sabato, febbraio 28, 2009

8 marzo, Festa della Donna in Centro Benessere in Oltrepò Pavese


Oggi sul portale di promozione turistica dell'Oltrepò Pavese OltrepEAT, che utilizza le mappe di google (google maps) per promuovere il territorio Oltrepadano abbiamo inserito la proposta per l'8 Marzo, la Festa della Donna del Park Hotel Olimpia, Centro Benessere di Brallo di Pregola, in Oltrepò Pavese La festa della donna si avvicina, non esitate dunque a regalarvi un week-end speciale all'insegna del relax e del benessere.
Al Park Hotel Olimpia abbiamo pensato qualcosa di unico per le nostre ospiti, in modo da dedicarvi momenti di dolce far niente per dimenticare la frenetica vita di tutti i giorni.

Gentile Omaggio in Camera
Morbido Accappatoio e Ciabattine
1 Ingresso nell'Area Umida con utilizzo di piscina interna riscaldata con idromassaggi, sauna, bagno turco, doccia emozionale con cromo e aroma terapia, servizio tisaneria, zona relax
1 Trattamento Corpo Rigenerante illuminante

Trattamento di Mezza Pensione in camera Deluxe a 2 letti € 139,00 a persona
Trattamento di B&B in camera Deluxe a 2 letti € 115,00 a persona
Trattamento di Pensione Completa in camera Deluxe a 2 letti € 159,00 a persona

Web agency marketing SEO

NETMAR.IT
Il SEO (search engine optimization) è il processo di miglioramento della quantità e qualità del
traffico verso un sito web proveniente da motori di ricerca attraverso risultati di ricerca ‘naturali’
(ovvero ‘organici’ o ‘algoritmici’) secondo parole chiave ben mirate. Solitamente, più in alto il sito
appare nei risultati di ricerca, più visitatori avrà. Il SEO può anche indirizzarsi verso altri tipi di ricerca,
come quella per immagini o locale.
Come strategia di marketing atta a migliorare l’importanza del sito, il SEO prende in considerazione
come lavorano gli algoritmi di ricerca e cosa le persone cercano. Le attività del SEO possono
influenzare la codifica, la presentazione e la struttura del sito, così come risolvere problemi che
impediscono ai programmi di indicizzazione dei motori di ricerca di spiderizzare un sito (lo spider è
un software che analizza i contenuti di una rete). Altre attività ancora più visibili sono mirate ad
aggiungere contenuti rilevanti al sito, assicurando che il contenuto sia facilmente indicizzato dai
motori di ricerca in modo da apparire più accattivante agli utenti. Un’altra categoria di tecniche,
conosciute come spamdexing, utilizzano i link farm (ovvero un gruppo di siti che si linkano a
vicenda), naturalmente nocivi per l’utente. I motori d ricerca rintracciano i siti che usano questi
metodi e possono rimuoverli dai loro indici.
La sigla SEO può anche riferirsi a ‘ottimizzatori di motori di ricerca’, termine che può essere
adottato da un’agenzia di consulenti che svolgono progetti di ottimizzazione per conto di clienti, o
usato da dipendenti che si occupano di servizi SEO. Questo servizio può essere offerto solo o come
parte di una campagna di marketing a più ampio raggio. Visto che il SEO può comportare
modifiche al codice HTML di un sito, le tattiche SEO possono essere incorporate all’interno dello
sviluppo e del design del sito stesso. Il termine ‘search engine friendly’ può essere usato per
identificare quei design, menu, cms e url che sono facilmente ottimizzabili.
Definizione
Il processo che implica la scelta di espressioni chiave mirate e relative a un sito, in modo da
assicurare che il sito si piazzi bene quando le suddette espressioni sono parte di una ricerca nel
web.
Informazione
C’è molta confusione riguardo al SEO e alla sua relazione con lo spam dei motori di ricerca. In
generale, un uso legittimo del SEO è un valore aggiunto all’esperienza dell’utente, mentre lo spam
è naturalmente negativo, anche se tra questi due poli ci sono ampi margini di manovra.
L’ottimizzazione implica la realizzazione di pagine leggibili dai motori di ricerca e la messa in
evidenza di argomenti chiave relativi al contenuto. L’ottimizzazione base può voler semplicemente
dire che il sito non finirà in quella parte invisibile del web (cioè in quella porzione del web che non è
accessibile attraverso i motori di ricerca). Un’ottimizzazione più avanzata implica una ricerca
significativa dentro ogni elemento del design della pagina, della struttura del sito, e dei criteri
esterni alla pagina.
Prima che le pagine possano essere ottimizzate, è necessario fare una ricerca per determinare a
quali parole chiave è meglio indirizzarsi. Quindi bisogna trovare parole chiave rilevanti,
determinarne la popolarità, valutare se siano competitive, e infine decidere quali parole siano
meglio corroborate dalla qualità del contenuto.
Fonte : Web marketing SEO Agency www.netmar.it and www.netmar.org
netmar.it

venerdì, febbraio 27, 2009

Vacanze in Residence in Sardegna

Residenza Club Mediterranea per la tua vacanza in Sardegna
Di recente costruzione gli appartamenti sono inseriti in vari edifici a schiera su due livelli nella zona residenziale di Villasimius. A circa 800 metri dal centro di Villasimius sulla strada che porta a Castiadas, a 45 Km da Cagliari. Distanza Dal Mare: 1.600 metri circa dalla spiaggia di sabbia fine di Villasimius.Tutta la zona offre numerose spiagge e calette di spiaggia bianca fine.
Arredati in maniera semplice e funzionale secondo il gusto di ogni singolo proprietario, tutti con piccola veranda o patio. Dispongono tutti di un piccolo barbecue e di tutto il necessario per cucinare e per il riordino. BILO 2/3 LETTI: soggiorno con angolo cottura e divano letto singolo, camera matrimoniale, bagno. BILO 4 LETTI: soggiorno con angolo cottura divano letto estraibile matrimoniale, camera matrimoniale, bagno. TRILO 5/6 LETTI: soggiorno con angolo cottura, divano letto matrimoniale, camera matrimoniale, cameretta con due letti piani o letto a castello, bagno.

La Reggia di Nausicaa Club Resort
Di nuova costruzione, il resort è composto da diverse unità residenziali su più livelli concepite in tipico stile sardo con una architettura ricercata e curata nei particolari e rifinito con materiale di pregio. Offre così un ambiente esclusivo e confortevole per una vacanza all’insegna del relax e del divertimento. E’ infatti organizzato in formula club con animazione e Germinal Club anche in spiaggia.
Arredati con gusto e curati nei dettagli, disposti al massimo su tre livelli, la maggior parte hanno piccolo patio se al piano terra, e balcone se ai piani superiori, dispongono di tutto il necessario per cucinare e per il riordino. BILO 2 LETTI: soggiorno con angolo cottura, camera matrimoniale, bagno. BILO 3/4 LETTI: soggiorno con angolo cottura con divano letto singolo o doppio, camera matrimoniale, bagno. TRILO 5/6 LETTI: soggiorno con angolo cottura e divano letto singolo o doppio, camera matrimoniale, camere a due letti, bagno.

Vacanze in appartamento a Palau
Dislocati tutti in vari complessi di Palau, sono inseriti in unità residenziali al piano terra con patio o giardino e al primo piano con balcone. Ben curati e concepiti in tipico stile locale, hanno il vantaggio di avere nelle vicinanze negozi di ogni genere e a poca distanza il centro di Palau, località rinomata per la sua vicinanza a Santa Teresa di Gallura, nella Costa Smeralda, e punto di partenza per escursioni nell’Isola della Maddalena.
Dislocati in vari punti di Palau, dispongono di tutto l’occorrente per cucinare e per il riordino. BILO 2 LETTI: soggiorno con angolo cottura, camera matrimoniale, bagno. BILO 3 LETTI: soggiorno con angolo cottura e divano letto singolo, camera matrimoniale, bagno. BILO 4 LETTI: soggiorno con angolo cottura, divano letto estraibile matrimoniale o due letti, camera matrimoniale, bagno. TRILO 5/6 LETTI: soggiorno con angolo cottura, divano letto matrimoniale, camera matrimoniale, cameretta con 2 letti singoli o letto a castello, bagno.

NONNO MARIO e E.I.P.A Onlus

Da oggi su diversi prodotti della linea pasta di Nonno Mario saranno applicate etichette che annunciano la collaborazione tra Nonno Mario e l'E.I.P.A Onlus, Ente Italiano Protezione Animali.


L'associazione E.I.P.A. e' creata da un gruppo di persone che ispirandosi a principi di solidarieta sociale, si prefigge una serie di iniziative volte ad aiutare l'equilibrio naturale tra uomo-animale.

Chiunque volesse parteciare alle iniziative e diventare socio dell'associazione puo' vistirare il sito http://www.eipa.it/ oppure contattare il 347/2683343

MotoGP e Superbike 2009: già in pista le proposte viaggio di Blufreccia

Soluzioni di corporate hospitality ed eventi su misura per le aziende, pacchetti soggiorno e biglietti per gli appassionati

RIMINI, 27 febbraio - Le emozioni spettacolari del grande motociclismo diventano occasione di incentive aziendali originali e dinamici grazie alle nuove proposte lanciate da Blufreccia. Dalle soluzioni di hospitality sportiva di altissima gamma per seguire il MotoGP, alle proposte corporate per vivere in prima fila il Mondiale Superbike, fino all’organizzazione di eventi e concorsi a premi: le offerte di Blufreccia per il 2009 sanno rispondere ad ogni esigenza di ogni singola azienda. E per i privati tornano i classici pacchetti con soggiorno e ingresso in tribuna nei circuiti più celebri.
Da marzo a ottobre emozioni forti con il Mondiale Superbike. Grazie alle proposte di corporate hospitality di Blufreccia gli ospiti aziendali potranno vivere una giornata in prima fila, con la visita al paddock e alla pit lane e l'opportunità di vedere da vicino i campioni delle derivate di serie. Un incentive perfetto per gruppi prevalentemente maschili di appassionati. Si parte dall'Australia a marzo, ma già ad aprile sarà il tempo di grandi classici europei come il GP di Valencia e quello di Assen, per passare a Monza in maggio e a Misano Adriatico in giugno. I consulenti di Blufreccia sono già in pista per offrire la soluzione personalizzata, la data e la destinazione migliori per ogni incentive aziendale.
Tecnologia, innovazione e spettacolo da aprile a novembre con il MotoGP. L’occasione ideale per rispondere in maniera innovativa alle esigenze di marketing e comunicazione delle aziende. Blufreccia propone pacchetti di hospitality sportiva di altissimo livello e trattamento Vip, ideali per aziende altamente internazionalizzate alla ricerca di attività di pubbliche relazioni all’estero, ma anche pacchetti base perfetti per concorsi a premi. Le destinazioni sono distribuite su ogni continente, dal MotoGP di San Marino e della Riviera di Rimini fino a Valencia, passando per Barcellona, Brno, Donington Park. I consulenti di Blufreccia sono pronti a guidare i clienti all’interno del ricco calendario 2009 alla ricerca del GP più spettacolare, nella città e nella destinazione più adatta ai diversi obiettivi e budget aziendali.
Per i privati Blufreccia lancia infine le prime due proposte: Assen 25-28 giugno e Brno 14-17 agosto. Due tappe spettacolari ed eccitanti della MotoGP, da seguire grazie ai pacchetti con ingresso in ottima tribuna e soggiorno in hotel.

Dettagli, prezzi e tutti i servizi inclusi sul sito Blufreccia Sport Incentive Travel dedicato alle aziende, e su www.blufreccia.com, con le soluzioni per appassionati e sportivi.

Blufreccia è l'operatore italiano specializzato in viaggi di sport, in grado di offrire un ampio ventaglio di proposte per assistere a grandi eventi italiani ed internazionali e organizzare vacanze sportive. Blufreccia Sport Incentive Travel è la business unit dedicata espressamente alla clientela aziendale.
Aia, American Express, Autogrill, Snai, Iveco, Pai San Carlo, Manetti&Roberts, Toshiba, Nokia, Procter&Gamble, Confindustria Perugia hanno già scelto le soluzioni di Blufreccia.

Hotel: Bathroom, Spa & Fitness

Senigallia, 09 gennaio 2009 - 18:30 PM CEST
Comfort, benessere e relax in spazi sempre più limitati
L’area legata al bagno e al benessere rappresenta uno dei temi caldi del settore ospitalità, sempre più organizzata e alla quale viene richiesta una maggiore capacità di soddisfare esigenze e bisogni delle diverse categorie di utenti: dai clienti business alle famiglie, dagli sportivi agli amanti del relax, dai giovani agli anziani: per loro “isole tematiche” con allestimenti capaci di declinare differenti stili di bagno. Dal bagno d’hotel al bagno di lusso/mini spa a quello a basso consumo, ogni “isola” si propone come vero e proprio esempio di come realizzare l’area bagno in funzione dei trend di mercato (principalmente il lusso e l’ospitalità): aree funzionali a cui i progettisti, installatori, proprietari e gestori di strutture ricettive, produttori di attrezzature e servizi per l’ospitalità (spesso utente finale, secondario), stanno attribuendo grande attenzione, con capacità di investimento spesso notevoli. Il cliente chiede sempre più da un albergo di poter vivere un'esperienza piacevole e adatta alle sue esigenze. Questo sta orientando anche architetti e progettisti a ripensare allo spazio e al design tenendo conto di due elementi irrinunciabili: la funzionalità e la personalizzazione. Gli spazi alberghieri dovranno apparire e funzionare sempre di più come una vera e propria casa, quindi i tre aspetti a cui si dovrà dare maggiore attenzione saranno:

• la camera,
• il bagno,
• l’area fitness e/o benessere.

Nel nuovo millennio le idee di design che creeranno hotel vincenti saranno, in sintesi, 5:

1. Dimenticare la camera simbolo di prestigio. Le camere diventano più funzionali e confortevoli, sempre più somiglianti alle mura domestiche o al proprio ambiente di lavoro. Per chi viaggia per lavoro, abituato ad essere circondato dalla tecnologia, qualche piccolo accorgimento da inserire in camera, come una linea telefonica extra ed un piccolo tavolino a scomparsa potrebbero contribuire a rendere la camera d'albergo un spazio lavorativo più flessibile e adatto alle necessità del futuro.

2. Valorizzare il bagno. Per quanto il budget lo consenta, la cura nei bagni sarà sempre più un elemento irrinunciabile. Oggi i designer attribuiscono al bagno la stessa importanza che alle camere, fino ad integrarlo nello spazio notte, quasi fosse un unico ambiente con la camera.
3. Privilegiare la realizzazione di spazi per il benessere. Il più grande cambiamento che ci possiamo aspettare in futuro negli hotel di livello medio-alto è l'inserimento di un centro benessere o fitness.

4. Ridurre le dimensioni e personalizzare le aree comuni per migliorare l'accessibilità. Il cliente deve sentirsi subito a proprio agio e muoversi facilmente e velocemente sin dall'arrivo in albergo. 5. Ridurre inutili spese. Anche quando si restaurano edifici storici, occorre evitare inutili spese in costose tappezzerie o accessori, a favore di muri colorati e tinteggiati di fresco. Nonostante l'aumento di attrezzature e tecnologie, l'investimento nel design non deve pesare eccessivamente sul budget complessivo.

La creatività e l'effetto scenografico infatti non sono necessariamente legati all'utilizzo di materiali costosi.Come, ad esempio, la realizzazione presso l’Hotel Alia**** di Bolzano (BZ), uno spazio fitness indoor nato in collaborazione con Luxtrainer®, per coinvolgere gli ospiti nella ricerca dei benefici fisici e psicologici legati alla corretta pratica dell’attività fisica, dove assistenti qualificati, offrono sessioni personalizzate, dedite a coinvolgere e dare consapevolezza delle potenzialità del proprio corpo ad ogni tipologia di clienti.
Lo spazio fitness, riservato e dedicato, contribuirà a creare la giusta atmosfera di benessere e raccoglimento necessaria per il recupero del rapporto con il proprio corpo.
Architetti, hotel e design: gli alberghi del nuovo Millennio

Per ulteriori informazioni:

Ufficio Stampa Luxtrainer
Cristiano Bettini, Tel. 071 7961014
About us

Luxtrainer®, con sede corporate a Senigallia (AN), Italia, è un produttore di attrezzature per il fitness di alta gamma interamente Made in Italy. Vanta un consolidato know-how nel settore delle costruzioni meccaniche e presta grande attenzione al design, alla ricercatezza di materiali e tecnologie avanzate che rappresentano gli elementi che la contraddistinguono sul mercato: non più semplici macchine ma lussuosi elementi di arredo e oggetto dal design unico e sofisticato. Una gamma prodotti innovativa nata per le strutture ricettive che desiderano creare uno spazio dedicato al fitness, professionale ed esclusivo costituita dalla linea isotonica Multistations, Single Circuit™ e Free Weights Corner™.
Luxtrainer®, Luxtrainer logo sono marchi commerciali registrati di proprietà di Luxtrainer® in Italia e in altri Paesi. X1™, X1 logo, X2™, X2 logo, X3™, X3 logo, X4™, X4 logo, Dumbbell Tower™, Dumbbell Tower logo, Superbench™, Superbench logo, Official Luxtrainer Fitness Suite™, Official Luxtrainer Fitness Suite logo, Luxtrainer Financial Service™, sono marchi commerciali di proprietà di Luxtrainer® in Italia e in altri Paesi. Tutti i diritti riservati. Le denominazioni di altre società e prodotti menzionate, sono marchi di proprietà dei rispettivi titolari.

Fresia

Sono circa 20 le specie di Fresie esistenti, si tratta di piante bulbose. La Fresia viene coltivata sia all'esterno che all'interno. Quando viene coltivata in zone con clima freddo bisogna piantare i bulbi in primavera, i fiori compariranno poi in estate. Poi in autunno bisogna estrarre i bulbi dal terreno e vanno conservati in un luogo fresco. Invece nelle località con clima mite si piantano i bulbi a fine stagione. I fiori compaiono nella primavera successiva. In questo caso i bulbi si possono lasciare nel terreno senza doverli togliere.
La fresia preferisce un terreno profondo e con concime naturale, trattato con fertilizzanti complessi. L'esposizione deve essere in piena luce. In inverno sopravvivono fino ad una temperatura di cinque gradi ma si consiglia di non sottoporla a temperature inferiori ai dieci. In primavera si consiglia una temperatura di almeno diciotto gradi.
Si raccomandano annaffiature regolari fino alla fioritura, poi vanno diradate in autunno e sospese in inverno.
La Fresia è soggetta alla muffa grigia.
Per altre informazioni visitate il sito del giardinaggio, fa parte del network di eFiori.com, fiori a domicilio Roma, vendita fiori, fiori secchi, fiori di bach.

Le attrezzature fitness tra i serivizi più richiesti in albergo


Senigallia, 23 gennaio 2009 - 11:10 AM CEST

Soluzioni di successo by Luxtrainer®

Tab. 1 Fonte: Turismo d’Italia n. 89 del novembre 2008.

Manageritalia, federazione dirigenti, quadri e professionale del terziario con oltre 33.000 associati ha realizzato tramite l’utilizzo di un questionario nei primi giorni di settembre 2008 su un campione di oltre 1.297 manager rappresentativo dei 120.000 dirigenti privati italiani, un sondaggio che oltre a constatare come la crisi economica non risparmia nessuno, ha messo in luce le destinazioni preferite, i servizi apprezzati negli hotels e la durata (sempre più breve) dei viaggi leisure dei manager italiani. Luxtrainer®, brand italiano attivo nella produzione e distribuzione di attrezzature fitness all’interno delle strutture ricettive, ha preso atto con soddisfazione dell’esito evidenziato nella seguente tabella 1.
(La somma è superiore a 100 perché erano possibili più risposte).

Infatti, lo stile di vita dei manager italiani e le aspettative di servizio che emergono sono:

- alberghi generalmente a 4 stelle con servizio breakfast generoso e a buffet, normalmente scelti anche per i viaggi di lavoro;
- trattamento di mezza pensione considerato che circa il 90% dei dirigenti ha coniuge e/o figli;
Mentre come dotazioni strutturali non possono mancare:

- la piscina (59,7%), la spiaggia privata (54,4%) e il parcheggio custodito (42,8%);
- il centro benessere (28,2%), le attrezzature per il fitness e il wellness (19,3%).
Per quanto concerne il business Luxtrainer® il sondaggio fa notare come spesso i manager non distinguono tra attrezzature per il fitness o il wellness, anche se questi servizi sono complessivamente richiesti da una quota significata, purchè gentilmente offerti dalla direzione dell’albergo.Considerando che l’assenza di questi, che sono considerati i principali elementi che spingono i dirigenti italiani a scegliere una struttura ricettiva per le vacanze piuttosto che un’altra, gli operatori del settore sono avvisati e non potranno che tenerne conto nella decisione dei prossimi investimenti.
Le soluzioni Luxtrainer® come nuovo partner di successo per gli operatori del settore hospitality
Per ulteriori informazioni:
Ufficio Stampa Luxtrainer
Cristiano Bettini, Tel. 071 7961014
About us
Luxtrainer®, con sede corporate a Senigallia (AN), Italia, è un produttore di attrezzature per il fitness di alta gamma interamente Made in Italy. Vanta un consolidato know-how nel settore delle costruzioni meccaniche e presta grande attenzione al design, alla ricercatezza di materiali e tecnologie avanzate che rappresentano gli elementi che la contraddistinguono sul mercato: non più semplici macchine ma lussuosi elementi di arredo e oggetto dal design unico e sofisticato. Una gamma prodotti innovativa nata per le strutture ricettive che desiderano creare uno spazio dedicato al fitness, professionale ed esclusivo costituita dalla linea isotonica Multistations, Single Circuit™ e Free Weights Corner™.
Luxtrainer®, Luxtrainer logo sono marchi commerciali registrati di proprietà di Luxtrainer® in Italia e in altri Paesi. X1™, X1 logo, X2™, X2 logo, X3™, X3 logo, X4™, X4 logo, Dumbbell Tower™, Dumbbell Tower logo, Superbench™, Superbench logo, Official Luxtrainer Fitness Suite™, Official Luxtrainer Fitness Suite logo, Luxtrainer Financial Service™, sono marchi commerciali di proprietà di Luxtrainer® in Italia e in altri Paesi. Tutti i diritti riservati. Le denominazioni di altre società e prodotti menzionate, sono marchi di proprietà dei rispettivi titolari.

Il “Cinema Universale” a Roma al Politecnico Fandango


Il film documentario di Federico Micali dal 6 marzo al cinema. L'uscita romana inaugura il tour nazionale che toccherà le principali città italiane.

"Chiamarlo documentario è riduttivo, a meno di capire che i documentari ben fatti sono film bellissimi". (Adriano Sofri)

"Il film piace e funziona e diventa un caso: il fenomeno Universale". (corriere della sera .it)

"Uno splendido viaggio nella memoria universale di un cinema molto particolare". (la nazione)

Dopo le affollate anteprime fiorentine che hanno creato un piccolo caso mediatico, “Cinema Universale D’essail'ultimo film-doc di Federico Micali, esce finalmente nelle sale italiane iniziando dal cinema Politecnico Fandango di Roma da venerdì 6 marzo.

Tra film di culto, urla verso lo schermo, fumo e vespini in sala, il Cinema Universale è stato un luogo unico per la Firenze degli anni 70 e 80.
Il film diventava una partitura su cui improvvisare collettivamente, interagendoci con battute, facendolo diventare proprio e rispecchiandoci sogni e ambizioni delle diverse generazioni che si succedevano sulle stesse poltroncine di legno. Non un improvvisazione jazz: piuttosto un atmosfera più psichedelica (o per alcuni punk) punteggiata spesso da alcol e hashish.

Ne nasce un viaggio in una storia del cinema molto particolare: quella che per almeno tre decenni ha caratterizzato l’identità di una città, dal cinema di quartiere degli anni 60, alla fase di contestazione politica intorno al 77 che intonava cori e slogan su "sacco e vanzetti" o "fragole e sangue", fino ai film cult degli anni 80 equamente divisi tra calcio, droga e musica, ma anche tra piccioni che volano in sala durante "Birdy" e una vespa che sfreccia sotto lo schermo.

Una storia raccontata dalla viva voce di quella molteplice umanità che ha frequentato quella sala, dai "ragazzi di san Frediano" e del Pignone eredi diretti dei personaggi di Pratolini, ad intellettuali, musicisti, politici giornalisti e artisti: tutti pronti a reinterpretare coralmente una storia d'amore nei confronti di un cinema libero e non marginalizzato nei rigidi schemi di strutture multisala.

Liberamente tratto dal libro "Breve storia del Cinema Universale" di Matteo Poggi, prodotto da Navicellai. Montaggio di Yuri Parrettini. Regia Federico Micali. Colonna sonora che ripercorre la musica underground 1960/1990 curata da Stefano Bettini e Giampiero Bigazzi ITA doc 73min

info/foto/press su www.cinemauniversale.it
mailto: info@cinemauniversale.it
ufficio stampa Antonio Pirozzi/Camilla Toschi 339/5238132
mailto: press.cinemauniversale@gmail.com
promozione web: www.webmarketingteam.com

artedonna '09


artedonna '09
quarta edizione
Anche quest’anno, in occasione della Festa della Donna , la Galleria Roma rende omaggio alla creatività delle sue socie con una mostra collettiva di pittura , scultura, grafica e fotografia, per valorizzare la figura della donna come pittrice e non più solo come soggetto dipinto, assegnandole il ruolo di protagonista della scena artistica a lungo dominata dalla figura maschile. Questa mostra è innanzitutto un motivo per riscattare l’universo femminile da secoli di emarginazioni, soprattutto in arte, ed è anche l’omaggio più concreto che la Galleria Roma vuole fare in questo momento alla Donna per valorizzare la sua personalità, la sua creatività rendendola per una volta l’unica protagonista in Galleria. Tutto questo si propone la mostra "Artedonna '09" in programma a Siracusa presso la Galleria Roma di via Maestranza 110 Siracusa , dal 7 al 17 Marzo 2009.

La nuova concenzione dell'ospitalità


Senigallia, 06 febbraio 2009 - 14:45 PM CEST

Nascono i “business hotel total comfort”

Esternamente si presentano con uno stile moderno e “tecnologico”, coerente col carattere dinamico e futurista che connota l’estetica e le architetture del moderno mondo business, con un concept architettonico minimale e moderno…sono i nuovi “business hotel total comfort”. L’ottica delle nuove strutture ricettive o di quelle in ristrutturazione, caratterizzate da una filosofia business oriented, è quella di considerare chi viaggia per lavoro sotto una duplice veste: da una parte cercando di soddisfare le esigenze del professionista con servizi business di livello superiore, dall’altro andando incontro al sempre più pressante e odierno desiderio di relax con spazi dedicati al benessere fisico e spirituale. Vetrate continue e geometrie riprese nell’organizzazione dello spazio interno, con ristorante, sala colazioni, cucina internazionale e locale, zona lounge e sala congressi, area dedicata all’arte con esposizioni, camere dotate di ogni comfort che per il loro design accogliente e contemporaneo sono capaci di creare un’atmosfera di intima naturalezza…per finire con l’area fitness, meglio se progettata e arredata con attrezzature Luxtrainer®. In questa nuova versione, l’area fitness, senza limite d’orario, permette di recuperare le energie prima di ripartire per una nuova giornata di lavoro. Architettura e design si uniscono per aiutare a riposare la mente e dare respiro al corpo, per completare in maniera eccellente quella che sta diventando la nuova concezione e tendenza dell’ospitalità.

Per ulteriori informazioni:

Ufficio Stampa Luxtrainer
Cristiano Bettini, Tel. 071 7961014
mediarelations@luxtrainer.com
http://www.luxtrainer.com/

About us

Luxtrainer®, con sede corporate a Senigallia (AN), Italia, è un produttore di attrezzature per il fitness di alta gamma interamente Made in Italy. Vanta un consolidato know-how nel settore delle costruzioni meccaniche e presta grande attenzione al design, alla ricercatezza di materiali e tecnologie avanzate che rappresentano gli elementi che la contraddistinguono sul mercato: non più semplici macchine ma lussuosi elementi di arredo e oggetto dal design unico e sofisticato. Una gamma prodotti innovativa nata per le strutture ricettive che desiderano creare uno spazio dedicato al fitness, professionale ed esclusivo costituita dalla linea isotonica Multistations, Single Circuit™ e Free Weights Corner™.

Luxtrainer®, Luxtrainer logo sono marchi commerciali registrati di proprietà di Luxtrainer® in Italia e in altri Paesi. X1™, X1 logo, X2™, X2 logo, X3™, X3 logo, X4™, X4 logo, Dumbbell Tower™, Dumbbell Tower logo, Superbench™, Superbench logo, Official Luxtrainer Fitness Suite™, Official Luxtrainer Fitness Suite logo, Luxtrainer Financial Service™, sono marchi commerciali di proprietà di Luxtrainer® in Italia e in altri Paesi. Tutti i diritti riservati. Le denominazioni di altre società e prodotti menzionate, sono marchi di proprietà dei rispettivi titolari.

MICHELE D'AMBRINI AL WEBCONTEST "AREA 24"


Michele D'Ambrini al webcontest di Alice, "Area 24",
con il singolo "Come quando fuori piove".
Potete ascoltarlo e votarlo al link:

giovedì, febbraio 26, 2009

Mediaset: TELECINCO CHIUDE LA GIORNATA BORSISTICA CON UNA CRESCITA DELL’8,11%

Madrid, 26 febbraio 2009

La nostra controllata Telecinco ha emesso oggi il seguente comunicato
stampa:

TELECINCO CHIUDE LA GIORNATA BORSISTICA CON
UNA CRESCITA DELL’8,11% IN SEGUITO ALLA
PRESENTAZIONE DEI RISULTATI FINANZIARI DEL 2008

La rete televisiva ha ottenuto un utile netto rettificato di 282,57 milioni
di euro nonostante il calo degli investimenti e lo stravolgimento del
mercato pubblicitario
Telecinco, la rete televisiva spagnola il cui azionista di maggioranza è il Gruppo
Mediaset, ha presentato questa mattina i risultati finanziari corrispondenti
all’esercizio fiscale del 2008 e, alla chiusura odierna della Borsa, la compagnia è
cresciuta dell’8,11%, risultando essere il valore del Ibex 35 che ha registrato il
maggior rialzo.

Telecinco ha concluso il 2008 come leader del settore audiovisivo in Spagna con
un utile netto di 211,28 milioni di euro; un EBITDA rettificato di 394,85 milioni
di euro (40,2% di margine sugli utili netti) ed un EBIT di 386,90 milioni di euro,
equivalenti ad un margine del 39,4% sugli utili netti. La riduzione dei costi
operativi totali è stata dello 0,2%.
Questo risultato – che colloca nuovamente Telecinco in testa alla lista delle
televisioni più redditizie d’Europa – aumenta fino a 282,57 milioni di euro se si
isola sia l’impatto dell’ammortamento di “intangible assets” all’interno di
Endemol, derivati dall’assegnamento del prezzo d’acquisto, sia l’impairment test,
che ascende a oltre 71 milioni di euro (*). Così facendo, infatti, l’utile netto
rettificato di Telecinco è retrocesso un 22% rispetto all’anno precedente (362,10
M€).

I ricavi pubblicitari lordi totali ammontano a 934,84 milioni di euro - un 11,1%
in meno del risultato dell’anno precedente, che è assolutamente in linea con la
caduta del mercato pubblicitario televisivo -, mentre i ricavi pubblicitari netti
sono di 892,56 milioni di euro.
(*)Questa differenza di 71,29 milioni di euro tra l’utile netto e il suo valore rettificato si deve all’impatto
sulla società alla quale è in capo la partecipazione degli ammortamenti di intangibili di Endemol
(prodotto dalla differenza tra il prezzo pagato dagli attuali azionisti e il valore netto contabile del gruppo
al momento dell’acquisto), così come all’effetto dell’impairment test, che è obbligatorio secondo quanto
stabilito dalle norme internazionali di contabilità. Si tratta di un impatto puramente contabile, che non
altera il valore della società, i cui risultati operativi non subiscono variazioni durante questo esercizio
fiscale.

UFFICIO STAMPA DI TELECINCO

Direzione Comunicazione e Immagine
Tel. +39 0225149156
Fax +39 0225149286
e-mail: ufficiostampa@mediaset.it
http://www.mediaset.it/corporate/

Investor Relations Department
Tel. +39 0225147008
Fax +39 0225148535
e-mail: ir@mediaset.it
http://www.mediaset.it/investor/

Tutti pazzi per la zucca!


Nonno Mario stasera cucina...
RISOTTO ALLA ZUCCA con CIPOLLINE ALL'ACETO BALSAMICO
Ingredienti per 4 persone:
300 gr ZUCCA
1 lt BRODO VEGETALE
1/2 bicchiere VINO BIANCO
1 CIPOLLA
100 gr BURRO
PARMIGIANO REGGIANO


Tagliare la zucca a pezzettini e sistemarla in una teglia ricoperta da un foglio di carta da forno. Condire con un filo di olio extravergine d'oliva e salare. Infornare per una ventina di minuti.
A questo punto la zucca ora ammorbidita puo' essere frullata oppure semplicemente schiacciata con una forchetta.
Mettere a rosolare in meta' dose di burro la cipolla finemente tritata. Quando sara' ben dorata aggiungere il riso e il vino e far cuocere per 10 minuti mescolando.
Aggiungere la zucca e poco per volta il brodo lasciando cuocere per 20 minuti.
Quando mancano pochi minuti alla fine della cottura aggiungere il resto del burro e il parmigiano mescolando con cura.
Lasciare riposare il riso due minuti e servire in un piatto guarnito dalle cipolline all'aceto balsamico: questo contrasto sapra' donare al risotto un tocco di vivacita' in piu'.


LO SAPEVATE CHE...
La polpa di zucca è ipocalorica (15 calorie ogni 100 grammi) grazie alla presenza al suo interno di un'alta concentrazione di acqua (94%) e una bassissima percentuale di zuccheri semplici.Come ogni ortaggio e ogni frutto di colore giallo - arancione, la zucca è particolarmente ricca di vitamina A, di minerali quali il potassio. il calcio e il fosforo e di molte fibre. Contiene, inoltre, tanta vitamina C e betacarotene.La zucca è indicata nella prevenzione dei tumori e per mantenere un corretto equilibrio idrico dell'organismo e delle mucose. La polpa tritata può essere usata anche come lenitivo per infiammazioni cutanee, mentre la buccia può essere usata per piccole scottature.I semi sono utili per prevenire e sostenere la terapia contro le disfunzioni a livello delle vie urinarie. Sono inoltre un sicuro aiuto contro la tenia.Aggiunto al latte o al succo di frutta, l'estratto di zucca è indicato nel controllo delle nausee mattutine, dei disturbi gastrici e prostatici. (fonte:http://cucina.intrage.it/zucca/index.shtml)

Offerte vacanze in Sardegna

Residence Club Oasi Anfiteatro Porto Ottiolu
Nel cuore di Porto Ottiolu vicinissimo alla spiaggia grande di Porto Ottiolu con piscina esclusiva all’interno è una delle soluzioni residenziali più confortevoli della località. Infatti è stato concepito con un architettura curata mediterranea che ha creato un residence formato da appartamenti disposti su due livelli a schiera, uniti da vialetti intorno alla piscina e all’anfiteatro.
In posizione privilegiata a circa 50 m. dalla spiaggia grande di Porto Ottiolu e vicino alla piazzetta centrale è sicuramente una delle migliori sistemazioni della località.

Sardegna - Indimenticabile settimana allo Sciabecco Club Resort di Porto Ottiolu
Sistemazione privilegiata a soli 50 m. dal mare all’interno del complesso turistico di Porto Ottiolu è un esclusivo resort, circondato dal verde con accesso riservato ai soli ospiti in un grande parco giardino. E’ composto da unità residenziali di due livelli dove sono inserite le camere concepite in perfetto stile gallurese ed inserite armoniosamente in ampi spazi di verde attrezzato con piscine e parco giochi riservato.
Ha il vantaggio di poter usufruire delle innumerevoli attrezzature e servizi di Porto Ottiolu e di essere così gestito in formula club con staff di animazione sportiva e di divertimento.
Nella zona migliore di Porto Ottiolu, grande complesso residenziale adagiato su 2 spiagge a circa 30 km a sud di Olbia e a circa 4 km da San Teodoro, è in posizione privilegiata a soli 50m. dal mare. Tutta la zona è famosa per le innumerevoli spiagge bianche facilmente raggiungibili in auto.

Sardegna - Vacanza al Residence Club Peonia Rosa di Sant’Antioco
E’ composto da piccole unità residenziali dove sono inseriti gli appartamenti dislocati in vari punti di un’ampia pineta che arriva sino al mare. Immerso in un’ampia pineta digradante sul mare, nel contesto di una natura intatta ed a 15 minuti dal centro storico di Sant’Antioco, località completamente attrezzata con tutti i servizi e i divertimenti.
Inseriti in piccole unità residenziali a schiera su due livelli con ampia veranda o patio in pineta dispongono di tutto il necessario per cucinare e per il riordino (acqua sorgiva leggermente salmastra). BILO 2/3 LETTI: soggiorno con angolo cottura, letto singolo, camera matrimoniale, bagno. BILO 4 LETTI: soggiorno con angolo cottura, letto estraibile matrimoniale, camera matrimoniale, bagno. TRILO 5/6 LETTI: soggiorno con angolo cottura, letto estraibile matrimoniale, camera matrimoniale, cameretta con 2 letti piani o letto a castello, bagno.

YOUTELETHON ALLA XV CONVENTION DEI RICERCATORI

Torna la diretta web di Telethon. Torna Youtelethon. In occasione della XV convention scientifica dei ricercatori finanziati, in programma a Riva del Garda dal 9 all’11 marzo, le webcam di Telethon si accendono di nuovo per parlare di malattie rare, scienza e disabilità.

Due giorni, il 9 e il 10 di marzo, con quattro spazi di diretta on line (due pomeridiani e due serali) dedicati alle persone che affrontano una malattia genetica, alla ricerca di Telethon, alla disabilità e visibili sull’homepage del sito www.youtelethon.it.

Un appuntamento per discutere con ricercatori, rappresentanti di associazioni, giornalisti ed esperti. Ma, soprattutto, un momento di confronto aperto a tutti.
I modi di partecipare sono tanti, semplici ed immediati: dalla chat, alle e-mail, dall’invio di contributi video, a quello di un audio, di una foto o di un testo.

La diretta sarà anche occasione per raccontare il “caso Telethon”, avvicinarsi alla ricerca sulle malattie genetiche, scoprire gli importanti passi in avanti fatti su alcune patologie.
E, ancora, conoscere più da vicino la quotidianità del ricercatore, tra passione e frustrazioni, quella di chi ha una patologia genetica, tra speranza e difficoltà, le leve che spingono il volontario a dedicare parte del suo tempo ad una causa importante, tra dedizione e coraggio.

Uno spazio importante sarà dedicato al rapporto tra Telethon ed alcune associazioni di malattia ed il ruolo possibile della comunicazione in questo circolo virtuoso.

Padrone di casa di questa nuova e pioneristica esperienza sul web, che cercherà di bissare il successo della diretta che si è svolta il 12 e 13 dicembre scorsi in occasione della maratona Telethon, Franco Bomprezzi, giornalista free lance da sempre vicino alla Fondazione.

Enel “best in class” per i fondi etici Storebrand

L’attenzione di Enel per le tematiche sociali e ambientali ha attratto investimenti dei fondi etici di tutto il mondo per 1,8 miliardi di euro

Roma, 26 febbraio 2009 – Per il secondo anno consecutivo, Enel è rientrata nel novero delle 14 utilities “best in class” selezionate dai fondi etici Storebrand Pionér e Storebrand Global SRI. Il Gruppo guidato dall’Amministratore Delegato Fulvio Conti è stato selezionato dai due fondi scandinavi al termine di un’analisi che ha coinvolto 53 società europee e che ha premiato l’adozione di politiche all’avanguardia in campo ambientale e sociale (Corporate Social Responsibility).

L’attenzione di Enel alle tematiche poste dalla CSR è già oggi riflessa nell’azionariato del Gruppo. In base ai dati di fine settembre 2008, nel capitale di Enel erano presenti 66 fondi etici detentori del 19,3% delle azioni in mano ai fondi di investimento internazionali. In base agli attuali valori di Borsa, l’investimento complessivo dei fondi etici in Enel è pari a circa 1,8 miliardi di euro.

La valutazione dei fondi Storebrand è condivisa dai maggiori analisti mondiali della CSR. Da anni infatti Enel è stabilmente presente nei più importanti indici seguiti dai fondi etici come il Dow Jones Sustainability Index DJSI (World e STOXX), il Global Top 25 Ethical e il Global Renewable Energy Equity messo a punto da E-Capital Partners.

Il Socially Responsible Investing (SRI) è una strategia di investimento finanziario che considera sia gli obiettivi reddituali degli investimenti sia l'impatto sociale e ambientale che gli investimenti hanno sulla comunità.

La strategia dei fondi SRI esige anche di conoscere e valutare "dove" e "come" il proprio denaro verrà investito, in modo da operare una scelta di investimento a favore di società che agiscono in modo sostenibile ed escludendo, quindi, società che per contro assumano comportamenti non rispettosi o addirittura dannosi per l’ambiente e la società.

Nell'analisi condotta da Storebrand, i principali riferimenti sono la Dichiarazione universale dei diritti umani, le risoluzioni dell'OIL (Organizzazione Internazionale del Lavoro) e delle altre organizzazioni internazionali (compresa ad esempio Amnesty International), mentre in campo ambientale sono riprese le linee guida dell'UNEP (United Nations Environmental Program) e del WBCSD (World Business Council for Sustainable Development).

VIAGGI DI NOZZE

Napoli Sposi, un magazine che continua ad arricchirsi di contenuti, si prepara ad accogliere nuovi articoli dedicati ai viaggi di nozze. Per tutte le aziende di settore sono a disposizione spazi per promuovere e far conoscere i propri pacchetti dedicati agli sposi. il Viaggio di Nozze viene organizzato sempre dopo una prima "navigata" nel web, quindi essere presente nei principali canali che si occupano di wedding e di primaria importanza.Per info e contatti con la redazione di napoli sposi è possibile mandare una mail a info@napolisposi.com
Napoli Sposi
ed è subito festa!

Campeggio a Roma – Seven Hills Camping Village – Stagione 2009


Servizi migliori a prezzi inferiori: è questa la ricetta del Seven Hills Camping per la stagione 2009



Riparte il 16 marzo l’attività del “Seven Hills Camping”, il miglior campeggio di tutta l’area capitolina. 700 alloggi, 300 piazzole, bar, ristoranti, campi sportivi, discoteca, una piscina circondata da palme ed alberi esotici, e perfino un mini zoo, attrazione unica e fonte di divertimento per grandi e piccini, tutto immerso in un’area estesa per ben 5 ettari. Un’oasi di pace e tranquillità a due passi dal centro di Roma, situata sulla Via Cassia nelle vicinanze del raccordo anulare, per chi vuole trascorrere la sua vacanza nel verde della campagna romana, e nello stesso tempo godere delle bellezze storiche e artistiche della Città eterna; Piazza S. Pietro, il cuore di Roma, è raggiungibile in 20 minuti con il bus navetta del campeggio. Per chi avesse il desiderio di soddisfare la propria sete di conoscenza, la direzione del camping organizza gite turistiche e visite guidate nei vari luoghi di interesse storico e turistico della città di Roma. Il “Seven Hills Camping” si trova all’interno del Parco regionale del Vejo. Un sito estremamente affascinante dal punto di vista naturalistico, grazie ai suoi boschi ricchi di aceri, lecci, roverelle, cerri, abitati da volpi, tassi, donnole, faine, civette, nibbi, barbagianni, in cui è possibile, passeggiando, imbattersi in resti etruschi dall’enorme valore storico e culturale. Parliamo, innanzitutto, del famoso “santuario del Portonaccio”, della “tomba delle Anatre” e del “ponte sodo”, tutti visitabili lungo i percorsi che si dislocano nei trecento ettari dell’area protetta. Il Villaggio dei Sette Colli è configurato in ampi spazi e dispone di moderne attrezzature. Le piazzole sono disposte su terrazze immerse in una vegetazione varia e lussureggiante. I servizi igienici, tutti dotati di acqua calda, sono opportunamente dislocati in modo da facilitarne l’accesso da qualsiasi punto del villaggio. Sono disponibili mini appartamenti e bungalow in muratura, con servizi e angolo cottura, ed inoltre è possibile affittare case mobili e tende. Per la stagione 2009 il listino prezzi è stato rivisto al ribasso. Il sito web del campeggio è stato completamente rinnovato per dar modo ai clienti di cogliere a pieno la bellezza della struttura. Il “Seven Hills” è pronto, come ogni anno, a dare ospitalità ai suoi affezionati clienti e ad accogliere nuovi visitatori, avvlgendoli nella caratteristica atmosfera di pace e tranquillità del camping più comfortevole di Roma.

snom e SmartShare Systems dissipano i dubbi sulla qualità del VoIP


La collaborazione tra snom e SmartShare Systems garantisce la massima qualità del traffico VoIP.

snom technology AG, produttore di telefoni VoIP per l’uso professionale e SmartShare Systems, produttore di applicazioni per l’ottimizzazione delle connessioni WAN e la gestione dell’ampiezza di banda con sede in Danimarca, annunciano la loro cooperazione con effetto immediato. Tale collaborazione ha come obiettivo di ottimizzare la qualità della telefonia basata sul protocollo IP percepita dagli utenti (QoE, Quality of Experience).

La partnership tra snom e SmartShare Systems si esprimerà in modo concreto già al CeBIT, dove lo specialista del VoIP berlinese implementerà come base dell’infrastruttura di rete del proprio stand (C42, padiglione 13) lo SmartShare StraightShaper. Con questa soluzione combinata di hardware e software per la gestione intelligente dell’ampiezza di banda snom garantisce una telefonia VoIP qualitativamente eccellente anche in caso di connessioni internet sovraccariche.

La telefonia é uno strumento imprescindibile per la maggior parte delle aziende, rappresenta quindi un elemento critico per la produttività. Il fatto che molte aziende impieghino ancora impianti telefonici convenzionali e non passino alla telefonia VoIP (Voice over Internet Protocol) nonostante l’ormai noto risparmio sui costi, è chiaramente da ascrivere a dubbi sulla qualità della trasmissione. Unendo i vantaggi economici della telefonia IP alla usuale qualità delle linee telefoniche tradizionali, la combinazione delle soluzioni di snom e SmartShare Systems dissipa tali preoccupazioni.

Jesper Knudsen, Vice President Marketing di SmartShare Systems, sottolinea: „Siamo convinti che la combinazione dei telefoni snom, tecnicamente ineccepibili e dall’alto valore aggiunto, con i sistemi per la gestione dell’ampiezza di banda di SmartShare Systems rappresenti una soluzione ideale sia per PMI che per grandi aziende, poiché consente loro di realizzare una migrazione alla telefonia VoIP senza alcuna difficoltà.“

Commentando la nuova collaborazione, il Dottor Michael Knieling, VP Sales & Marketing e membro del CDA di snom technology aggiunge: „Siamo lieti di poter illustrare i vantaggi della soluzione di SmartShare Systems già al nostro stand del CeBIT. Riteniamo difatti che i prodotti di SmartShare Systems corrispondano alle esigenze di moltissime aziende, grazie alla loro funzionalità intuitiva affidabile ed all’avanguardia. La cooperazione con SmartShare Systems ci consente di appianare ulteriormente la strada della migrazione alla telefonia VoIP per la nostra clientela.“

---------------------------------------------------
snom technology AG

snom technology AG, fondata nel 1996 a Berlino, é uno dei pionieri del mercato VoIP. L’azienda sviluppa e produce hardware e software VoIP basati sullo standard SIP (Session Initiation Protocol) aperto . I telefoni VoIP di snom garantiscono un elevatissimo grado di sicurezza delle comunicazioni e sono dotati di numerose funzioni che semplificano notevolmente la gestione delle chiamate. I prodotti snom sono particolarmente adatti ad un impiego professionale, presso aziende, ISP, Carrier o presso clienti OEM. Con la propria rete di partner snom é presente in oltre 20 Paesi al mondo. Che si tratti di collegamenti VPN (Virtual Private Network), soluzioni CTI (Computer Telephony Integration) o della prima integrazione a livello mondiale con il Microsoft Office Communication Server 2007 attraverso l’edizione snom OCS - le funzionalità dei telefoni corrispondono in toto alle esigenze della moderna comunicazione. I clienti snom beneficiano dell’interoperabilità e flessibilità offerta dai telefoni snom, tra cui l’integrazione plug and play e la compatibilità universale con qualsiasi piattaforma SIP-based.

Per ulteriori informazioni pregasi visitare il sito internet www.snom.com.

SmartShare Systems

SmartShare Systems é un produttore leader di applicazioni innovative per reti geograficamente estese (WAN, Wide Area Network) con sede in Danimarca e partner commerciali in tutto il mondo. Le soluzioni di SmartShare Systems garantiscono una gestione intelligente dell’ampiezza di banda, consentendo una distribuzione ottimale della stessa tra gli utenti della rete e minimizzando nel contempo i ritardi nel traffico IP. Con questo sistema si migliora ad esempio la qualità della telefonia VoIP percepita dagli utenti (QoE) come anche dell’impiego di Thin Clients e tutte le applicazioni web-based. Tutti i prodotti SmartShare si basano sulla tecnologia brevettata SmartShare, che include la QoS (Quality of Service) dinamica e il Load Balancing per utente. SmartShare Systems ha dato inizio alle attività di sviluppo della propria tecnologia nel 2004 ed è un’azienda privata con investitori internazionali.

Per ulteriori informazioni pregasi visitare il sito internet www.smartsharesystems.com.

Il Notturno delle raganelle

Progetto Spettacolo
“Il Notturno delle Raganelle”
Bocca di rosa e gli altri ringraziano il Faber

Come nasce l’idea
Il “Notturno delle Raganelle” è lo specialissimo tributo che Bruzia Ballet intende realizzare per ricordare la straordinaria e poliedrica figura di Fabrizio De Andrè che, con canzoni, ballate e composizioni, ha ritratto e contestato la società del suo tempo. L’idea nasce dal desiderio – maturato in più anni - di Barbara Bruni e di Antonio Conti, di omaggiare in maniera davvero speciale il loro autore preferito, non un “semplice” cantautore ma un Poeta, una Coscienza – spessissimo scomoda e messa a tacere - che tramite versi e canzoni, ha creato degli autentici personaggi, poetici e letterari, quasi sempre “ultimi”, perdenti o sconfitti i quali, con le canzoni, hanno saputo vivere di vita propria, esattamente come accade per i più noti e popolari personaggi della narrativa e del teatro.
Il Piero della guerra, Bocca di Rosa, il pescatore, Carlo Martello - solo per citare i più famosi - hanno bussato a lungo, oltre che alle orecchie ed alla memoria di un’infinita e varia umanità, anche alla porta di casa Bruni-Conti finché gli stessi non si sono sentiti pronti a mettere in scena uno spettacolo sui personaggi del mitico Faber.
La scelta del titolo
La conoscenza profonda ed appassionata degli Autori - che hanno seguito le diverse vicende su Fabrizio De Andrè, anche dopo la sua scomparsa - ha permesso loro di sapere dei ritrovamenti che riguardano i famosi Notturni che Fabrizio De André avrebbe voluto scrivere insieme ad altri grandi della musica.
Lo spettacolo e i suoi punti di forza
L’idea di realizzare lo specialissimo omaggio “Notturno delle Raganelle” nasce dall’intento di far rivivere De Andrè solo e soltanto attraverso i personaggi delle sue canzoni e le canzoni stesse di cui essi sono protagonisti, con musiche dal vivo eseguiti da musicisti professionisti, che si alternano attorno ad una sedia (l’arredo scenico prediletto dal Maestro) vuota, “teatralizzando” lo spettacolo anche con interventi recitati e danze, che vanno a formare, nella specularità o nell’alterità, un prezioso unicum spettacolare, decisamente particolare. Soprattutto la presenza della danza e le necessarie coreografie, elementi di assoluta novità per uno spettacolo su Fabrizio De Andrè - costituiscono un’ulteriore peculiarità ed un valore aggiunto che Bruzia Ballet conosce bene e ha già avuto modo di sperimentare in Barabba il musical, dove la contaminazione e la perfetta ed armoniosa miscela di teatro, musica e danza hanno artisticamente arricchito e potentemente rafforzato i messaggi dello spettacolo.
I punti di forza dello spettacolo sono diversi:
- La professionalità del cast artistico e tecnico, a cui si aggiunge quella del gruppo musicale che esegue le musiche – rigorosamente dal vivo – sotto il coordinamento di Antonio Castrovillari.
- il valore aggiunto della danza e delle coreografie, elementi insoliti e straordinari in uno spettacolo che riguarda De Andrè e dunque la presenza di molteplici espressioni artistiche (musica, teatro, danza)
- la ricorrenza del decennale della sua morte, che tiene desta, e non solo per questo anno, l’attenzione su uno dei cantautori e poeti più significativi del panorama italiano e non solo.
- in ultimo, ma non ultimo, i contatti già avviati e continui con la Fondazione De Andrè, alla quale è stata comunicata l’intenzione di richiedere il patrocinio morale e la presenza di qualcuno dei suoi rappresentati, in occasione delle prime rappresentazioni.

I personaggi
Tantissimi sono i personaggi che generazioni di giovani, ed ora non solo giovani, ricordano essere usciti dalla rutilante fantasia di Fabrizio De Andrè, il quale, per molte canzoni, com’è noto, ha tratto spesso spunto dalla realtà e dalle cronache dei giornali. In ogni caso, i personaggi principali individuati dal regista per essere sempre presenti sulla scena, sono i seguenti: Bocca di rosa, Piero, Marinella, Pasquale Cafiero (don Raffae’), il giudice, il pescatore, Angiolina (Volta la carta), Miche’ (La ballata del Miche’) Princesa, Geordie, Carlo Martello. Oltre ad essi, anche una serie di personaggi “minori” o co-protagonisti, si muovono sulla scena, a dare risalto alle figure principali ed alla storia raccontata con la canzone.

Note tecniche

Regia /Antonio Conti
Coreografie /Paolo Gagliardi
Coordinamento gruppo musicale /Antonio Castrovillari

www.bruziaballet.it

Barabba il musical



Note Stampa
di

Barabba, il musical


Origine, Evoluzione, Notizie, Retroscena, Note tecniche

Tutto quello che non è mai stato detto e scritto sul musical dell’anno
OGGI IL LAVORO CONTINUA. SUL PALCO….
La scelta di continuare a proporre Barabba il musical, con una serie di repliche che si spera numerose e che prendono l’avvio il 30 dicembre al Teatro Morelli, è frutto della volontà di continuare a promuovere e diffondere uno spettacolo che ha visto impegnati in sforzi enormi il cast artistico e quello tecnico, cementati dalla convinzione della forte validità dell’opera.
Il singolare affiatamento tra il regista Antonio Conti e il coreografo Paolo Gagliardi, che sin dall’inizio hanno lavorato in assoluta sintonia, ha fatto sì che questa riproposizione sia oggi contrassegnata da una grande novità: oggi, Barabba, il musical, si presenta come lo spettacolo teatrale di Bruzia Ballet, la compagnia ufficiale dell’evento, che crede fortemente nel valore assoluto dell’opera e nei diversi valori specifici. Primo tra questi, il valore artistico poiché le professionalità coinvolte sono tra le più significative e promettenti del panorama regionale e non solo; poi, il valore pedagogico poiché, al di là di una impegnativa messa in scena che si traduce in numerosi e diversi momenti d’arte, sono tanti gli insegnamenti che si possono trarre dalla trasposizione artistica della storia biblica, alla luce di una considerazione impegnativa nella sua semplicità: dalla più remota antichità ad oggi, passando per il momento storico dell’incarnazione umana del Cristo, i sentimenti basilari che spingono l’umanità all’azione sono, in sostanza, sempre uguali: l’ossequio al potere, la seduzione che esercitano ricchezza e sensi, la facilità del sentire comune nel giudicare e condannare, la facilità con cui si imbocca la strada della violenza e la scarsa considerazione di cui sono fatti oggetto i semplici, i puri di cuore, i poveri e gli oppressi. I contrasti dei sentimenti sono sempre forti e battaglie molto impegnative devono essere ingaggiate affinché possano prevalere la volontà di adoperarsi con la forza della parola e dell’amore, la difficile scelta di comprendere e giustificare, l’anelito sempre più spesso disatteso da parte dell’Uomo, creatura divina, di riflettere la luce del Creatore. La figura di Barabba, dunque, incarna la possibilità di cambiamento e di salvezza che è data ad ogni essere umano.
A tutto ciò, è doveroso sommare il valore aggiunto della calabresità poiché tutto, in questo grande spettacolo, dall’inizio alla fine, è rigoroso frutto dell’intelligenza, della creatività, dell’impegno, del senso artistico e della passione calabresi.

… E DIETRO LE QUINTE. STORIA, SCELTE REGISTICHE, SCENOGRAFICHE E COREOGRAFICHE
(ovvero tutto quello che avreste voluto sapere…)
Il valore artistico e la complessità delle espressioni utilizzate per la messa in scena di Barabba, il musical hanno origine da una serie di scelte registiche, scenografiche e coreografiche che fanno della trasposizione scenica un “prodotto” ben diverso da quello previsto dal testo originale.
La Storia, in estrema sintesi, è quella di Barabba, capo degli zeloti ed assassino, il quale, durante una sommossa antiromana, viene imprigionato e condannato a morte insieme ad altri due compagni. Durante quella che pensa debba essere la sua ultima notte di vita in carcere, egli ricorda e racconta tutta la sua vita, ripercorrendone tutte le tappe, con una narrazione appassionata, dolorosa e piena di pathos. Tra un flashback e l’altro, sulla scena agiscono tre personaggi, che incarnano la semplicità e la purezza di cuore, i quali con la loro presenza allegra, gioiosa ed ironica, stemperano sapientemente – quasi secondo le regole di manzoniana memoria – l’atmosfera del ricordo-racconto quando questa è diventata più cupa e dolorosa.
Per rimarcare, con forza, le diverse situazioni che si svolgono, sulla scena è presente un corpo di ballo che conferisce una potente forza espressiva ai sentimenti collettivi (ribellione, riprovazione, condivisione degli stati d’animo con i vari protagonisti che si alternano sulla scena); in tal modo, alcuni “personaggi danzanti”, finiscono col diventare un prezioso, speculare doppio dei “personaggi recitanti”.
Di grande effetto visivo e di significati è la scelta registico-scenografica delle impalcature che, di volta in volta, nella loro scheletrica e scarna presenza rappresentano le croci, le prigioni, il Sinedrio, il Muro del pianto, il Sepolcro e dove gli artisti sono impegnati in sorprendenti movimenti coreografici.
Per quanto riguarda la particolare scelta dei costumi, come ha affermato efficacemente il regista, essi “più che vestire i personaggi, vestono le emozioni” e, dunque, da qui la scelta semantica e cromatica dei colori decisi che rappresentano i sentimenti più radicati e le emozioni più forti dell’umanità.
Non mancano efficaci riferimenti allegorici e simbolici al potere – politico e mediatico - e, a tal proposito, diventa semanticamente significativa la “presenza” in video di Erode e Pilato che, nel contestualizzare un preciso periodo storico, diventano altresì simboli di due poteri politici contrapposti (il nazismo e il comunismo) che hanno segnato gran parte della più recente storia della società occidentale, e non solo.
Un cenno a parte meritano le sequenze video, in particolare quelle che chiudono lo spettacolo, dove un’ideale carrellata di “umanità salvata” e “umanità da salvare” esplicita e rimarca con la forza delle immagini il messaggio dell’opera: Barabba l’assassino è stato salvato (degna di nota è la sua ultima immagine in cui la salvezza si manifesta e si concretizza nell’assenza dell’orribile cicatrice che lo ha sfigurato in vita) e come lui, può esserlo l’umanità intera.
Un messaggio di speranza, dunque, che s’intreccia ad un messaggio d’amore insinuante e pervasivo, personificato nei semplici e puri di cuore - Luisa, Bartimeo e Saicosè - i quali, con autenticità (Bartimeo che nella sua cecità, fino a quando non sarà miracolosamente guarito da Gesù, crede solo a ciò che ode e tocca); forza amorosa (Luisa che abbraccia costantemente il pupazzo di stoffa-figlio, senza rinunciare, un giorno a diventare davvero madre ed essere riaccolta dal marito che l’ha ripudiata per la sua incapacità a procreare) e semplicità (Saicosè che non capisce le parole difficili e si commuove al pensiero di Gesù che ha preso in mano i suoi granelli di sabbia del deserto per raccontare l’ennesima parabola) simboleggiano la numerosa collettività del mondo, pura e fiduciosa, credente nel potere dell’amore predicato ed esercitato dal Cristo. E sono proprio questi granelli di sabbia che chiudono, negli intenti registici, il sipario, a ricordare la fragilità e la fine ultima dell’uomo, nel tempo stesso in cui si fanno materia allegra e contagiosa che rammenta e sottolinea come “la felicità si può raggiungere e godere solo attraverso l’esercizio del potere dello spirito”.

LE DIVERSE “LETTURE” DI BARABBA IL MUSICAL
Negli intenti dell‘autore dei testi Dino Garrafa, l’umanità comune e condivisa fra Gesù e Barabba si esplicita nell’impegno che entrambi profondono per la costruzione di un mondo migliore, anche se i metodi e i percorsi sono profondamente differenti e seguono, in parallelo, la forza del pensiero e della parola del predicato cristiano contro la violenza, la ribellione, la delinquenza dell’operato di Barabba.
Il regista Antonio Conti, per la sua personale lettura registica prende spunto dalla teoria del prof. David Donnini, che postula una “straordinaria quanto sconvolgente concezione, basata sul <<>> a cura di A. Merk, Istituto Biblico Pontificio, Roma 1933>>”. Secondo tale teoria, per una certa analogia di nomi e significati, (in aramaico bar Abba significa il figlio del Padre, appellativo della liturgia latina usato per indicare Gesù il Messia) Gesù potrebbe essere Barabba e Barabba Gesù. Ma, sempre secondo la concezione registica, dal momento che “la Bibbia è innanzitutto un atto di fede e come tale va vissuta”, la verità fondamentale è che Barabba, prima di essere qualunque altra cosa, assassino, ribelle, patriota violento e quant’altro, è un Uomo e come tale assurge a paradigma vivente delle umane contraddizioni - costantemente sospeso tra Bene e Male, tra Violenza ed Amore - e si erge – simbolicamente ambivalente e speculare – a rappresentare la sovrapposizione con la figura di Gesù, per cui essi, entrambi “uomini”, operano sulla terra con una missione da compiere per l’intera umanità: da una parte “il salvare”, dall’altra, “l’essere salvato”.
La lettura particolare del coreografo, Paolo Gagliardi, che coinvolge nel lavoro figure prevalentemente femminili, rimarca invece una storia del dolore dell’umanità che aderisce , fino a sovrapporsi, alla storia del dolore delle donne, giacché esse, in quanto madri, mogli, sorelle hanno pagato e pagano ancora oggi il prezzo maggiore imposto dal Male, non solo in ordine alla violenza, ma anche al pregiudizio, alla cultura, alle credenze religiose ai retaggi, spesso crudeli, imposti dalla tradizione.

PROMEMORIA
Dino Garrafa e Paolo Scarpino, autori teatrali, musicisti ed arrangiatori inaugurano il filone artistico di ispirazione biblica con “Terre Lontane, il miracolo del perdono”, la commedia musicale che prende spunto dalla parabola del figliol prodigo. La messa in scena è a cura dell’associazione C.A.S.T. Artisti Senza Frontiere, che coinvolge nella collaborazione la comunità di recupero dalle tossicodipendenze Regina Pacis, i cui ospiti, volontari, compongono il cast della commedia musicale.
Come nasce, si costruisce e si realizza Barabba il musical
Dopo “Terre Lontane, il miracolo del perdono”, fa seguito “Barabba il musical”, lo spettacolo teatrale, incentrato sulla figura del ribelle omicida, che vuole porre l’accento sulla complessità dell’animo e delle azioni umane, anche le più negative, affinché nessun uomo, per pregiudizio o pretesa moralità, possa sbrigativamente giudicare, e peggio condannare, un altro uomo anche se malfattore, ladro, ribelle o assassino che sia.
L’obiettivo che lo spettacolo si pone è il sostegno alla campagna internazionale contro la pena di morte, promossa da Amnesty International.
Per quanto riguarda l’aspetto squisitamente tecnico-professionale, Barabba il musical è un prodotto artistico nuovo rispetto al precedente, realizzato con professionisti e professionalità che possono assicurare un ciclo vitale duraturo al lavoro.
La sua costruzione è complessa poiché, nell’insieme, la rappresentazione si avvale di diversi contributi che spaziano dalla recitazione al canto, al ballo e ad inserti in video. Ai numerosi provini per la scelta del cast seguono uno stage e poi i diversi laboratori di canto, recitazione e ballo. Nello spettacolo sono coinvolti numerosi e famosi professionisti calabresi mentre il corpo di ballo del musical è quello di Bruzia Ballet, diretto dal maestro Paolo Gagliardi. Gli artisti in tutto sono più di venti tra attori, cantanti e ballerini mentre i tecnici sono oltre una diecina. Il 5 e 6 giugno hanno luogo le prime due rappresentazioni in prima nazionale, presso il cineteatro Garden di Rende, Cosenza, accolte da un pubblico entusiasta e caloroso.

Note Tecniche

Regia/ Antonio Conti
Coreografie /Paolo Gagliardi
Assistente alla regia /Barbara Bruni
Personaggi / Interpreti
Barabba / Antonio De Rose
Lucio / Graziano Cipolla
Daniele / Antonio Gelsomino
Bartimeo / Silvio Stellato
Luisa / Chiara Colangelo
Saicosè / Achille Veltri
Elena / Carmela De Marte
Ricco Mercante / Carmine Reda
Annetta / Valentina Buccinnà
Salomè / Emiliana Carnevale
Corpo di Ballo (Zeloti, Farisei, Popolo, Soldati)
Francesca Bartucci, Orlando Capitano, Valentina Critandi, Rossella Greco, Margaret Ivanyuk, Francesco Lappano, Ilaria Prete, Cristina Reda
Scenografie / Immagine Costruzione
Costumi / Malizia Company
Video / Pixel Audio Visual
Disegno luci / Paolo Carbone
Fonica / Francesco Pignataro
Operatore luci / Eugenio Bartoletti
Operatore audio e video / Fabio Bartoletti
Trucco / Claudia Garofalo
Acconciature / Cristina Garofalo
Sartoria / Emilia Moldovan
Arrangiamenti e registrazioni / Sound & Sound Record
Teatro di posa / Teatro dell’Acquario
Con la partecipazione di
in video: Giovanni Turco / Erode, Marco Silani / Pilato
voci registrate: Antonella Calabrese, Doriana Macrì, Daniele Moraca, Gabriella Palange, Piero Sabato, Pippo Tocci / Cuori del mondo - Andrea De Iacovo / Caifa - Maria Rugiero / La Luce
Addetto stampa / Adele Filice
Links http://www.bruziaballet.it/

video

Fai la spesa e vinci un giorno in beauty farm

Con la raccolta punti Esselunga in palio il percorso “Relax fra i vapori” alla beauty farm del Grand Hotel Terme Astro.
Vincere un esclusivo day spa al centro benessere del Grand Hotel Terme Astro è semplicissimo. Basta raccogliere 2300 “Punti Fragola” facendo la spesa nei supermercati Esselunga e aggiungere un piccolo contributo di 39 euro. Con 6200 punti, invece, l’ingresso è completamente gratis.
L’offerta è valida per tutto il 2009 (esclusi i periodi dal 13 al 20 febbraio, dal 10 al 19 aprile e dal 1 al 4 maggio) e comprende l’hammam “Vapori d’Oriente”, un massaggio anti stress e un bagno nella vasca termale.
Circondate dal verde delle colline di Tabiano (Parma), le sale della beauty farm Alhambra evocano atmosfere orientali da “Mille e una notte”. Musica, essenze profumate, colori caldi ne fanno una reggia dei sensi, dove lasciarsi alle spalle stanchezza e tensioni. All’hotel e centro benessere la tradizione del bagno di vapore secondo l’uso marocchino diventa un rito moderno, per prendersi cura del corpo e dello spirito.
E’ nel tepidarium che inizia il viaggio sensoriale: a 35° gradi centigradi, circa, vengono servite tisane oppure the alla menta per rilassarsi e lasciare che il corpo si abitui alla temperatura. Dolci note in sottofondo accompagnano il savonnage con il sapone nero, una pasta a base di olive e sali minerali, ideale per purificare la pelle in profondità. Una volta sciacquati si passa nel calidarium. Avvolti da vapori aromaterapici, comincia il gommage, una delicata frizione con un apposito guanto setificato che stimola la circolazione sanguigna e rende la pelle morbida come velluto. Penultima tappa il frigidarium: l’immersione in una piscina con idromassaggio è una vera e propria sferzata di energia che tonifica e rivitalizza. Infine, una pausa distesi su comodi lettini “in compagnia” di pasticcini, frutta secca e bevande.
Per combattere la tensione e la stanchezza provocati da ritmi quotidiani frenetici non c’è niente di meglio di un massaggio anti stress. Il tocco delle mani esperte dello staff regala cinquanta minuti di puro relax, nervi più distesi e un rinnovato equilibrio. I benefici delle acque termali sulfuree della zona completano il pacchetto.
Tutto questo è a portata di mano. Non lasciatevi scappare questa occasione e iniziate subito a raccogliere i punti.
Per maggiori informazioni:
Grand Hotel Terme Astro
Via Castello, 2 - 43039 Tabiano Bagni (Parma)
Tel. 0524.565523
Fax 0524.565497
Sito web www.grandhoteltermeastro.it

Contatti:
Layoutweb, Layout advertising group
Public Relation Department
Simona Bonati
e-mail: bonati@layoutweb.it
www.layoutweb.it