa che questo suo respirare per avere un senso deve necessariamente entrare in relazione con l’Altro, conosce gli ostacoli profondi che la contemporaneità frappone tra due soggetti in relazione e la loro possibile ““Condivisione della Conoscenza” ”, ostacoli che le nuove tecnologie potrebbero contribuire a farci superare ma che, ad oggi, in assenza di un’efficace consapevolezza pedagogica, sembrano solo esasperare.
Mi riferisco in particolare alla sempre più marcata inettitudine allo stupore e alla meraviglia, soprattutto nelle nuove generazioni cui ogni miracolo tecnologico sembra il risultato scontato di un presente incapace di guardare al futuro attraverso gli scenari della fantascienza; la disabitudine all’immaginazione, causa dell’iperinquinamento di immagini cui siamo sottoposti, immagini “[…] prive della necessità interna che dovrebbe caratterizzare ogni immagine, come forma e come significato, come forza di imporsi all’attenzione, come ricchezza di significati possibili” ; la resistenza all’espressione irrazionale, segnata da una scuola che, al massimo dei suoi sforzi, riesce ad accedere ai labirinti dell’arte con quella cosa improbabile che è l’educazione all’immagine… Ma sopra a tutto, anche quando, con opportuni dispositivi, si riesce a portare l’Altro sul confine dell’atto creativo e immaginale, la domanda che inopportunamente sempre precede l’urgenza passionale è: “E se me la rubano?”: l’idea, l’Opera, il manufatto, l’intuizione e -seppur metaforicamente- l’anima, o se volete ridurne la portata, laddove l’arte ci accompagna nei territori della cura, il sintomo.

“E se me la rubano?”. Domanda giustificabile ma, in qualche modo, illegittima, che contraddice la stessa idea di Conoscenza. Non c’è infatti Conoscenza che non sia il risultato di una Conoscenza pregressa. La Conoscenza contempla, di fatto, sempre il “furto” (se così vogliamo dire) di qualcosa e poi la sua trasformazione –per questo si apparenta maledettamente con l’arte. La domanda “E se me la rubano?” è quindi il sintomo di una società ben lontana dal significato di Conoscenza e assolutamente disgiunta dalla possibilità di condividerla. Il problema, semmai, è capire per quale motivo sia sempre più semplice condividere la Conoscenza, quando questa è la “Conoscenza dell’Altro”. Quando invece è in gioco il proprio mettersi in condivisione, il proprio condividersi, e si annusa fino in fondo che per condividersi bisogna in qualche modo dividersi con… tutto si fa drammaticamente più difficile e sorge la domanda “E se me la rubano?”… È qui, allora, che deve entrare in gioco l’elemento educativo, l’accompagnamento pedagogico.
Ed ecco, quindi, la proposta, nei termini di percorsi capaci di interagire, anzitutto con le nuova generazioni, attraverso progetti che sappiano mostrare come ogni dividersi con… si trasformi, nell’ambito della Conoscenza, in una strana divisione che amplifica anziché sottrarre.

Sono un respiratore e ho da tempo individuato la cifra di questi percorsi nel grande contenitore gnoseologico dell’arte cercando in ogni Opera di lavorare all’emersione di quella strettissima affinità che lega il fatto artistico e l’uomo (qualsiasi uomo) con la sua sete di assorbire, produrre, e condividere Conoscenza; cercando di palesare, non solo che il fatto artistico è la conseguenza di una Conoscenza condivisa, ma che non esiste fatto artistico laddove manca la condivisione.

Ogni oggetto dell’arte viene, per così dire “in luce”, attraverso la condivisione di una molteplicità di sguardi che si condividono l’oggetto stesso, latore di Conoscenza. C’è lo sguardo dell’artista che cattura l’oggetto decifrando gli oggetti che gli giungono dal mondo e ad esso restituendoli in quella forma nuova e inaspettata che chiamiamo “Opera”, ma c’è anche lo sguardo del fruitore che, di fatto, porta l’Opera ad esistenza, dando vita allo snodo di una rete neurale in grado di raccogliere e canalizzare gli stimoli dell’Opera, trasformandoli in consapevolezze e traducendoli in costumi ed azioni che ricadono su uno degli infiniti territori della realtà, modificandola.

È in questo senso che la rete somiglia molto all’arte e che l’arte potrebbe essere, per la rete, il suo libero codice naturale capace di liberare tutti i codici che vi si annettono; a patto che, oltre a presentarne le forme (come già accade), ne disveli i processi che costituiscono il “fare arte”, con opportuni dispositivi capaci di facilitare la condivisione profonda dei saperi, facendosi metafora di quella auspicabile “Società della Conoscenza” in cui, con rispetto e sempre meraviglia, partecipare, insieme, a quella Grande Conversazione dove gli uomini, animati dalla loro fantasia e dai loro saperi, creano nuovi mondi e nuovi uomini.

Massimo silvano Galli - www.msgdixit.it

Crociere in barca a vela - Viaggi con skipper nel Mediterraneo, dalle Eolie alla Turchia alla Grecia

Rimini, 28 giugno 2007 - Blufreccia.com, il più importante portale italiano per i viaggi di sport e le vacanze attive, dedica una sezione del proprio sito ai viaggi in barca a vela.


“Il nostro sito di viaggi è il primo in Italia specializzato nel turismo sportivo e active” dichiara Marco Mazza, responsabile marketing del portale http://www.blufreccia.com/. “Vogliamo proporre sul mercato italiano un modo di viaggiare dinamico e innovativo. Le proposte di viaggio in barca a vela nel Mediterraneo completano la nostra offerta di vacanze attive per l’estate 2007: si tratta di viaggi ben organizzati e sicuri, con equipaggio e skipper che si occuperanno di seguire direttamente tutte le necessità dei partecipanti. Le diverse offerte sul nostro sito comprendono le destinazioni più belle e richieste: le isole Eolie, le isole greche del Dodecanneso e il meraviglioso golfo di Gokovo sulla sponda anatolica della Turchia.”

E’ possibile acquistare i pacchetti viaggio delle crociere in barca a vela direttamente on line su Blufreccia.com e avere informazioni tecniche dettagliate grazie ad uno staff dinamico e competente, sempre contattabile all’indirizzo info@blufreccia.com o al numero 0541 831720.

Come superare una separazione , seminario a Roma il 15 Luglio 2007

La fine di un matrimonio, di una lunga convivenza o di un fidanzamento sono sempre eventi traumatici che portano, chi li vive, a percorrere una spirale di disagi tra smarrimento e difficoltà a ricominciare. Si tratta di situazioni che tutti, almeno una volta nella nostra vita, abbiamo sperimentato.

Rimanere improvvisamente soli significa quasi sempre dovere affrontare una realtà in cui si fa un’enorme fatica a riallacciare vecchie conoscenze o a crearne di nuove.

In seguito alle innumerevoli richieste di consulenza su queste importanti tematiche, La seduzione.net, in collaborazione con il Centro Studi Diapason, ha creato questo nuovo evento formativo raccogliendo le esperienze e modellando le strategie di decine di persone che sono riuscite a superare brillantemente questi momenti. Questa iniziativa (unica nel suo genere nonché novità assoluta in Italia) è rivolta a tutti coloro che desiderano trasformare il distacco in una fonte di nuove ed entusiasmanti opportunità per ricominciare a godere, con rinnovato entusiasmo, dei piaceri di una relazione.

Per rimarginare le ferite provocate da un allontanamento. Per le persone che ancora adesso si chiedono “perché”. Per superare il momento del distacco. Perché, guardando con determinazione all’interno noi stessi, è possibile trovare le risorse capaci di modificare, in modo positivo, molti aspetti della vita. Perché “ricominciare” è possibile.

Per ridisegnare alcuni aspetti della propria vita e capire che ciò che è considerato “fallito” è semplicemente “finito” e che, da quel punto, c’è un nuovo inizio e una nuova vita. Ti proponiamo di metterti di nuovo in gioco, con il piacere della condivisione, in un percorso coinvolgente ed emozionante!

PROGRAMMA
-Analisi sullo stato attuale sia emotivo che razionale (Ovvero come stai ora)
-Viaggio all’interno di se stessi (capire cosa e perché ci provoca turbamento)
-Proiezione della persona rispetto all’accaduto
-Ipotesi del “dubbio”: di chi è la colpa?
-Rapporti finiti o falliti?
-Voglia di trovare nuove soluzioni
-Rimodulare i propri atteggiamenti (come rimettersi in gioco )
-Come pianificare il raggiungimento dell’obiettivo
-La comunicazione (non per vincere ma per con…vincere)
-Possibilità di intraprendere cambiamenti
-Miglioramento della propria autostima
-Feed-back e momenti di confronto

Per informazioni 800 135491


Link: http://www.centrostudidiapason.it/lasciati.htm

Categoria: CORSI

Autore:
Giuseppe Maria Galliano
Centro studi e produzioni Diapason

Idee per le vostre vacanze

Un'idea per le vostre vacanze estive è rappresentata da Pineto, cittadina dell'Abruzzo, che come si può intuire dal nome, è caratterizzata da una vasta pineta che costeggia un lungo litorale fatto di spiaggia e mare limpido.
Qui il turismo è molto sviluppato, sono numerose infatti le strutture ricettive presenti, dagli hotel a Pineto agli alberghi e alle pensioni, ai numerosi ristoranti e locali lungo la spiaggia, e stabilimenti balneari.
Si tratta di una cittadina sviluppatasi dall'antico borgo di Mutigliano, situato in collina, e facente parte del territorio del comune di Atri, una città d'arte molto antica, che per alcuni storici, ha dato il nome al mar Adriatico.
E confinante con Pineto, troviamo anche Silvi Marina, con la sua lunga spiaggia, e il suo splendido mare. Una località dove potrete prenotare facilmente uno dei tanti Hotel a Silvi Marina a pochi metri dalla spiaggia e dal mare...

mercoledì, giugno 27, 2007

Chirurgia Estetica

Cresce l’ attenzione verso la bellezza e nasce ChirurgiaEsteticaItalia.it: il portale di informazione sul mondo della chirurgia estetica. Presenti descrizioni dei singoli interventi di chirurgia plastica ed i contatti dei maggiori esperti del settore in Italia.



La chirurgia estetica è un ramo della medicina sempre più importante nel nostro tempo, in quanto è aumentata l'importanza che ha l'aspetto fisico, la bellezza, per come ci vediamo e ci giudichiamo quando ci guardiamo allo specchio.

I benefici che provoca la chirurgia estetica sono quindi non sono solo a livello fisico o fisiologico ma anche di autostima e sicurezza, attenuando paure ed insicurezze per un difetto fisico con il quale non si riesce a convivere serenamente. Quindi la chirurgia estetica non solo è utile dal punto di vista fisico ed estetico, ma anche per una maggior sicurezza in se stessi ed un reale beneficio psicologico.
Le statistiche infatti ci dicono che ogni anno vengono eseguiti in Italia oltre 600.000 interventi di chirurgia estetica, per correggere piccoli o grandi inestetismi.
Di fondamentale importanza per quanto riguarda la chirurgia estetica è l’informazione, la documentazione e la scelta del chirurgo.

Chirurgia estetica Italia (www.chirugiaesteticaitalia.it ) si pone come obiettivo principale quello di agevolare la ricerca di documentazione medica in modo semplice ed immediato.
Il portale dà la possibilità agli utenti di iscriversi e ricevere tutte le informazioni utili, dubbi o consigli riguardanti i vari interventi.
Nella pagina dedicata ad ogni specifica pratica chirurgica viene inserita una selezione tra le maggiori professionalità del settore che permetterà di individuare i chirurghi più rappresentativi del settore.

Offre la possibilità a chirurghi e cliniche specializzate di entrare nella banca dati del portale per permettere agli utenti di contattarli in modo semplice ed intuitivo.
Il portale nasce anche come occasione di scambio culturale tra medici oltre che una guida al mondo della chirurgia estetica per l'utente finale.

Per Maggiori Info www.chirurgiaesteticaitalia.it

martedì, giugno 26, 2007

La rivista Whipart..."Alla scoperta della steganografia"

di Annalisa cameli
25/06/2007

Un termine strano, di certo, e poco sentito. Conosciamo forse - anche per sentito dire nei film - la crittografia. Ma la steganografia? No.Ma vi assicuro che basterebbero poche pagine per appassionarvi al tema e per capire di cosa si sta parlando.

La steganografia da Erodoto a Bin laden - Viaggio attraverso le tecniche elusive della comunicazione è il nuovo libro di Nicola Amato.

Il termine steganografia è composto dalle parole greche stèganos (nascosto) e gràfein (scrittura) e si riferisce alla tecnica - risalente atlantica Grecia - che si prefigge di nascondere la comunicazione tra due interlocutori, e fu teorizzata dell abate Tritemio attorno al 1500 nominimo libro.
Non è da confondere con la crittografia: la crittografia è il nascondere il messaggio comunicato fra due interlocutori. La steganografia nasconde invece non solo il messaggio, ma anche la comunicazione fra i due interlocutori. È una tecnica davvero interessante. Ed il bello è trovarla in molti campi, partendo dallo storico di Tritemio fino ad arrivare a Bin Laden. Passando oltretutto per parte: la steganografia, infatti, permette di inserire il copyright in immagini, foto e musica, permettendo di risalire al reale autore e di scoprire se l'immagine o il file audio è stato usato "di contrabbando". Ma non finisce qui. Si dice che il pittore Thomas Kinkade firmi le sue opere più pregiate usando inchiostri mescolati al DNA del proprio sangue: di certo, se dovesse trovarsi di fronte ad una controversia, riuscirebbe a dimostrare se quel dato quadro è suo o no.

"Il libro - spiega Nicola Amato - è organizzato in maniera tale da prendere per mano il lettore ed accompagnarlo in un lungo viaggio alla scoperta delle tecniche elusive della comunicazione. Intento è quello di fornire delle solide basi di studio della materia, con la consapevolezza del fatto che è talmente vasto il campo di applicazione della steganografia che mai alcun testo potrebbe essere totalmente esaustivo".

Oltre all'escursus storico, si entra anche più nello specifico della materia, analizzando la steganografia moderna dal punto di vista tecnico, fornendo utili spiegazioni ed esempi sui modelli steganografici utilizzati al giorno d'oggi, senza tralasciare - per i più appassionati - il moderno software steganografico. È spiegato riutilizzo dei software maggiormente in uso, dove reperirli e degli esempi pratici su come celare un testo segreto allinternal di un file sonoro o allintern di una immagine. Il sesto ed ultimo capitolo é dedicato alla steganalisi. In netta contrapposizione alla steganografia, che ha lo scopo di celare la comunicazione, la steganalisi é la scienza che si occupa di "rompere" i sistemi steganografici cercando di scoprire il messaggio nascosto allinternal di un messaggio contenitore.

"Ogni giorno telefonate, messaggi di posta elettronica o transazioni di qualunque genere - ci spiega Nicola Amato - attraversano regioni, paesi, continenti, in luoghi potenzialmente esposti al rischio di intercettazione, con inevitabili conseguenze che possono mettere a repentaglio la nostra privacy".

In definitiva, La steganografia da Erodoto a Bin Laden è un libro da leggere per curiosità, per approfondire determinate conoscenze, per magari provare e sperimentare i programmi. Qualsiasi sia la ragione, è di certo da leggere.

L'autore Nicola Amato:
Scrittore, giornalista freelance, tecnologo della comunicazione audiovisiva e multimediale ed esperto ICT (Information and Communications Technology). Ha scritto il libro "Piero Angela" edito da Gianni Iuculano Editore ed è inoltre autore di numerosi articoli giornalistici pubblicati su diverse testate online. Attualmente si occupa di CIS (Communications and Information Systems) presso la NATO di Solbiate Olona (VA).

Scheda tecnica:
Titolo: La steganografia da Erodoto a Bin Laden
Autore: Nicola Amato
Prezzo: € 15,00
144 pagine
Anno 2007
Editore: Gianni Iuculano Editore
Collana BIBLIOTECA UNIVERSALE
ISBN 978-88-7072-765-4

Link utili:
- Ulteriori informazioni sul libro http://it.geocities.com/steganomania
- Il blog di Nicola Amato http://www.nicolaamato.splinder.com/
- Articolo originale di Annalisa Cameli può essere fruito su Whipart http://lnx.whipart.it/letteratura/3369/steganografia-amato-cameli.html

Albergo a Caorle: Hotel Benvenuto

10D ha il piacere di confermare la partnership con l'Hotel Benvenuto di Caorle anche per la promozione di visibilità online per la lingua Tedesca.
Oramai già fornito il servizio in Italino e Inglese si è concluso il cerchio.

Dovete sapere che questo hotel è dal 1969 a conduzione familiare e pensate che è uno dei pochi hotel 2 stelle vista mare a Caorle, infatti dista 20 metri dalla spiaggia.

www.impresabossi.it: un nuovo sito web firmato Brain Emotion



Impresa Edile Bossi, azienda di costruzioni operante su tutto il territorio veronese, specializzata in lavori di ingegneria civile e recupero edilizio, ha affidato all’Agenzia concittadina Brain Emotion il compito di creare il proprio sito web.

Le due aziende hanno collaborato insieme per presentare on-line l’impresa, il suo operato e per diffondere la strategia aziendale che punta verso standard qualitativi sempre più elevati.

Tra i canali di comunicazione con cui relazionarsi con i clienti, per l’Impresa Bossi internet ha un ruolo importante. Per tale motivo è stata affidata a Brain Emotion la realizzazione e la creatività del sito. Grazie, infatti, alla collaborazione di professionisti specializzati il nuovo strumento si presenta in maniera istituzionale e illustra i lavori realizzati dall’Impresa Edile Bossi, progettati o in corso d’opera.

Brain Emotion ha studiato dunque per l’Impresa Bossi una soluzione stilistica volta a presentare attraverso il web, l’immagine di solidità e alta professionalità che il mercato del settore attribuisce e riconosce all’azienda fin dal 1991.

Il progetto include anche la realizzazione di un CMS che consente all’Impresa Edile di gestire in completa autonomia i contenuti del sito riguardanti le proposte immobiliari, così da mantenere le informazioni aggiornate e di facile reperibilità per l’utente.

L’infrastruttura tecnica utilizzata dall’agenzia per questo scopo è una soluzione proprietaria che coniuga l’alta affidabilità e la massima flessibilità ad una straordinaria facilità e intuitività nell’uso.

"Abbiamo trovato nell’impresa Bossi un'azienda particolarmente sensibile sul piano della comunicazione on-line cosa piuttosto insolita nel settore edile.” – commenta l’Ing. Elena Ianeselli titolare di Brain Emotion – “Per tale motivo siamo particolarmente orgogliosi di poter contribuire alla promozione nella rete della loro azienda.”


Brain Emotion [http://www.brainemotion.it]

Brain Emotion è un’agenzia di comunicazione che offre servizi alle aziende nell’ambito del marketing e della comunicazione d’impresa.
L’attività è rappresentata dallo studio e realizzazione di prodotti vari di comunicazione e dalla progettazione e organizzazione completa di attività promo-pubblicitarie destinate al consumatore finale e/o alla forza vendita.
E’ inoltre attiva una sezione di consulenza e formazione orientata su tematiche di marketing e comunicazione d’impresa e allargata ad un contesto pluri-linguistico grazie ai servizi interculturali proposti.

Impresa Edile Bossi [http://www.impresabossi.it]

L’impresa Edile Bossi Geom. Luciano nasce nel 1991 dall’intento del fondatore Luciano Bossi. Dopo un’esperienza maturata come dirigente organizzativo per un’impresa edile storica di Verona, che fu una tra le prime aziende produttrici di prefabbricati, decide di intraprendere un’attività in proprio.
La pluriennale esperienza acquisita con la realizzazione di numerose opere di costruzione e ristrutturazione, ne ha favorito un notevole sviluppo ed un continuo perfezionamento. Oggi Luciano Bossi insieme ai suoi due figli, gestisce con successo la progettazione e la costruzione d’infrastrutture civili, grazie ad una struttura aziendale solida, rodata e ben organizzata.
SERVIZI: Consulenze, Preventivi, Pianificazioni, Progettazione, Ristrutturazione, Vendita diretta di immobili

Contatto Stampa:
Chiara Martinato
c/o Brain Emotion
Via L. Sturzo, 6 - Verona
Tel. 045/8106099
Fax 045/8106099
Cell. 347/3679461
Email press@brainemotion.it

IL PRIMO PORTALE DEDICATO AL FOTOVOLTAICO

E’ nato il primo portale in Italia dedicato esclusivamente al mondo del fotovoltaico. Si parla sempre troppo di questa nuova fonte d’energia e si sa invece troppo poco sui benefici e sui vantaggi che i pannelli solari fotovoltaici possono apportare alla società.

26/06/2007 - In una terra come l’Italia con così tanto sole, il fotovoltaico potrebbe essere un’occasione irripetibile per attuare investimenti in grado di ridare slancio al nostro Bel Paese.

PienoSole.it raccoglie tutte le informazioni possibili per chi vuole approfondire l’argomento, con News, Guide per neofiti e per esperti, una Vetrina per le Aziende del settore che potranno farsi promozione. Il portale nasce dal bisogno di informare le persone sulle svariate possibilità che il mercato già offre, ed indirizzarle verso scelte oculate e prive di condizionamenti. PienoSole.it offre anche la giusta visibilità alle tante imprese che hanno scommesso coraggiosamente sul fotovoltaico: Installatori, Progettisti, Rivenditori.Per maggiori info contattaci: info@pienosole.it

Non poteva mancare, infine, un forum in cui discutere in piena libertà delle problematiche ma soprattutto delle opportunità del fotovoltaico, con particolare focus sui finanziamenti, sul conto-energia, su quesiti tecnici e consigli pratici per progettazione, installazione e tanto altro ancora.

o visita il sito www.pienosole.it

Metasistemi SpA sceglie la Dysotek per la formazione del suo personale sul C++

La web agency Dysotek è felice di annunciare il completamento del corso di formazione di C++ con la Metasistemi SpA.
La Metasistemi SpA è un'azienda, appartenente al gruppo Datamat SpA, che offre consulenza e progettazione software, servizi di web e call center e di marketing communication.
Dispone di 2 sedi, a Roma e a Pisa.
L'azienda, che ha ottenuto certificazioni ISO9001, CSQ e IQNET, opera secondo i migliori standard tecnologici e di qualità.
Le sue necessità erano quelle di far seguire al proprio personale un corso di C++ , per imparare ad utilizzare al meglio il linguaggio di programmazione, direttamente presso la propria sede di Pisa.
Il nostro docente si è recato presso la sede del Cliente eseguendo direttamente li il corso di formazione.
La nostra azienda è infatti tra le poche ad offrire corsi di informatica a domicilio in tutta Italia.
Il corso, della durata di quasi 40 ore, ha insegnato ai partecipanti a programmare secondo lo standard ISO/IEC-14882 del C++.
Il personale della Metasistemi SpA, pienamente soddisfatto della qualità del corso, è ora in grado di programmare e sviluppare applicazioni sofisticate in C++.
Come sempre è disponibile nel nostro sito una pagina dedicata al cliente con la case history del servizio.
----------------------------------
Comunicato inviato dall'ufficio stampa della Dysotek.
La Dysotek offre servizi web e soluzioni professionali per le aziende.
I nostri servizi sono già stati scelti con successo da diverse imprese ed enti, sia italiani che internazionali.
Contattateci per maggiori informazioni sui nostri servizi di realizzazione siti, web marketing, sviluppo software e corsi d'informatica.
# Numero Verde: 800.135856
# Telefono: 050.3193466
# Fax: 178.4415041
# E-mail: info@dysotek.it
# Sito: dysotek.it

20 Messaggi gratis con Messaggi online

Messaggi Online, il portale dedicato ai messaggi per ogni occasione, da oggi offre l'opportunità a tutti i suoi utenti di approfittare di una grande opportunità per inviare gratuitamente 20 messaggi gratis direttamente dal web.

Basta infatti registrarsi gratuitamente al servizio, e avrete così la possibilità di inviare sia i messaggi gratuiti che trovate sul sito, sia i vostri messaggi personali...

Potrete così inviare una delle tante barzellette o aforismi che trovate sul portale, oppure uno dei tanti messaggi d'amore, o proverbi, e ancora: citazioni, dediche, messaggi d'auguri, e tanto altro ancora.

lunedì, giugno 25, 2007

Il software professionale per fare Ecommerce

La web agency Dysotek di Pisa (PI) presenta le proprie soluzioni per le aziende che desiderano fare e-commerce in modo professionale:
Funzioni presenti nella soluzione Ecommerce Base dal costo di EUR 999 + IVA:

- Catalogo con infinite categorie e sottocategorie e massimo 20.000 prodotti.
- Area di registrazione per i clienti con funzione di recupero password dimenticata.
- Sistema di conferma visiva antispam, tramite codice generato in modo casuale, all'interno di tutti i moduli interagibili dagli utenti.
- Carrello elettronico con il riepilogo dei prodotti selezionati.
- Processore per il pagamento online tramite sistema PayPal e offline (bonifico bancario, contrassegno, vaglia postale, etc.).
- Motore di ricerca interno per parole chiave.
- Box dinamici con la lista dei prodotti più venduti, prodotti in vetrina, contatore col numero di utenti online.
- Opzione per i buoni regalo per permettere ad un cliente d'inviare ad un amico un buono sconto, dell'importo desiderato, da spendere sul sito.
- Lista dei desideri per selezionare da parte i prodotti preferiti.
- Sistema di feedback dei prodotti tramite votazione ed inserimento di una recensione.
- Funzione di segnalazione di un prodotto via email ad un amico.
- Pagine ottimizzate nel codice per migliorare l'indicizzazione ed il posizionamento sui motori di ricerca.

Funzioni presenti (oltre tutte quelle della soluzione Base) nella soluzione Ecommerce Avanzata dal costo di EUR 1.999 + IVA:

- Sistema di affiliazione, tramite codice referrer, per permettere agli utenti di guadagnare sulle spese effettuate nel sito dai propri iscritti.
- Area riservata degli utenti con connessione protetta SSL a 128 bit per garantire la massima sicurezza sui dati (costi d'acquisto del certificato esclusi).
- Sondaggi a risposte multiple.
- Sistema di comparazione dei prodotti scelti nel catalogo.
- Foto dei prodotti del catalogo con funzioni d'interazione dinamica (zoom, etc).
- Gestione delle offerte speciali sui prodotti del catalogo (bonus, spedizione gratuita, etc).
- Sistema di AdManagement per la visualizzazione sul sito di banner grafici.
- Gestione automatica dei buoni regalo a seconda degli eventi (compleanni, feste, etc).
- Pagine formate da URL statici per una migliore indicizzazione da parte dei motori di ricerca.

Le aziende interessate possono visionare online un esempio di sito ecommerce completamente funzionante.
Sul nostro sito è anche disponibile un'area dove vengono elencate tutte le caratteristiche del nostro software di ecommerce .
----------------------------------
Comunicato inviato dall'ufficio stampa della Dysotek.
La Dysotek offre servizi web e soluzioni professionali per le aziende.
I nostri servizi sono già stati scelti con successo da diverse imprese ed enti, sia italiani che internazionali.
Contattateci per maggiori informazioni sui nostri servizi di realizzazione siti, web marketing, sviluppo software e corsi d'informatica.
# Numero Verde: 800.135856
# Telefono: 050.3193466
# Fax: 178.4415041
# E-mail: info@dysotek.it
# Sito: dysotek.it

Hai un'azienda? Pubblicizzala gratis con la nostra directory e i comunicati stampa

La web agency Dysotek è lieta di presentare Aziende , la directory italiana dedicata alle PMI.
Il nostro servizio è utile a tutti i proprietari di un sito web di un'azienda italiana, che cercano un sistema di promozione gratuito per pubblicizzare online la propria attività.
Il servizio permette sia d'iscrivere il proprio sito all'interno della directory, che di beneficiare di un illimitato numero di
Comunicati Stampa per pubblicizzare online le news riguardanti la vita dell'azienda.
Descriviamo di seguito le principali caratteristiche della directory e del servizio d'invio dei comunicati stampa aziendali:

- Quasi 300 categorie e sottocategorie nella directory.
- Pagine statiche ed URL dei links ottimizzati per i motori di ricerca.
- Nessuna registrazione e pagamento richiesti per l'inserimento di un sito e l'invio dei comunicati stampa.
- Semplicità di utilizzo e di navigazione delle pagine.
- Accettazione di un nuovo sito o comunicato stampa entro 24/48 ore dalla segnalazione.
- Possibilità d'inserire un infinito numero di comunicati stampa (con testo e links) della propria azienda.
- 12 categorie tra cui scegliere d'inserire la notizia (articoli, comunicati, ecommerce, eventi, negozi, partnership, prodotti, servizi, siti web, software, tecnologia, vari).

----------------------------------
Comunicato inviato dall'ufficio stampa della Dysotek.
La Dysotek offre servizi web e soluzioni professionali per le aziende.
I nostri servizi sono già stati scelti con successo da diverse imprese ed enti, sia italiani che internazionali.
Contattateci per maggiori informazioni sui nostri servizi di realizzazione siti, web marketing, sviluppo software e corsi d'informatica.
# Numero Verde: 800.135856
# Telefono: 050.3193466
# Fax: 178.4415041
# E-mail: info@dysotek.it
# Sito: dysotek.it

Dysotek: servizi web per le aziende italiane

La Dysotek è una web agency di Pisa che offre soluzioni professionali per le aziende che desiderano operare tramite internet.
Di seguito presentiamo la lista dei nostri servizi web:

- Realizzazione Siti : statici, dinamici con database mysql o access, flash, ecommerce, design di banners e loghi aziendali.
- Promozione Siti : posizionamento garantito sui motori di ricerca, pubblicità pay per click, ottimizzazione del codice dei siti, indicizzazione nelle directory.
- Corsi di Informatica : html, xhtml, c++, php, css, xml, mysql, javascript, reti lan, web designer, web master, seo, web marketing, uso del pc e macintosh.
- Sviluppo Software : applicazioni online/offline e programmi gestionali.

Ora elenchiamo le caratteristiche principali della nostra azienda:

- Offriamo servizi a 360°: realizzazione siti, promozione online, sviluppo software, corsi di informatica.
- Lavoriamo utilizzando hardware e software di ultima generazione.
- Abbiamo uno staff altamente qualificato grazie al know how acquisito in molti anni d'esperienza.
- Forniamo un'assistenza telefonica gratuita tramite numero verde.
- I nostri servizi hanno un costo competitivo e notevolmente inferiore alla media di mercato.
- Abbiamo un personale sempre cortese e disponibile con il Cliente.

Il nostro staff è a vostra completa disposizione per qualsiasi informazione o per richiedere un preventivo.

----------------------------------
Comunicato inviato dall'ufficio stampa della Dysotek.
La Dysotek offre servizi web e soluzioni professionali per le aziende.
I nostri servizi sono già stati scelti con successo da diverse imprese ed enti, sia italiani che internazionali.
Contattateci per maggiori informazioni sui nostri servizi di realizzazione siti, web marketing, sviluppo software e corsi d'informatica.
# Numero Verde: 800.135856
# Telefono: 050.3193466
# Fax: 178.4415041
# E-mail: info@dysotek.it
# Sito: dysotek.it

Si inaugura il "Punto Go Wine" all'interno dello Spazio MONDOLIBRI a Salerno

Si inaugura il "Punto Go Wine" all'interno dello Spazio MONDOLIBRI a Salerno
In via G.A. Papio 10, punto che sarà sia luogo di esposizione libri e gadget
editi dall¹Associazione, sia punto di incontro dei soci per il Club Go Wine Salerno.

Umberto Flauto, esperto di Marketing da anni
interessato al mondo dell¹alimentazione, responsabile del Club Go Wine
Salerno, e Bruno Infante esperto di Comunicazione Integrata e presidente
dell'Associazione "Univercity Salerno", che organizza e gestisce gli
incontri culturali e gli eventi dello "Spazio MONDOLIBRI Salerno", hanno
avviato il primo di una lunga serie di accordi e interventi volti alla
diffusione e al coinvolgimento di quante più persone nell'affascinante
viaggio alla scoperta del vino e dei suoi paesaggi.


Cosa è Go Wine?

L¹Associazione ³Go Wine², nasce ad Alba nel 2001, nasce da un¹idea
semplice, che prende ispirazione da come è cambiata, e velocemente,
l¹immagine del vino in questi ultimi 10 anni. Il vino non solo inteso come
prodotto di qualità ed espressione della cultura agro-alimentare di un
paese, ma il vino come prodotto che ³mobilita² , che fa viaggiare, che
"muove"

Il Socio Go Wine promuove e pratica il turismo del vino ed è
consapevole del particolare rapporto che lega ogni vino al suo territorio,
con quei caratteri di tipicità ed unicità che sono alla base delle
motivazioni del turismo del vino. Attraverso distinte iniziative ³Go Wine²
cerca di dare voce a questo enoturista e di dare risalto a quei temi che più
contano per Lui: paesaggio, cultura, accoglienza, vitigni autoctoni, vigneti
storici.

Go Wine che ha la sua sede in via Carmine 33 a Salerno ha creato,
dopo poco tempo dalla sua nascita il primo punto di comunicazione con il territorio.

L¹inaugurazione del primo punto a Salerno, messo a disposizion
dall' intelligente ecletticità della titolare, Imma De Agostinis, nello
Spazio MONDOLIBRI Salerno in via G. A. Papio 10, ci sarà Martedì 26 Giugno.
L'organizzazione prevede due momenti di degustazione per un¹affluenza diversificata:
il primo all'ora di colazione (13.30-14.30 circa) e il
secondo dalle 19,30.
Ci saranno quindi due momenti di degustazione con una selezione di Vini
campani dove spiccano le bottiglie di una azienda nuova nel marchio ma
storica nel cuore, Historia Antiqua di Manocalzati in provincia di Avellino
.e una selezione di vini piemontesi provenienti dalle zone dove ha sede
l'Associazione nazionale.
Saranno presenti i titolari delle aziende e un sommelier che racconterà
il percorso di ogni vino. Saranno presentate le varie pubblicazioni
dell¹Associazione e si potranno degustare insieme ai vini alcune specialità
della nostra terra. Naturalmente lo Spazio Mondolibri Salerno non farà solo
da cornice ma anche, con la varietà delle sue pubblicazioni, da
arricchimento della cultura enogastronomica di chi

L’estate è finalmente iniziata: da oggi TUI.it e Aquafan insieme per vivere questa calda stagione!

In questi giorni si sta finalizzando la partnership tra l’agenzia di viaggi online e il parco acquatico più divertente della Riviera Romagnola.

Proprio in questi caldi giorni di fine giugno si vede concretizzare la collaborazione tra TUI.it e il Parco acquatico di Riccione, Aquafan.

Il parco di Aquafan sorge sulle colline della modaiola città di Riccione e conta al suo interno quindici emozionanti attrazioni tra scivoli, piscine con le onde e giochi acquatici da brividi intensi. Quest’anno per festeggiare il suo ventunesimo compleanno Aquafan ha deciso di regalare ai suoi visitatori l’ingresso del giorno dopo e di stupire i suoi affezionati con numerosi eventi e con la costante compagnia di Radio Deejay.

Il progetto di collaborazione è principalmente basato su una logica di reciproca visibilità e di un corrispettivo scambio di utenza. Tui.it dedicherà al parco, a partire da oggi spazi promozionali sia sulle sue newsletter settimanali, che contano quasi 90.000 iscritti, sia all’interno del suo sito, nella pagina dedicata al suo prodotto core delle vacanze.

Aquafan dedicherà uno spazio a TUI.it sulla sua home page, che da poco è stata rinnovata ed arricchita con interessanti video, e ospiterà fisicamente l’agenzia di viaggi online nel week end del 21 e 22 luglio in occasione dell’evento più atteso dai Podmaniaci di tutta Italia e di tutta Europa: Ipod Mania.

Durante questo caldo fine settimana proporrà ai numerosi visitatori di Aquafan il concorso “Clicca e Vinci”, una slot machine virtuale che permette di vincere voli per Marrakesh, voli per tutta la Germania e altri favolosi premi dal sapore estivo!

Ancora una volta TUI.it ha creato una sinergia con una realtà sicuramente attraente capace di offrirle un’utenza che ama viaggiare e navigare nel web! La partnership estiva vuole essere solo la prima di tante altre che si concretizzeranno nel corso dell’anno sicuramente con un gran successo!

TUI.it - l’agenzia di viaggi on line, appartenente al gruppo TUI, leader mondiale nel settore travel. Tui offre al suo utente una vasta gamma di servizi turistici tra cui scegliere: oltre 70.000 hotel sparsi in tutto il mondo, 550 compagnie aeree – di linea e low cost e infinite possibilità di viaggio su misura grazie alla soluzione volo più hotel. Ma soprattutto offre più di 20.000 offerte di pacchetti vacanza per tutto il mondo: vacanze mare italia, ai caraibi, nel mediterraneo, sul mar rosso ecc.. Da oggi offre ai suoi utenti anche l’innovativo servizio di aste online.

Per ogni informazione aggiuntiva:

Ufficio Stampa TUI.it

Giulia Ventrucci

mail giulia.ventrucci@TUI.it

tel 0541 797510

fax 0541 797512

Prestiti Prometeo

Con Prometeo puoi ottenere un prestito personale fino a 31.000 Euro. Un prestito personale, che ti può far risparmiare fino al 20% rispetto al tasso d'interesse di un concessionario, un prestito assicurato, se sei un lavoratore con almeno un anno di anzianità e anche se in passato hai avuto problemi di protesti o insolvenze, un consolidamento debito, per pagare tutte le tue rate (mutui, finanziamenti,..) in un'unica e maggiormente dilazionata rata.

Scopri le vantaggiose offerte di Prometeo, direttamente on line, senza impegno, in modo semplice e veloce.

Geomarketing: fattore strategico per le PMI


Il controllo della rete di vendita tramite sistemi di geomarketing

Cofimp invita manager, responsabili marketing e commerciali a confrontarsi su di una metodologia innovativa di Geomarketing per sfruttare e sviluppare le potenzialità del mercato della propria impresa e per vendere "meglio", puntando sul fattore “localizzazione”.

venerdi 29 giugno 2007 ore 17
Presso COCONUTS -
via Lungomare Tintori, 5 Rimini

Intervengono
Prof. Gianluca Gregori - Docente di Marketing e Vice Preside di Economia all'Università Politecnica delle Marche
Prof. Giovanni Ciafrè - Consulente di direzione
Dott.ssa Federica Soldati - Responsabile Sviluppo Performa

La localizzazione è un fattore strategico per lo sviluppo commerciale di un'azienda. Infatti, l'impresa che intenda offrire ed ampliare la vendita dei prodotti o dei servizi deve valutare attentamente la variabile “localizzazione”. Una delle sfide dalle PMI è proprio ottimizzare questa criticità.

Nel corso del seminario proposto da Cofimp verrà proposto uno strumento utilizzato dalla grande distribuzione che può diventare anche per le piccole e medie imprese una metodologia di straordinaria efficacia strategica, quale supporto decisionale per la direzione commerciale e i responsabili marketing.

Il seminario del 29 giugno 2007 si inserisce nel progetto n°210 “Incontri a supporto dei processi di innovazione delle imprese”, finanziato dalla Regione Emilia Romagna di cui vi invitiamo a visitare il sito web dedicato www.incontridautore.eu e il Forum di discussione per le PMI.

Chirurgia Estetica Italia

Nasce ChirurgiaEsteticaItalia.it: il portale di informazione sul mondo della chirurgia estetica. Presenti descrizioni dei singoli interventi di chirurgia palstica ed i contatti dei maggiori esperti del settore in Italia.


Nasce in Italia www.ChirurgiaEsteticaItalia.it , il portale di informazione sulla chirurgia estetica dove chiunque potrà ricerca le informazioni su un intervento specialistico ed anche contattare un chirurgo per un primo consulto chirurgico ed estetico.

Chirurgia estetica Italia si pone come obiettivo principale quello di agevolare la ricerca di documentazione medica in modo semplice ed immediato. Attraverso un semplice motore di ricerca, è infatti possibile cercare informazioni su una tipologia di intervento ed l chirurgo specializzato nell’ area geografica selezionata.

Il portale consente l’ incontro tra domanda ed offerta: infatti Chirurgia estetica Italia offre la possibilità a chirurghi e cliniche specializzate di entrare nella banca dati del portale per permettere agli utenti di contattarli in modo semplice ed intuitivo. Sia dalla home page che dalle sottopagine del portale, grazie a numerose tipologie di ricerca, viene garantita ai professionisti del settore la migliore visibilità possibile, sulla base delle informazioni fornite nel modulo. I nominativi dei chirurghi appariranno infatti, non solo nella directory generale e nel motore di ricerca territoriale, ma anche, e soprattutto, potranno essere inseriti nelle specifiche sezioni dedicate ai singoli interventi offrendo in tal modo all'utente la possibilità di contattare il medico specializzato alla casistica prescelta.

Il portale nasce anche come occasione di scambio culturale tra medici oltre che una guida al mondo della chirurgia estetica per l'utente finale. Sono presenti infatti pubblicazioni editoriali dei chirurghi presenti sul portale con riferimento a tecniche e pratiche chirurgiche specifiche.

Per maggiori informazioni www.ChirurgiaEsteticaItalia.it

domenica, giugno 24, 2007

Guida al prestito online

MigliorPrestito.com, con l'aggiunta delle sezioni su carte revolving, consolidamento del debito e cessione del quinto, è ormai una guida completa, utile e chiara per chi deve richiedere un prestito.
Se state cercando informazioni sui prestiti, MigliorPrestito.com vi indica i criteri da usare per ridurre al minimo l'onere del finanziamento e presenta approfondimenti relativi a mutui, prestiti a protestati e cattivi pagatori, cessione del quinto e carte revolving. Spiega inoltre il funzionamento delle banche dati interbancarie.

Link: www.MigliorPrestito.com

LA COMUNICAZIONE INTERPERSONALE ED IL LINGUAGGI DEL CORPO. SEMINARIO A BENEVENTO

Il Centro Studi Diapason , organizza un nuovo seminario formativo a Benevento in collaborazione con la Strive Marketing Comunicazione per migliorare le capacità di relazione interpersonale tramite il linguaggio del corpo"

Il corso vi aiuterà a captare e decodificare tutti i segnali che produciamo senza sosta, in modo del tutto inconscio e senza motivo apparente e come, sulla base di queste azioni involontarie, sviluppiamo sentimenti di attrazione, diffidenza o disagio nei nostri comuni rapporti umani. Distinguere questi linguaggi del corpo e comprenderne il significato all'interno di una conversazione o di un'interazione ci dà un enorme vantaggio sul piano interpersonale: possiamo scoprire quello che l'interlocutore non dice, le cose che nasconde e, talvolta, le emozioni e gli impulsi di cui non è ancora consapevole.
Il linguaggio del corpo, conosciuto e studiato sotto l'etichetta di "comunicazione non verbale", ha un peso decisivo in tutti gli scambi comunicativi. Si stima che il corpo sia determinante in almeno il 70% (fino al 90%) del messaggio trasmesso. Imparare a rendere coerente la comunicazione verbale e quella non verbale permette di essere più persuasivi e chiari migliorando così i rapporti interpersonali.

La presentazione gratuita del corso, si svolgerà il giorno 29 giugno alle ore 17.00, presso la sala conferenze del Convitto Nazionale P. Giannone a Piazza Roma, Benevento.

Relatori: dott. Giuseppe Maria Galliano - dott.ssa Ida Carità.

Per informazioni
Tel: 082447562 - e-mail:info@strive.it

sabato, giugno 23, 2007

Negramaro Parlami amore

Rivelazione di due estati fa i Negramaro e le loro suonerie Negramaro con il loro nuovo singolo parlami d'amore provano a ripetere la stagione trionfale che li ha portati a vincere anche gli MTV Music Awards. Da band di nicchia sono diventati il nuovo fenomeno rock italiano. Dopo Mentre Tutto Scorre, album trascinato dall'omonimo singolo e da altri brani (Estate, Solo 3 Minuti, Nuvole e Lenzuola) che hanno monopolizzato per mesi i palinsesti radiofonici e scatenato l'entusiasmo di pubblico e critica, adesso i sei ragazzi salentini ci riprovano con un nuovo cd dal titolo La Finestra.(superfluo dire che hanno scalato anche la classifica delle suonerie vendute).
L'album, già nei negozi dall'8 giugno 2007 è un'ulteriore conferma del talento melodico dei Negramaro e del loro cantante Giuliano Sangiorgi ed è stato anticipato dal singolo Parlami d'Amore, già grande protagonista nelle radio. Sicuramente vi sarà capitato già di sentirlo: ha tutte le caratteristiche per sfondare e per essere uno dei tormentoni dell'estate musicale. Forse anche per questo il gruppo salentino si candida alla vittoria del prossimo Festivalbar.(suonerie festivalbar)
In contemporanea con il nuovo disco parte anche un tour che vedrà la band pugliese impegnata per tutta l'estate. Partendo il 24 giugno da Cuneo, infatti, La Finestra Tour 2007 attraverserà l'Italia facendo tappa in importanti anfiteatri italani, ricchi di storia, il Teatro Antico di Taormina l'8 luglio, l'Arena di Verona il 23, per concludersi alle Cave del Duca di Lecce il 16 agosto.

Testo della canzone

Parlami d'amore Negramaro

Testo parlami d'amore dall'album La Finestra
Coprimi la testa con la sabbia sotto il sole,
quando pensi che sian troppe le parole...
Dimmi se c’è ancora sulle labbra il mio sapore
quando pensi che sian troppe le paure.
Parlami d’amore se
quando nasce un fiore mi troverai
senza parole amore.
Parlami d’amore se
quando muore un fiore ti troverai
senza respiro amore.
Crolla il tuo castello tra la rabbia, sabbia e sole quando pensi che sian dolci le parole
Mi dici che c’è ancora sulle labbra il mio sapore
quando pensi che sian vane le paure
Parlami d’amore se
quando nasce un fiore mi troverai
senza parole amore.
Parlami d’amore se
quando muore un fiore ti troverai
senza respiro amore.
Tu dimmi quante alternative vuoi
se quando parlo non mi ascolti mai,
amore…
Fra tutte, quale alternativa sei?
Amore…
senza piu parole
senza piu paure
Tu…
Parlami d’amore se
quando nasce un fiore mi troverai
senza parole amore.
Parlami d’amore se,
quando muore un fiore ti troverai
senza respiro amore.
Senza parole amore
Senza respiro amore

Anna Einaudi di suonerie gratis

venerdì, giugno 22, 2007

Apre Commercus.com, il primo portale web di annunci e pubblicità multilingua

Lunedì 18 giugno 2007 il mondo è diventato un po’ più piccolo. Commercus.com introduce un portale web multilingua di pubblicità globale, unico nel suo genere.

Ad oggi esistono molti portali web di pubblicità in quasi ogni paese e lingua immaginabili, e molti altri in lingua inglese.

Commercus.com è il primo portale web multilingua con un supporto di traduzione incorporato, dove l’inserzionista pubblica il proprio annuncio in madrelingua per poi poter selezionare un numero di lingue straniere in cui pubblicare l’annuncio. Questo innovativo valore aggiunto renderà possibile a tutti vendere ed acquistare sui mercati domestici e globali senza necessariamente conoscere tutte le lingue. Commercus.com elimina le barriere linguistiche che esistono oggi.

Prendiamo come esempio la Comunità Europea, con un’unica valuta e il libero movimento di prodotti e servizi – dove però l’ostacolo più grande per molte attività commerciali è la barriera linguistica visto che in Europa si parlano più di 20 lingue ufficiali.

Commercus.com ha inventato la formula per eliminare questa barriera e offre questo valore aggiunto unico.

Da oggi sarà possibile che una persona mettiamo in Francia, nel Regno Unito oppure in Slovenia pubblicherà un annuncio nella propria madrelingua per averlo poi tradotto per esempio in svedese, in spagnolo oppure in greco.

Oggi per la prima volta puoi raggiungere centinaia di milioni di persone nella loro madrelingua senza avere conoscenze linguistiche.

Naturalmente Commercus.com potrà essere utilizzato anche come un portale di pubblicità normale, senza usufruire del supporto traduzione. In questo caso funziona come ogni altro portale di pubblicità, con la differenza che Commercus.com rappresenta più di 20 lingue per uso nazionale.

Commercus.com può sostituire la maggior parte dei portali di pubblicità oggi esistenti.

Per ulteriori informazioni contattare:

Jeanet Nielsen
Country Manager Italy

www.commercus.com
e-mail; italy@commercus.com

La Visualizzazione Positiva

Il rilassamento, la visualizzazione positiva, i benefici dello stato alfa
www.serenoefelice.org/blog

Tutti sanno cosa vuol dire essere rilassati, diciamo per semplicità che quando una persona è molto rilassata è in stato alfa.Questa è una situazione estremamente benefica per il nostro organismo, i muscoli si riposano, il cervello funziona in modo ottimale, noi stessi ci sentiamo molto bene.Sapere portare questo stato nella vita quotidiana e mantenerlo per lunghi periodi di tempo è un'arte, è una abilità con la quale non si nasce, ma che si può imparare.La visualizzazione positiva è un metodo che insegna a fare questa cosa in modo semplice e molto rapido.Presto si sperimenta questo stato di rilassamento anche durante il giorno, oltre che durante gli esercizi, e si iniziano a sentire i primi benefici.
Oltre a questa abilità puoi imparare molto di più, ci sono tecniche specifiche per migliorare le relazioni, altre per aumentare l'autostima, altre ancora per portare nella tua vita delle cose o situazioni che hai sempre desiderato.Per capire perché funziona la Visualizzazione Positiva bisogna che ti spieghi almeno un po' come funziona il cervello, cercherò di dire esclusivamente le cose che servono, che sono veramente poche, ed essenziali.Il cervello funziona in modo elettro-chimico, per elettrico si intende emette delle onde che sono misurabili con appositi strumenti, ed è possibile misurare la loro frequenza.

Si è visto che durante la vita quotidiana il cervello emette un certo tipo di onde che sono state chiamate onde Beta; durante il sonno e la dormiveglia il cervello emette invece onde differenti che chiameremo alfa, e nel sonno profondo ne emette altre ancora, le onde delta.Questo per semplificare molto le cose e fare capire che lo stato alfa è una situazione assolutamente normale che capita a tutti molto frequentemente.

Le onde alfa sono emesse in modo spontaneo dal cervello e negli studi che sono stati fatti ci si è resi conto che, contrariamente a quanto si pensava, questo stato che potrebbe apparire di minore attività è quello invece in cui il cervello funziona meglio.

Si è cercato allora di capire come fare funzionare per più tempo il cervello a questo livello di frequenza nel quale l’intuizione è più sviluppata e le idee vengono più facilmente.
Questa modalità ideale, in cui gli emisferi del cervello comunicano più facilmente, è proprio quella che viene utilizzata nella Visualizzazione Positiva
ALCUNI DEI BENEFICI

o Sei più rilassato
o Sei più intuitivo
o Diventi più positivo ed ottimista.
o Riesci ad avere molte più idee e a realizzarle
o Entri più facilmente in connessione con gli altri
o Ti senti più sereno
o Riesci a lavorare meglio
o Impari a essere come sei veramente indipendentemente dal giudizio degli altri.

Meditare o visualizzare ?
Meditare per come è generalmente inteso significa svuotare la mente, ci sono moltissime tecniche differenti che hanno più o meno questo scopo, è una pratica molto interessante, che consiglio a tutti, soprattutto se si ha la fortuna di trovare un buon maestro.
VISUALIZZARE, invece è immaginare delle cose, usare la parola sensualizzare sarebbe più preciso, infatti non è così importante "vedere" le cose nella mente, quanto averne la sensazione. E' possibile comunque se vuoi, e ci sono anche esercizi appositi, migliorare la qualità delle immagini che creiamo nella mente, si tratta sopratutto di farne pratica.

Dire cosa è meglio non mi interessa, sono due pratiche differenti che si integrano molto bene e che consiglio entrambe, si tratta di capire quale fa più al caso proprio.

Mentre spiegherò nel dettaglio cosa è la visualizzazione, non mi sembra giusto fare altrettanto per la meditazione perché con questo termine si intendono cose molto differenti ,sia nella pratica, sia nei presupposti filosofici; per molti meditare ha a che fare con il buddismo e le filosofie orientali, per cui rimando ad una ricerca su internet oppure a una buona libreria.

Ognuno può trovare la sua strada, certamente per la mia esperienza visualizzare è un modo molto più diretto e rapido per ottenere un cambiamento nella vita rispetto alla meditazione, ed e' anche più adatto alle persone occidentali, perché non ha una struttura filosofica da comprendere e da assimilare.

Come scrivo nel blog www.serenoefelice.org/blog, quello che credo semplicemente è che molte persone intraprendano questa strada di crescita personale perché desiderano un cambiamento nella loro vita., maggiore serenità, migliori rapporti con altri, un lavoro più soddisfacente e così via.Il metodo che propongo è una RISPOSTA a queste richieste, rappresenta la sintesi del mio viaggio alla scoperta del funzionamento della mente e ricomprende TUTTE le tecniche che ho applicato e che ho visto funzionare per oltre 15 anni.

Altre strade, propongono una serie di esperienze senza un obiettivo specifico, nelle quali i partecipanti dovrebbero scoprire una soluzione alle proprie problematiche quasi magicamente.
Cioè non è richiesta una specifica direzione in cui andare, ma si lascia fare al caso, “allo scorrere dell'enrgia”.

Quello che invece è la visualizzazionepositiva:
1. E’ un metodo che stabilisce un punto di partenza
2. Si definisce un percorso
3. Si stabilisce un punto di arrivo

La visualizzazione non è la risposta ultima a tutto, ma è un valido strumento adatto sia a chi inizia sia a chi è già su un percorso di crescita personale e vuole approfondire determinati aspetti di autoconoscenza.

I contenuti sono disponibili in buona parte sul mio sito www.serenoefelice.org/blog

Può un pizzino essere considerato steganografia?



LA STEGANOGRAFIA DA ERODOTO A BIN LADEN
di Giovanna Cusenza

"Il pizzino, per antonomasia, è un canale di comunicazione nascosto e, molto spesso celato all'interno di dinamiche comunicazionali palesi. Ed è proprio l'essenza del concetto della steganografia, ossia il consentire a due persone di comunicare tra loro senza che una terza persona si avveda del fatto che una qualsiasi comunicazione stia avvenendo..."
Nicola Amato



E’ più interessante un’apparizione di Bin Laden davanti ad una grotta o uno sterile comizio politico? Cosa nasconde un semplice comunicato? L’arte di comunicare è apparentemente semplice ed intuitiva ma per avere effetto deve celare studi, strategie e tecniche non sempre nuovissime ma nascoste alla maggior parte della gente.
E’ con un linguaggio chiaro e semplice che il tecnologo della comunicazione audiovisiva e multimediale Nicola Amato introduce il lettore nel complicato mondo della steganografia, tecnica antichissima per celare informazioni. Il suo libro può essere considerato una vera e propria guida alle tecniche elusive della comunicazione.
La lettura risulta scorrevole e piacevole scivolando facilmente per le pagine del libro alla scoperta della steganografia: si spiega il sistema di watermarking, come attaccarlo e l’ evoluzione storica della tecnica partendo, come suggerisce il titolo, da Erodoto e passando attraverso Tritemio e Cardano sino a Bin Laden. Viene illustrata l’importanza dei moderni software steganografici e se ne spiega l’utilizzo. Si definisce la steganalisi, che è la scienza che si occupa di rompere i sistemi steganografici cercando di scoprire il messaggio nascosto all’interno di un messaggio contenitore.
Il testo, unico in Italia nel suo genere, dato che esistono solo libri in inglese sull’argomento, fornisce le basi allo studio della materia. I riferimenti bibliografici, riportati accuratamente, si servono di fonti americane come la sitografia riportata.
L’autore si rivolge prevalentemente agli appassionati di tecnologie informatiche, ciò nonostante il testo risulta interessante anche per i neofiti poiché apre una porta su un mondo sconosciuto ai più ma di grande attualità.

Scheda del libro:
Autore: Nicola Amato
Titolo: La steganografia da Erodoto a Bin Laden
Edito da: Iuculano Editore
Collana: Biblioteca universale
Prezzo: 15,00 Euro Pagine: 144
ISBN: 978-88-7072-765-4
Maggiori info sul libro: http://it.geocities.com/steganomania

---------------------------------
Articolo reperibile alla fonte originale all'URL http://www.ilveliero-web.com/index1.htm