domenica, ottobre 31, 2010

Vita in casa

Vivere in casa può risultare oltre che noiso, particolarmente difficile quando non ci si riesca ad organizzare in maniera efficiente. Un esempio? La spazzatura: croce e delizia degli italiani che rispetto ai coetanei europei hanno ancora numerose difficoltà ad occuparsi della raccolta differenziata in maniera efficiente e rapida. Nella maggior parte delle case italiane l'unica soluzione è quella di organizzare dei veri e propri turni attraverso i quali occuparsi di riempire la pattumiera i giorni giusti senza sbagliare. Altro dilemma è la disponibilità delle pattumiere giuste per poter fare la raccolta differenziata. Un secchio, è chiaro, per dividere carta, plastica, vetro ed organico non basta. In commercio sono fortunatamente arrivate delle pattumiere distinte in più comparti che è possibile localizzare con gusto e semplicità in qualunque luogo della casa, compreso il terrazzo senza pericolo di deterioramento.
Altro problema: il riscaldamento. Con l'arrivo delle prime temperature inveranali è iniziato il problema del consumo di gas ed elettricità per riscaldare la casa in maniera uniforme. Allo scopo di evitare bollette salate, la soluzione ideale è quella di riscaldarsi all'occorrenza attraverso borse termiche e coperte soffici, plaid morbidi e delicati con i quali arredare la stanza da letto.

Riti di gusto

Ognuno di noi - si sa - ha dei riti personali che sono il risultato della propria educazione e della propria cultura, nonchè del proprio stile di vita, dela proprio ritmo lavorativo o di studio se si è ancora particolarmente giovani.
In Italia, più che in altri Paesi europei, un rito fondamentale è quello del caffè. La mitica tazzina, sinonimo della bevanda tipica della città di Napoli, è per tutti gli italiani un momento di pausa, per ricaricare le energie ma anche un momento di riflessione, di goliardia, di socialità che anche gli attuali mezzi di comunicazione non sono in grado di sostituire.
Fra i locali più frequentati dove è possibile accompagnare al caffè un cornetto o un altro dei prodotti della pasticceria napoletana più buona, è il Gran Caffè La Caffettiera, creatura del Campajola Group, lounge bar di stile, che nel corso degli ultimi anni ha aumentato il numero dei servizi erogati attraverso strutture nuove. Un esempio? Oltre al Chiostrino, locale settecentesco restaurato in stile vanvitellaino situato all'interno dello storico Palazzo Calabritto, si è aggiunta da poco la Briefing Room, sala destinata a riunioni ed eventi e dotata di una sala proiezioni di ben dodici posti unica nel suo genere, all'interno d un contesto elegante e di stile.

Il Castello di Sismano in Umbria

Il Castello di Sismano è una delle residenze d'epoca più suggestive ed eleganti in provincia di Terni. Il Castello appartiene alla famiglia Corsini, investita del titolo di Principi di Sismano, titolo che si tramanda di padre in figlio fino all'attuale proprietaria, ed è stato restaurato per ospitare suites ed appartamenti suggestivi ed eleganti dotati di ogni comfort.
E sempre più difficile trascorre vacanze serene e rilassanti, weekend lontani dallo stress quotidiano e dalle noie del lavoro. Non ha prezzo un fine settimana trascorso in assoluta serenità, in compagnia della persona amata, circondati dalla bellezza del paesaggio, dedicandosi alla riscoperta di gusti e sapori unici come quelli umbri: carne di chianina, funghi, pasta fresca fatta in casa, confetture di mele ed arance, olio. Questi e molti altri ancora i prodotti realizzati all'interno della tenuta del Castello di Sismano, oltre 10.000 ettari di terreno di cui 6.000 dedicati alla caccia.
Ogni mese vengono realizzate offerte e promozioni interessanti per permettere ai clienti affezionati di tornare e di trascorrere un soggiorno unico presso il Castello.

PMS Group, Meridional, Piscine, Service

Il gruppo PMS è dedicato alla realizzazione, all'installazione ed alla manutenzione di piscine, campi di calcio, calciotto, tennis. Gli impianti sportivi non hanno davvero segreti per il gruppo leader nel settore per il Meridione.
Presente da oltre vent'anni, sfrutta la propria esperienza per produrre solo risultati di qualità.
Nel settore delle Piscine, PMS installa piscine firmate Desjoyaux, simbolo dell'innovazione e della tecnologia; Jacuzzi, sinonimo di benessere e relax; piscine monoblocco ed in cemento armato sia per il settore pubblico che per quello privato.
Alle realizzazioni si aggiunge la cura dei dettagli: rivestimenti, piastrelle, ceramiche, bordi sfioratori, sistemi di filtrazione, personalizzioni senza eguali.
Per la costruzione dei campi di calcio, calcetto, calciotto e tennis, PMS utilizza manti erbosi artificiali belli e funzionali da sembrare veri, firmati Italgreen, resistenti e capaci di sostenere il gioco, rendendolo funzionale e fluido.
Ai manti erbosi si aggiungono le recinzioni e tutti gli accessori necessari alla costruzione di impianti sportivi omologati nel rispetto delle norme stabilite dalla Lega Nazionale Dilettanti.
Service, la creatura più giovane del gruppo si occupa della manutenzione e della vendita di accessori per impianti sportivi come i prodotti per l'acqua gym e per altri sport acquatici.

I comparatori di prezzi come risposta alla crisi

In questi ultimi tempi abbiamo assistito ad un drastico calo del potere di acquisto della nostra moneta e sono sempre più le persone che cercano di risparmiare sui loro acquisti limitandoli oppure cercando di risparmiare. Un buon risparmio deriva sicuramente dalla nostra capacità di confrontare i prezzi e per tale fne sono sempre più i comparatori di prezzi e offerte. Un comparatore di pezzi infatti è un software online che ci permette di confrontare più proposte di vendita in relazione al medesimo prodotto di qualsiasi natura. Sebbene i più noti comparatori siano quelli generici esistono anche comparatori specifici per prodotti finanziari come mutui o assicurazioni.
Un comparatore effetta quindi delle ricerche su un database secondo determinate parole chiave e categia da noi scelti (l'insieme di questi elementi si chiama tag).
Una volta selezionati i prodotti corrispondenti il comparatore ci permetterà di visualizzare tutte le offerte per quel dato prodotto/i consentendoci un notevole risparmio.
Di base il costo di gestione dei comparatori vengono sostenuti dai medesimi siti inseriti o da parte di essi così da essere totalmente gratuiti per gli utenti.

Per visualizzare un comparatore di prezzi puoi visitare Prezzi e offerte

Lo stress si combatte in vacanza

Lo stress sembra una piaga insanabile per gli italiani: ogni statistica che si rispetti, infatti, non fa che confermare il dato. E questo vale sia nel caso in cui l’origine sia il lavoro, sia quando si parla di inquinamento o di insopportabili ritmi di vita in città. L’ultima analisi in ordine di tempo evidenzia che circa il 70% degli italiani si dichiara affetto da stress, generato da ragioni prevalentemente di carattere economico-sociale, talora (nella metà dei casi, pari a una proiezione su oltre 17 milioni di italiani) tale da essere considerato significativo o, addirittura, “drammatico”, se si prende in considerazione il campione rappresentativo di 3 milioni e mezzo di persone. Insomma, una pluralità di ragioni che vanno dalle percezioni di precarietà in cui versa il lavoro alla condizione sociale vista secondo un’ottica più vasta. In ogni caso, tutto sembra convergere verso un’unica terapia: un bel periodo di vacanza, magari dove l’aria è tutto fuorché inquinata.

Perché dunque non rimediare a questo senso di affanno, perlomeno temporaneamente, con una bella vacanza in Trentino? Un periodo di vacanze a Tesero in Val di Fiemme, ad esempio, garantirebbe sicuramente un bel po’ di relax grazie alle passeggiate nei sentieri, alle botteghe artigiane, ai paesaggi innevati ideali per praticare lo sci. Oppure se si desidera la tranquillità assoluta è il caso di optare per vacanze e relax a Concei: un piccolo centro di poco più di 700 abitanti, completamente immerso in una natura incontaminata ai piedi di vette che raggiungono i 2.200 metri, con strutture alberghiere idonee a rispondere a tutte le esigenze dei turisti in cerca della tranquillità assoluta.

In vacanza sul lago di Garda

“Ah, che cosa c’è di più dolce dell’essere libero da preoccupazioni, quando l’anima si libera del suo peso, e stanchi della fatica del viaggio giungiamo alla nostra casa e riposiamo nel letto desiderato. È questa l’unica ricompensa, in cambio di tante fatiche”. Sono questi i versi che Catullo, nel I secolo a.C., dedicava alla sua villa a Sirmione, sul Lago di Garda: un posto da lui amato a tal punto da farlo entrare da protagonista nei versi delle sue liriche. Effettivamente, basta guardare le rive del Garda per capire perché Catullo le definisse “gemma di tutte le penisole e isole”; e perché anche oggi il lago di Garda sia una meta turistica ambitissima.

Il lago si trova al centro di un paesaggio naturale senza pari, che oltre alla bellezza delle acque increspate offre anche una cornice di montagne e spazi verdi immensi. Un modo per godere appieno della bellezza dei diversi paesaggi è ad esempio quello di prenotare le vacanze a Tione di Trento vicino al Garda, dove si è praticamente alla convergenza tra il lago, le Dolomiti di Brenta e la città di Trento. Facile poi da Tione fare passeggiate nel Parco Naturale Adamello Brenta, dove sorge un’altra bellissima località: Carisolo. Trascorrere le vacanze a Carisolo in Val Rendena vuol dire dedicarsi al relax e alle passeggiate. E per gli appassionati di sport, avere praticamente a portata di mano numerose piste per praticare lo sci alpino.

Divertimento sulle piste e emozioni a Capodanno

Scegliere il divertimento a Mezzana o la festa a Smarano.
Per quest’inverno i turisti del Trentino hanno ampia scelta, ma l’offerta si estende anche fino a marzo e aprile.
A Mezzana è possibile infatti trascorrere 3 giorni o un’intera settimana in hotel con mezza pensione, ottenendo grandi sconti per chi decide di prenotare camere triple o quadruple. La particolare attrazione è costituita dallo skipass Skirama: cioè la possibilità di sciare nelle piste da Madonna di Campiglio alla Paganella, per un percorso totale di 380 km.
È previsto inoltre il servizio di uno skibus che collega l’hotel agli impianti sciistici sia per l’andata che per il ritorno.
Il periodo di prenotazione parte da dicembre e termina ad aprile, per dare possibilità a tutti i turisti di divertirsi sulla neve.
A Smarano invece è possibile trascorrere il capodanno sulla neve, con l’accesso ai servizi anche la notte del 31 dicembre e il noleggio di slittini gratuiti.
Ma sono molti altri i servizi, soprattutto per le famiglie che decidono di trascorrere qui le loro feste: è previsto il cenone di fine anno in hotel o anche in un rifugio sull’altopiano della Predaia, una festa di fine anno con animazione e DJ set, un’escursione notturna con personale esperto nelle vicinanze della festa, consumazioni gratuite, panettone, spumante e il trasporto gratuito dall’hotel alla festa.
Il periodo di soggiorno è dal 30 dicembre 2010 al 2 gennaio 2011 e per chi decide di prenotare in un hotel da 3 stelle è previsto uno sconto di 58 euro a persona per pernottamento e prima colazione; un’occasione da non perdere.

Villa Agnedo e Padergnone: due piccole perle in Trentino Alto Adige

Stanchi della vita cittadina? Avete bisogno di respirare aria pura e togliervi lo stress di dosso? Allora Villa Agnedo, piccolo comune in provincia di Trento, fa per voi! Grazie alla sua posizione in mezzo alla natura incontaminata, il paese saprà come ritemprarvi, offrendovi benessere e relax.
Gli amanti della cultura e dell'arte non potranno perdersi il vicino Castel Ivano, maniero il cui nucleo centrale si fa risalire ai Longobardi, all'epoca delle invasioni barbariche seguenti alla caduta dell'Impero Romano d'Occidente. Il complesso, davvero suggestivo, è adatto per varie tipologie di eventi ed è stato scelto come set per varie rappresentazioni cinematografiche e teatrali. Per chi ama la natura sarà di grande interesse l'oasi faunistica, in cui poter ammirare diversi esemplari di cervi, mentre gli amanti delle antiche tradizioni potranno visitare l'officina dei vecchi mestieri.

Chi, invece, predilige il turismo enogastronomico non potrà non visitare Padergnone, piccola borgata, in provincia di Trento, famosa per i suoi ulivi da cui si ricavano olive destinate alla produzione di olio e patria del Vin Santo, vino che deve il suo nome al fatto che l'uva veniva pigiata durante la Settimana Santa. Ma il paese è anche importante per il vivaismo: qui, infatti, agli inzi del 1900, fu creato un Consorzio per la salvaguardia delle viti da un parassita. Insomma, se volete rilassarvi e godervi la natura, il Trentino Alto Adige è il posto che fa per voi!

La tradizione Giudaico-Cristiana in Giordano Bruno.

Incentivi fotovoltaico: Un settore in forte sviluppo in Italia

Un settore in forte sviluppo in Italia negli ultimi anni è quello legato allo sfruttamento delle energie rinnovabili, in special modo il fotovoltaico.

Le imprese che utilizzano le macchine Vermeer hanno una grande opportunità nel mercato degli scavi per i campi fotovoltaici.

In questo settore la produttività é chiave per completare velocemente le centrali e rendere in tal modo remunerativo l'investimento.

I trencher con disco o catena Vermeer e le perforatrici direzionali teleguidate risolvono molti problemi di scavo e di tempo.

Dal 2011 le tariffe degli incentivi fotovoltaico saranno notevolmente ridotte rispetto a quelle attuali, con tagli fra il 18 e il 20% nel 2011, e ulteriormente decurtate del 6% all’anno per gli impianti che entreranno in esercizio nel 2012 e nel 2013.

L'accelerazione richiesta per usufruire in tempo degli incentivi fotovoltaico è notevole, Vermeer possiede la tecnologia ideale per ridurre drasticamente i tempi di realizzazione dei campi fotovoltaici.

Chi si è attrezzato con le tecnologie Vermeer sta lavorando molto bene oggi in questo settore, perché può garantire velocità e produttività senza pari.

Per saperne di più visita il sito: www.vermeeritalia.it

Le scarpe da lavoro giuste: le trovi da betafer.it

Secondo il lavoro che dobbiamo svolgere, è importante scegliere con cura le scarpe da portare. Oggi la nostra scelta riguardo le scarpe da lavoro è semplice se ci si rivolge ad un negozio on-line specializzato come la Betafer.it Dobbiamo per prima cosa aver deciso esattamente di cosa si ha bisogno: di una scarpa pratica, fatta di buoni materiali, resistenti e dal design moderno, o di una scarpa di sicurezza con protezioni complete: con suole antiscivolo, con lamine o inserti antiperforazione, antistatiche, con puntali rinforzati...

A seconda del lavoro che svolgiamo, esistono delle leggi che riguardano la sicurezza che precisano le caratteristiche che le nostre calzature da lavoro devono avere. E' facile allora esaminare il catalogo on-line di un negozio come la betafer.it che offre la gamma completa degli articoli Beta, e scegliere le nostre scarpe da lavoro, per prima cosa secondo i fattori di sicurezza e protezione di cui dispone ogni modello, compararne i costi con tranquillità, effettuare il pagamento in tutta sicurezza ed infine riceverle direttamente a casa.

La Betafer offre tutta la gamma di articoli Beta, dovendo scegliere le scarpe da lavoro, scegliamo anche delle calze tecniche da abbinare, con diversi modelli, ma soprattutto fabbricate con materiali scelti in modo da garantire una lunga durata per quanto riguarda elasticità e morbidezza e un'alta sensibilità nell'indossarle.

Visita betafer.it

Ecosistema Urbano 2010: ecco i dati sulla vivibilità delle città italiane - 1° Parte

Sono stati presentati nei giorni scorsi a Firenze i risultati del XVII Rapporto “Ecosistema Urbano”, l’annuale analisi effettuata da Legambiente per sondare lo stato di salute delle città italiane. E i dati raccolti non sono affatto incoraggianti, ma vanno a confermare una tendenza negativa che sembra interessare un po’ tutto il territorio, con punte molto preoccupanti al Sud.

Ma cosa è emerso da Ecosistema Urbano 2010?

In linea di massima lo stato ambientale della città del Bel Paese viene giudicato alquanto allarmante mentre particolarmente preoccupante è la situazione registrata nei centri urbani con più di mezzo milione di abitanti, che hanno visto un peggioramento generalizzato, con l’unica eccezione di Torino, del proprio stato di saluto.
Lo studio, anche quest’anno condotto da Legambiente con la collaborazione di Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore, mette in evidenza come la vivibilità e le condizioni ambientali delle metropoli italiane siano andate incontro ad un significativo peggioramento, sebbene le “cause” siano diverse da città a città.
Se, infatti, Milano perde posizioni a causa del peggioramento della qualità dell’aria e delle concentrazioni di ozono, alcune grandi città del Mezzogiorno, come Napoli e Palermo, soffrono a causa della crisi dei rifiuti. Non va meglio nella Capitale dove il problema del traffico e dello scarso funzionamento dei mezzi pubblici compromette la vivibilità della città oltre a rendere complicati i collegamenti tra le zone centrali e le periferie.

Le grandi città: Come detto il dato più allarmante registrato da Ecosistema Urbano 2010 è proprio la caduta libera dei grandi centri che, rispetto allo scorso anno, hanno perso molte posizioni in classifica. Tranne Torino, che si piazza al 74esimo posto, Genova perde ben 10 posizioni, passando da 22esima a 32esima, seguita dal crollo di altri centri importanti come Roma, 75esima(62esima nel 2009), Napoli, 96esima(89esima nel 2009), o Palermo, 101esima(90esima nel 2009). I motivi di queste performance non proprio incoraggianti sono diversi e vanno dalla qualità dell’aria alla gestione dei rifiuti, passando per la cattiva viabilità, lo scarso funzionamento dei mezzi pubblici che oltre a paralizzare i centri urbani, ad arrecare problemi ai cittadini non aiutano certo a mantenere la salubrità della città. Non va meglio sul fronte della gestione dei rifiuti, in particolare sul versante della raccolta differenziata che a Roma resta al 19,5% mentre a Palermo crolla addirittura al 3,9%, sebbene Napoli conservi ancora la maglia nera, costantemente alle prese con un’emergenza rifiuti che non pare vicina ad una soluzione.

Guardando nel complesso i dati più allarmanti relativi ai gradi centri riguardano la scarsa presenza di isole pedonali, delle zone a traffico limitato e delle aree verdi. Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente, ha commentato così i dati relativi ai grandi centri:
”La vera emergenza nelle nostre città è rappresentata spesso dalla scarsa lungimiranza, dalla mancanza di coraggio e di modernità da parte di chi le governa. Perché se è vero che lo Stato investe pochissimo nelle infrastrutture per il trasporto pubblico urbano, questo non può diventare l’alibi per l’immobilismo delle grandi città che oggi invece potrebbero rappresentare il fulcro del cambiamento, improntando da subito interventi sostanziosi a costo zero”.
Tuttavia qualche barlume di speranza c’è visto che anche tra i grandi centri urbani esistono delle città “virtuose” che si distinguono per la loro attenzione alla qualità della vita e all’ambiente. Tra queste spiccano Belluno, Verbania e Parma che si piazzano tra le prime posizioni, seguite da Trento, Bolzano, Siena, La Spezia, Pordenone, Bologna e Livorno. Tutte città, come si può notare, del Nord a riconferma del forte gap ancora esistente tra il Settentrione e il Meridione che vede le sue città occupare solo i posti bassi della classifica. Vanno male, anzi malissimo, regioni come la Sicilia, la Calabria, la Campania, che fanno registrare qualche risultato positivo solo in relazione ai medi e piccoli centri.

Ufficio Stampa
Maia Design
per Chimicionline

Fiori di Bach Una nuova, "antica", via per il benessere psico-fisico


galleriaRoma
via Maestranza 110
96100 Siracusa

Giovedì 4 novembre alle ore 18,30 la dott.ssa Aurelia Spagnolo parlerà di
FIORI DI BACH
FIORI CALIFORNIANI
FIORI AUSTRALIANI
Una nuova, "antica", via per il benessere psico-fisico


Nella psico-terapia olistica, la floriterapia (fiori di Bach, fiori californiani, fiori australiani ecc) occupa un posto rilevante. La vibrazione che si sprigiona da ogni fiore va a colpire direttamente l'essenza dell'uomo: la sua anima.
Le essenze floreali possono toccare ogni aspetto dell'esperienza umana, quindi abbiamo fiori per la paura dell'ignoto, per le paure concrete, per la solitudine, la depressione endogena ecc.
Un'accurata mescolanza delle essenze produce cambiamenti in modo dolce e duraturo. Il principio fondamentale della floriterapia è che il nostro benessere personale e il senso di interezza dipendono principalmente dal benessere del mondo in cui viviamo.
L'equilibrio nasce quindi da un dialogo tra l'anima umana e l'anima della natura.
Organizzazione e Direzione: Corrado Brancato

Addetto Stampa: Amedeo Nicotra

Ingresso Libero


Info:
0931/746931
0931/66960 (orario apertura Galleria)
cell.338/3646560
corradobrancato@hotmail.com

Vita domestica ai tempi di Internet

Anche soltanto alcuni anni fa, una scena classica della vita familiare quotidiana era costituita dal risveglio di domenica mattina con la casa pervasa dall’odore del ragù che la mamma aveva iniziato a preparare di buon’ora. Una scena che forse per qualcuno è ancora attuale, ma che purtroppo la maggior parte delle volte si tramuta in una sequenza di immagini ben diversa, seppure altrettanto ricorrente. In base a quest’ultima, una signora di età variabile rientra in casa trafelata, si dirige al computer per digitare sul motore di ricerca “ricette cucina” ed aspetta che in quella frazione di secondo una valida proposta possa plausibilmente suggerirle come salvare la cena della propria famiglia.

Solitamente un attimo prima di avvicinare le dita alla tastiera, la signora in questione ha aperto più o meno tutte le ante della cucina, prendendo in considerazione la materia prima, spezie incluse, sulla quale basare il misterioso pasto. Quindi si mette alla ricerca di “ricette pesce”, “pizza fatta in casa” o “tortino cotto al microonde”, a seconda del tempo a disposizione (delle capacità culinarie, ovviamente, non si discute). La cottura è, a seconda del soggetto considerato, accompagnata dalla visione del telegiornale o di una trasmissione preserale a caso, mentre gli abiti del giorno vengono, ad ogni mescolata in padella, sostituiti da una comoda tutona casalinga. Quindi la cena verrà servita nei piatti di carta su una tovaglia di plastica, accompagnata da bevande più o meno gassate servite in bicchieri rigorosamente di plastica, per risparmiar tempo dopo mangiato. Mentre la signora in questione si addormenta stringendo il detersivo in una mano e i guanti di lattice nell’altra.

Pagate troppo di assicurazione?

Se siete interessati a cambiare assicurazione oppure a stipularne una nuova perché state acquistato un’auto potete farvi un’idea delle offerte presenti sul mercato utilizzando internet. È finito infatti il tempo in cui, se volevate trovare l’offerta migliore era necessario girare le filiali di ogni compagnia di assicurazione della vostra zona per farvi fare un preventivo, oppure passare ore al telefono in attesa di informazioni. Sul web infatti ormai tutte le compagnie hanno un sito dove trovare tutte le attività e le tariffe per ogni offerta. Inoltre solitamente è presente una sezione dove poter ottenere in modo autonomo un preventivo gratuito.

Esistono anche dei siti che funzionano da aggregatori di risultati. Inserendo i dati solo una volta quindi otterrete i preventivi di tutte le compagnie disponibili in una comoda pagina, da cui potrete scegliere la più conveniente. Di solito le offerte migliori arrivano, specialmente per i nuovi clienti, dalle assicurazioni on line o dirette, compagnie che hanno rinunciato a uffici sul territorio e consulenti face to face per operare soltanto sul web e via telefono. In questo modo, eliminando le spese di rappresentanza possono permettersi di abbassare i premi annuali e proporsi con più aggressività sul mercato. Certo è che il prezzo non è l’unico parametro da valutare. Per giudicare la convenienza di una assicurazione infatti dovete valutare i servizi aggiunti post sale e i massimali specificati nel contratto.

Vino e cultura tra Cembra e Livo

Siete amanti del turismo enogastronomico? Allora non potete perdevi una vacanza all'insegna del buon vino a Cembra, piccolo paese del Trentino Alto Adige, famoso per le viticoltura e per la produzione di ottimo Pinot Nero, Cabernet, Nosiola, Schiava, ma, soprattutto, per il famoso Müller Thurgau,al quale, ogni anno, viene dedicata un'importante rassegna.
Anche gli amanti dell'arte e della cultura potranno trovare di che deliziarsi in questo ridente paese, grazie ad una visita alla Chiesa di San Pietro, in stile gotico e decorata da affreschi, e, alle poco distanti, piramidi di Segonzano, di natura erosiva. Questa terra, inoltre, trova una delle una industrie più fiorenti nelle cave di porfido. Segnaliamo, inoltre, il Castello di Segonzano.
Una curiosità: nella vallata potrete sentire ancora parlare nel dialetto cembrano, di impronta ladina e tipico di questa terra.
Chi predilige un turismo basato sulle bellezze storiche, non potrà perdersi Livo, uno dei villaggi più antichi della Val di Non, in cui ammirare il Castello di Zoccolo, antica sede dei signori De Zucolo di Livo, il maniero di Mostizzolo e la residenza della Torsela, di epoca rinascimentale. Numerose anche le Chiese degne di nota come la Chiesa Pievana della Natività della Madonna, la chiesa di S. Antonio e la chiesa di S. Martino, ricca di affreschi. Ma anche gli amanti della natura avranno di che deliziarsi grazie ai numerosi sentieri in cui poter fare delle lunghe e rilassanti camminate in mezzo al verde.

Corbara Abbigliamento Professionale t’invita al SIA Guest

L'azienda salernitana presenterà al Sia Guest di Rimini, dal 20 al 23 novembre 2010, la nuova collezione di divise alberghiere per Hotel e pubblici esercizi.


Anche quest'anno, Corbara, azienda produttrice di abbigliamento professionale per alberghi, bar e ristoranti, sarà presente al Sia Guest di Rimini, il salone internazionale dedicato esclusivamente al comparto alberghiero e dell´ospitalità.

In programma dal 20 al 23 Novembre 2010, la manifestazione, giunta alla 60° edizione e patrocinata dalla Federalberghi, rappresenta un appuntamento irrinunciabile per scoprire le novità e le anteprime del mondo dell´hotellerie.

All'interno del SIA, padiglione C1 Stand 160, Corbara presenterà le nuove la nuova collezione di divise per alberghi: le divise receptionist, i nuovi abitini ai piani e le nuove divise per la ristorazione in hotel.

Per assistere all'evento Corbara mette a disposizione dei suoi clienti i pass d'ingresso alla manifestazione; per ulteriori informazioni visitare il sito www.corbaraweb.com

sabato, ottobre 30, 2010

Regali, bomboniere, oggettini: tutti fatti a mano

Chi si accosta al mondo degli esempi di regali fai da te a un certo punto si trova a fare i conti con la famosa logica delle ciliegie: una volta che si è iniziato con una, diventa difficile smettere. Il grosso del lavoro sta, seguendo un ragionamento che è in realtà valido per la maggior parte delle attività, nel momento iniziale: farci la mano e rendersi conto del fatto che si tratta di un buon passatempo, per giunta non troppo difficile da coltivare, è davvero questione di pochi giorni. Ovviamente nell’affrontare questo come qualsiasi tipologia di hobby bisogna mettere in cantiere una buona dose di tempo libero e di fantasia, e un bel po’ di pazienza e buona volontà.

Man mano che il bagaglio d’esperienza con il passare del tempo si riempie, il grado di difficoltà e l’ambizione di far sempre meglio portano qualunque artista in erba ad ampliare il proprio raggio d’azione. Addirittura, quando ci si è fatti un po’ le ossa sperimentando diverse tipologie di oggettini, si potrebbe anche iniziare a pensare alla realizzazione degli esempi di bomboniere fai da te di cui i siti dedicati agli hobby creativi sono pieni, per dare un tocco di personalità e originalità alla propria festa o a quella di un proprio caro. Che si tratti di un battesimo, un matrimonio o dei diciotto anni, non ha importanza: le idee a disposizione coprono una gamma vastissima di occasioni speciali, accontentando in ogni caso un pubblico assai vasto con i livelli di esperienza e di capacità più svariati.

Suggerimenti per un Halloween speciale

Halloween è arrivato ed è il caso di rimboccarsi le maniche per festeggiarlo degnamente. Vestiti e trucco esagerato a parte, è il caso di pensare alla casa, soprattutto se abitata da bambini che non vedono l’ora di godersi appieno la notte più paurosa dell’anno. La prima mossa da fare è ovviamente quella di scegliere o creare degli addobbi che siano in tema; un compito non difficile da adempiere, se si ha un po’ di tempo da perdere tra negozi di articoli da regalo o tra ritagli e colla se ci si impegna con un po’ di creatività a casa.

Sia per l’arredamento, sia per la cena a tema, internet costituisce un vero e proprio vaso di Pandora a giudicare dalle tante video ricette, aperto il quale non vi sarà più semplice liberarvi da consigli, esperienze, suggerimenti. Accantonati fantasmini o ragnetti da appendere ai lampadari o alle pareti di casa, arriva infatti il momento di concepire il menu: la fatica forse più impegnativa, ma sicuramente più divertente della giornata.
Una cena tipo si può articolare in questo modo: pizzette a forma di mummia, arancini di riso e zucca o una vellutata di zucca dolce con crostini per aprire stomaco e pasto (con scelta variabile a seconda degli ospiti). Cercando nel web, vi renderete conto che per tante ricette pasta e secondi orbitano attorno alla zucca, vera protagonista (travestimenti riusciti a parte) della serata: farfalle zucca e zucchine, penne zucca e salsiccia, bucatini con zucca, porri e gorgonzola. C’è solo l’imbarazzo della scelta. Quindi tortino di zucca e patate oppure polpettine in bianco e per finire dolci a volontà.

E per concludere la serata, i più grandi potranno sorseggiare un buon cocktail. Quale? Bloody Mary, ça va sans dire.

Come sarà la prossima stagione invernale

Il periodo invernale è alle porte e con il suo avvicinarsi iniziano anche le prime proiezioni relative al turismo per il prossimo periodo di Natale e Capodanno. Un dato comune alle analisi fin qui pubblicate è che il comparto della montagna continua ad essere una componente fondamentale del turismo italiano, con le dovute e ovvie differenze tra zona e zona. Nel complesso, il fatturato del turismo invernale (comprensivo di alberghi e impianti accessori, ristorazione, noleggio delle attrezzature e tutto quel che costituisce la ricettività turistica) è quasi arrivato al 12% dell’intero turismo nazionale, per una cifra pari a 4 miliardi e 450 milioni di euro. I pacchetti vacanza che secondo le proiezioni andranno per la maggiore saranno gli “short break”, ossia le vacanze di pochi giorni, mentre le classiche settimane bianche subiranno una leggera contrazione, in ragione dei prezzi più elevati.

L’incremento complessivo del fatturato sarà pari per il prossimo inverno attorno al 3%, pur con un andamento disomogeneo tra le diverse località. Risulta interessante anche l’analisi relativa alla tipologia di turisti che scelgono le vacanze invernali: oltre tre milioni sono gli sciatori, ma più di 300mila sono i turisti che scelgono la montagna pur non praticando l’attività sciistica. Insomma, sempre più privilegiate sono quelle località che offrono splendidi paesaggi invernali, ma anche una serie di attività non necessariamente sciistiche. Cosa che ad esempio avviene scegliendo le vacanze a Ronzone in Val di Non, meta ideale per chi adora le passeggiate tra i boschi e le tradizioni enogastronomiche, o in alternativa se si scelgono le vacanze a Canal San Bovo nel Vanoi, dove è addirittura possibile provare il kajak nelle acque del torrente Vanoi.

Rumo e Castello Tesino per riscoprire la bellezza della natura incontaminata

Che le grandi città italiane non siano l’ideale per una boccata d’aria fresca non è una novità. A confermare questa triste verità ora c’è anche la classifica delle prime trenta città con la peggiore qualità dell’aria. L’analisi realizzata dall’Istat ha preso in considerazione le città di 23 stati dell’Unione Europea. Ai primi posti, dopo la città di Plovdiv in Bulgaria, sono presenti Torino, Brescia, Milano e Sofia. Insomma, un primato negativo che di certo non rappresenta un buon biglietto da visita a livello internazionale per le amministrazioni italiane, né costituisce una buona notizia per gli abitanti delle città incriminate.

Anche per tirare una boccata d’aria buona, è il caso di pensare già a un break da trascorrere dove l’inquinamento è fortunatamente lontano anni luce. In Trentino, ad esempio, dove la presenza di foreste, laghi, parchi naturali permette di respirare ancora un po’ di buon ossigeno. Un suggerimento per godere al meglio della purezza di montagna è ad esempio quello di trascorrere le vacanze a Rumo in Val di Non. Circondata da pendii con un’altitudine attorno ai mille metri, è il posto ideale per qualsiasi attività all’aria aperta: lo sci, ma anche il trekking o le passeggiate, magari alla ricerca di funghi. Oppure si può optare per delle vacanze a Castello Tesino, località resa unica dalla presenza di una natura pressoché intatta. Ricchissimo di boschi, a Castello Tesino è possibile anche passeggiare per un vero e proprio sentiero botanico, dove è possibile osservare circa trecento specie di fiori.

Castel Condino e Pelugo vi offrono delle vacanze a misura d'uomo

Se siete stressati e avete bisogno di momenti di puro relax, perchè non trascorrere le prossime vacanze invernali a Castel Condino? Il paese, situato in provincia di Trento, vi offrirà delle vacanze a misura d'uomo e splendidi paesaggi in cui trascorrere momenti di piacevole tranquillità. Se amate l'escursionismo, la cittadina vi colpirà per la bellezza dei suoi itinerari adatti per passeggiate sia estive che invernali. Agli amanti dell'arte consigliamo una visita alla Chiesa di San Giorgio, risalente al 1283 e ai resti della Grande Guerra, come, ad esempio, le trincee.
Splendide escursioni sono possibili anche partendo da Pelugo, il cui nome, secondo la tradizione, risalirebbe al latino Penes Lucum, cioè presso il bosco sacro. Territorio di grandissimo valore ambientale, molto legato alle sue tradizioni come dimostrano la fiorente industria di lavorazioni del legno, della seta e del ferro, il paese offre, agli amanti dell'arte, due chiese molto belle. Si trovano, qui, infatti, la Chiesa parrocchiale, dedicata a San Zeno e la Chiesa di San Antonio Abate, risalente al XV secolo e decorata con stupendi affreschi ad opera di Cristoforo e Simone Baschenis, uno dei quali raffiguranti lo stesso santo da cui la costruzione prende il suo nome.
Merita, inoltre, una visita il vicino Parco Naturale Adamello-Brenta, la più grande area protetta del Trentino, in cui ammirare una fauna straordinaria, comprendente animali quali, cervi, stambecchi, marmotte e...l'orso bruno.

Fatturazione elettronica, la novità per le aziende

Ogni giorno andate che andate in ufficio entrate a contatto con una quantità di carta infinita. Specialmente se lavorate in una grande azienda al di là di tutta quella che vi passa per le mani durante il vostro lavoro quotidiano, esiste una mole di fogli che vengono scritti e archiviati in armadi e cassetti. Quante volte avete pensato a come sarebbe comodo che tutti quei dati avessero potuto avere soltanto la forma di un file, ma se alcuni aspetti della lavorazione possono essere gestiti anche soltanto digitalmente, tutto quello che ha a che fare con un possibile controllo legale, sia i conti che i documenti relativi a contratti e rapporti tra le parti, doveva essere, fino ad oggi, assolutamente cartaceo. E lasciamo stare il terrore di un’eventuale verifica da parte del fisco o della finanza. Chi ritroverà tutti i documenti che giacciono sepolti nei faldoni? E pensare che la maggior parte di quei documenti sono stati generati da un computer.

Le aziende oggi invece possono aggiornarsi e guardare ad un futuro in cui la carta può servire solo per prendere qualche appunto al volo. La legge del nostro paese, per fortuna, ci viene a dare una mano. Tutte quelle informazioni possono essere finalmente acquisite in forma digitale, conservando la loro ufficialità e quindi mantenendo il loro valore ai fini fiscali e legali. L’importante sarà rispettare tutte le procedure che permettono alla fatturazione elettronica e all’utilizzo della posta elettronica certificata di essere accettate. Oltre a facilitare il lavoro di tutti gli impiegati e, molto probabilmente, anche i controlli da parte delle forze dell’ordine, il passaggio alla gestione elettronica di tutto ciò che riguarda l’azienda sarà anche importante per fare un passo in avanti verso la tutela dell’ambiente.

Attenti all’ambiente, anche quando scegliete la stufa

Essere attenti all’ambiente è molto importante. Non soltanto è importante che gli stati prendano decisioni importanti per lo sviluppo del pianeta, è anche importante che nei piccoli gesti quotidiani tutti abbiano a cuore la tutela di tutto ciò che ci circonda. Per questo è importante informarsi sui possibili materiali alternativi a cui tutti noi siamo abituati. Tra i combustibili ecosostenibili per le stufe e i caminetti che si stanno diffondendo negli ultimi tempi uno dei più diffusi è il pellet. Gli impianti moderni infatti sono pensati per permettere una gestione più pulita ed efficiente del riscaldamento domestico. Il pellet è un materiale ottenuto dagli scarti di lavorazione del legno. Il suo potere calorifico è molto più alto del tradizionale legno ed, essendo compresso in piccoli cilindri, è trasportabile in comodi sacchi.

Ovviamente affidarsi ad una stufa di nuova generazione o al tradizionale caminetto a legna è una scelta del tutto personale. Gli amanti del focolare all’antica potrebbero non trovarsi a proprio agio con una scelta moderna. La fiamma prodotta dal pellet, infatti, è meno brillante e i nuovi impianti hanno bisogno anche di elettricità per funzionare, anche se il consumo è minimo.

Se siete indecisi nel prendere la giusta decisione e non siete sicuri di essere tradizionalisti o aperti alla sperimentazione di sistemi più moderni vi basterà andare a fare un giro per il web per approfondire le differenze tra i due impianti. Cercate “Stufe pellet” e “Stufe legno” e mettete a confronto i pro e i contro di entrambe le soluzioni.

Agriturismo, il luogo in cui recuperare forze fisiche e mentali

Dopo mesi di lavoro cerchi una vacanza in cui poterti rilassare e vivere giorni in piena serenità? Allora la vacanza che fa al caso tuo è il soggiorno in agriturismo. È una tipologia di turismo che è tornato alla ribalta grazie al fatto che la frenesia della vita, soprattutto per chi vive e lavori in grandi città, porta la persona a necessitare di una pausa mentale e fisica.
Trascorrere un week end oppure una settimana in agriturismo significa alloggiare in un casolare di stile rustico, ristrutturato ed ubicato solitamente in una zona collinare o di campagna, insomma in una zona distante dal centro della città e dai relativi smog, rumore acustico e stress da grande città. Alloggiare lontano da questi “disturbi” permette di rilassarsi e ritrovare se stessi e le proprie forze.
Questo genere di turismo ha visto negli ultimi anni prendere la via del successo dell’agriturismo di lusso, casolare fatto su misura per portafogli e conti correnti ben provvisti. L’agriturismo, categoria lusso, si differenzia dal semplice agriturismo solo dal punto di vista strutturale ed economico ma non funzionale anche perché chi decide di alloggiare in un agriturismo di lusso ha le stesse esigenze di colui che decide di alloggiare nell’agriturismo per portafogli meno provvisti, e cioè si va alla ricerca del relax mentale e fisico. Gli agriturismi “di prestigio” hanno una forma strutturale ed architettonica che mette in evidenza il benestare economico del cliente in quanto gli appartamenti, o pax che dir si voglia in termini tecnici, formano una specie di borgo e ognuno è dotato di ogni genere di comfort dalla veranda alla vasca idromassaggio, dal giardino al pergolato e così via. L’interno degli appartamenti sono ovviamente caratterizzati da un “arredamento lusso”.
Se cerchi un posto da sogno dove ricuperare al serenità fisica e mentale allora naviga nel web alla ricerca di “agriturismo lusso”.

MilleVoci 2011


E’ in preparazione la settima edizione MilleVoci, il noto programma musicale per la radio e la televisione di Gianni Turco. MilleVoci non è un concorso ma un varietà musicale, uno spettacolo fatto per passione, senza scopo di lucro. Non è patrocinato ed è senza inserimenti pubblicitari.

MilleVoci è trasmesso su tutto il territorio nazionale da emittenti televisive sia terrestri sia satellitari per la copertura europea (ed oltre). MilleVoci è anche visibile in internet su web tv ed i singoli video sono pubblicati su alcuni dei più importanti portali musicali mondiali, come youtube, myspace e libero.

A MilleVoci partecipano artisti noti, ma è dato spazio anche a quegli artisti che, se pur bravi, non hanno trovato spazi per farsi notare dal grosso pubblico, comunque non a diffusione così ampia e continuata. MilleVoci dà loro questa opportunità.

Gli artisti professionisti emergenti che intendano partecipare a MilleVoci possono inviare i brani (cover o inediti) con files mp3 (per la selezione), due foto recenti e breve curriculum alla e-Mail: cast@millevoci.it oppure cast@millevoci.eu

I testi devono essere in lingua italiana, le cover in qualsiasi lingua purché conosciute.

Il materiale deve pervenire entro il 30 marzo 2011.

MilleVoci sarà in onda da giugno prossimo.

I siti web di MilleVoci: http://www.millevoci.it - http://www.millevoci.eu


IL TERRORISMO di ANTONELLA COLONNA VILASI


galleriaRoma
via Maestranza 110
Siracusa

Sabato 30 ottobre alle ore 18,30 Presentazione del libro
IL TERRORISMO
di ANTONELLA COLONNA VILASI
Prefazione di PIER LUIGI VIGNA
...edizioni MURSIA
presentazione a cura di Silvio Aliffi e Luigi Amato


“Il Terrorismo” (Mursia, Milano 2009, € 19.00) reca la prestigiosa prefazione di Pier Luigi Vigna, Procuratore Nazionale Antimafia tra il 1997 ed il 2005 che, dopo aver evidenziato le tre principali direttrici lungo cui si muove la ricerca (la strategia della tensione, l’eversione rossa e quella nera), rimarca come il testo di Antonella Colonna Vilasi si caratterizzi “per un linguaggio narrativo distaccato che completa le conoscenze anche di coloro che hanno avuto l’occasione di svolgere indagini sul fenomeno terroristico, mediante opportune citazioni testuali di articoli di stampa editi nei vari momenti storici e di documenti, anche di fonte internazionale, che, preclusi un tempo all’accesso, sono diventati via via disponibili grazie all’apertura di archivi riservati”.
E il lettore non impiegherà molto per verificare, di persona, l’estrema attualità del testo che -ancora parole di Vigna- “è testimonianza del fatto che la repressione del terrorismo avvenne, pur fra le notevoli difficoltà incontrate dall’azione investigativa -specie quella diretta a contrastare l’eversione di destra- nel rispetto dei fondamentali principi costituzionali, senza ricorrere alle <> propugnate dai sostenitori del cosiddetto <>, ma anche perché dà conto, a chi non visse quei periodi, dei percorsi che si sono dovuti compiere per la stabilizzazione del nostro assetto democratico”.
Utile come non mai, la ricerca di Antonella Colonna Vilasi è uno strumento di ricerca per riportare la luce su un passato che tale non sembrerebbe essere.
Antonella Colonna Vilasi
Saggista con numerose opere all'attivo sulle tematiche criminologiche-forensi. Come scrittrice si è messa in evidenza per essere stata la prima autrice europea ad aver pubblicato una trilogia sui temi dell'intelligence. Ha pubblicato numerosi saggi su tematiche di particolare attualità: Intelligence. Nuove minacce e terrorismo (2008), Intelligence (2008), Segreto di Stato e Intelligence (2008), Europol (2008), Il bullismo (2008), Un conflitto "atipico": l'embargo statunitense a Cuba (2008), Il mercato dell'energia in Italia (2008), Crimine e onore. I codici di comportamento delle organizzazioni criminali (2008), I crimini internazionali (2008), Note di criminologia al femminile. Dalla parte delle vittime (2008), Frammenti di diritto pubblico generale (2008), La grafologia (2008), 'Ndrangheta, i mille volti di un sistema criminale(2008), Il terrorismo marittimo in un contesto globale (2008), Le testimonianze dei bambini (2008), Il terrorismo (2009), Io figlio parricida (2009), Pedagogia sociale. Scritti di pedagogia sociale contemporanea (2010), Il recupero sociale. Nuove prospettive di pedagogia sociale (2010). È componente del Comitato scientifico per il Premio giornalistico "Salerno".

Organizzazione e Direzione: Corrado Brancato

Addetto Stampa: Amedeo Nicotra

Ingresso Libero


Info:
0931/746931
0931/66960 (orario apertura Galleria)
cell.338/3646560
corradobrancato@hotmail.com

Consigli per un tatuaggio

Anche se oggi è una moda diffusa e accettata anche in ambienti sociali più raffinati, il tattoo ha un’origine antichissima. Inoltre l’abitudine di farsi segnare la pelle con un tratto indelebile non è soltanto una usanza legata all’estetica, per i popoli antichi aveva un significato sociale legata alla cultura e alla tradizione di ogni popolazione. Troviamo tracce della presenza quotidiana dell’arte dei tatuaggi in ogni epoca storica. Il primo essere umano tatuato di cui abbiamo conoscenza è la mummia del Similaun, chiamata anche “uomo venuto dal ghiaccio”, o più confidenzialmente Ötzi, ritrovata in Italia nel 1991. Sul suo corpo sono stati rinvenuti ben 57 immagini di tatuaggi, realizzati però con una tecnica diversa da quella moderna. E pensare che gli studiosi fanno risalire la morte di Ötzi ad un periodo compreso tra il 3300 e il 3200 a.C..

Anche nella Roma antica, in Egitto, nel Medioevo questa arte è molto diffusa. Se state cercando ispirazione per realizzare il vostro tatuaggio potete quindi affidarvi non soltanto ai disegni per tatuaggi moderni ma anche sondare le immagini di tattoo realizzati sulla pelle dei nostri antenati. L’importante è scegliere centri specializzati in cui lavorano tatuatori professionisti, che vi informeranno sui rischi, si informeranno sulle vostre reale intenzioni, e vi spiegheranno i metodi di lavorazione adottati dallo studio. Non fidatevi di chi vi accoglie mostrandovi bellissimi disegni per tattoo per poi, durante la lavorazione, non usare guanti, mascherina e camice.

Comunicato Mediaset: Telecinco - “GESTEVISIÓN TELECINCO, S.A.”

Madrid, 29 ottobre 2010

La nostra controllata Telecinco ha emesso oggi il seguente comunicato
stampa:

“GESTEVISIÓN TELECINCO, S.A.”, conformemente a quanto previsto nel’articolo 82
della Legge 24/1988, del 28 Luglio, del Mercato dei Valori Mobiliari, comunica il seguente:


FATTO
RILEVANTE

La Commision Nacional de la Competencia (autorità antitrust), con risoluzione datata 28
ottobre 2010, dettata nell’Expediente de Concentracion C/0230/10TELECINCO/CUATRO,
ha autorizzato l’operazione di concentrazione, consistente nell’acquisto da parte di
“GESTEVISION TELECINCO, S.A.” del controllo esclusivo di “SOCIEDAD GENERAL
DE TEELVISION CUATRO, S.A.U.” attraverso l’acquisto del 100% del suo capitale sociale,
subordinandola alle seguenti condizioni:
1. Telecinco si impegna a non commercializzare nella stessa offerta commerciale
(“pacchetto commerciale”) la pubblicità o qualsiasi altra forma di comunicazione
commerciale televisiva dei due canali Free TV di maggiore audience tra quelli gestiti
(di seguito i “canali principali”). Inoltre l’audience aggregata dei canali inclusi in ogni
pacchetto commerciale non dovrà essere superiore al 22%. Agli effetti della
determinazione della quota di audience di ciascun canale, ogni sei mesi si considererà
l’audience media dello stesso conseguito nel semestre immediatamente precedente.
2. Telecinco si impegna a non sviluppare politiche commerciali, e in particolare di
prezzo, che comportino, formalmente o di fatto, la vendita vincolata, diretta o
indiretta, agli inserzionisti dei distinti pacchetti commerciali di pubblicità dei canali
televisivi.
3. Telecinco si impegna a non concludere nuovi contratti per la gestione della pubblicità
di operatori terzi di canali DTT Free in ambito nazionale, regionale o locale.
Per quanto riguarda i contratti sottoscritti anteriormente all’operazione di
concentrazione, con operatori terzi di canali DTT Free di ambito nazionale, regionale
o locale per la gestione della pubblicità, Telecinco si impegna a limitare la durata degli
stessi a un periodo massimo di un anno dall’entrata in vigore dei presenti impegni.
Telecinco si impegna affinchè la gestione della pubblicità dei canali di terzi a
pagamento (incluso Digital+), si realizzi tramite una società differente da quella che
gestisce la pubblicità di canali Free TV di Telecinco, con piena autonomia funzionale
e commerciale.
4. In caso Telecinco detenga una partecipazione congiunta con Prisa e/o Telefonica in
Digital+, si impegna a non commercializzare congiuntamente pubblicità su mezzi
pubblicitari gestiti rispettivamente da Prisa e/o Telefonica, e dalle loro filiali o
partecipate (da qui in avanti “Prisa e/o Telefonica”).
5. In caso Telecinco detenga una partecipazione congiunta con Prisa e/o Telefonica in
Digital+, si impegna ad applicare a Telefonica e Prisa condizioni di mercato e non
preferenziali o esclusive nella contrattazione di pubblicità per tali società.

6. Telecinco si impegna a non firmare accordi di acquisto in esclusiva di contenuti
audiovisivi di terzi con una durata superiore a tre anni e si impegna affinchè tali
contratti non includano clausole di rinnovo tacito, diritti di prelazione o opzioni di
proroga o acquisto preferenziale per periodi successivi. Come eccezione a ciò che
precede, si permetterà a Telecinco di sottoscrivere contratti che coprano la “vita
intera” di ogni serie e ogni programma di intrattenimento. Nel caso di diritti
cinematografici, si permetterà che ogni pellicola sia sfruttata in esclusiva per un
periodo massimo di cinque anni.
Nel caso di contratti di acquisto di diritti audiovisivi in esclusiva attualmente in vigore
che superino i limiti precedenti, Telecinco si impegna a concedere al fornitore il
diritto, che potrà esercitarsi in un termine di sei mesi dall’entrata in vigore degli
impegni, e soggetto alla corrispondente compensazione conforme a criteri oggettivi e
proporzionali, di modificare i contratti per adeguarli ai limiti precedentemente citati,
senza che cambino le condizioni stabilite negli stessi. Allo stesso modo, Telecinco
rinuncerà espressamente ad esercitare in qualsiasi momento i meccanismi di proroga,
opzione o diritti di acquisto in prelazione che potessero essere inclusi in tali contratti.
A tutti gli effetti di quanto previsto nel presente impegno, qualsiasi cambio o rinnovo
dei contratti di acquisto in esclusiva di contenuti audiovisivi che Telecinco abbia
sottoscritto sará considerato quale nuovo contratto, essendo quindi sottomesso agli
impegni anteriormente segnalati per essi.
7. In caso Telecinco detenga una partecipazione congiunta con Prisa e/o Telefonica in
Digital+, si impegna a non firmare nello stesso anno contratti di acquisto di diritti in
esclusiva per la Free TV della totalità della produzione di film e serie, rispettivamente,
con più di tre delle seguenti case di produzione: Paramount, Disney, CBS, Warner,
Universal, Sony/Columbia e Fox. Inoltre, solo se azionista di controllo di Digital+,
Telecinco si impegna a non acquistare più del 60% del volume globale annuale della
produzione di tutte le case di produzione precedentemente nominate rispettivamente in
serie e film di prima visione.
8. In caso Telecinco detenga una partecipazione congiunta con Prisa e/o Telefonica in
Digital+, si impegna a limitare lo sfruttamento dei diritti in esclusiva di eventi sportivi
per l’emissione in Free TV secondo le seguenti condizioni:
a. Telecinco si impegna a non sfruttare in Free TV in uno stesso anno diritti di
emissione di partite della Liga di Primiera Division e i diritti di emissione delle
partite di calcio di più di una delle altre competizioni ufficiali nazionali o
internazionali.
b. Telecinco si impegna a non sfruttare in Free TV in uno stesso anno diritti di
trasmissione di più di due dei seguenti gruppi di eventi sportivi:
i. Campionato del mondo di Formula1
ii. Campionato del mondo di motociclismo
iii. Competizioni ufficiali nazionali o internazionali nelle quali partecipino
squadre di basket di prima divisione o della squadra nazionale
iv. Tour de France e/o Vuelta ciclista a España

9. Telecinco si impegna a non prendere in affitto nè affittare canali ospitati su multiplex di operatori terzi in DTT.
10. In caso Telecinco detenga una partecipazione congiunta con Prisa e/o Telefonica in Digital+, si impegna a garantire la distribuzione dei suoi canali Free TV in altre
piattaforme a pagamento diverse da Digital+ e Telefonica, senza esigere
controprestazione economica, sempre che (i) almeno uno dei precedenti lo
distribuisca, (ii) tali piattaforme garantiscano un sistema di misurazione affidabile
dell’audience, e (iii) non si chieda a Telecinco il pagamento di nessuna prestazione.
11. Telecinco si impegna, a non opporsi a concedere la sua autorizzazione al lancio di nuovi servizi o migliorie nella capacità di emissione da parte degli operatori con cui divide il multiplex, sempre che (i) tale lancio non pregiudichi la qualità delle sue emissioni e (ii) riceva un trattamento reciproco da parte degli operatori con cui divide
il multiplex.

12. Telecinco si impegna a non firmare contratti che implichino diritti in esclusiva o di prima scelta per l’acquisto della totalità della produzione con produttori nazionali di contenuti, a rinunciare espressamente ad esercitare in qualsiasi momento i diritti di esclusiva per l’acquisto della totalità della produzione, o ai diritti di prima scelta su più di due programmi, con produttori non creati con il supporto di Telecinco, e a non rinnovare con termini di esclusività o di prima scelta, i contratti sottoscritti con i produttori che siano stati creati con l’appoggio di Telecinco.

Questi impegni avranno, salvo quanto indicato differentemente, una durata iniziale di tre anni.

Trascorsi i quali, la Comision Nacional de la Competencia valuterá se si sia verificato un cambio di rilievo nella struttura o nella regolazione dei mercati considerati, che giustifichi il mantenimento, adeguamento o eliminazione delle condizioni corrispondenti per un periodo ulteriore di due anni.

Nonostante la durata degli impegni anteriormente citati, Telecinco potrá sollecitare alla Comision Nacional de la Competencia la modifica del contenuto e durata, nel caso in cui si produca una modifica rilevante nella struttura o nella regolazione dei mercati considerati.

Mario Rodríguez Valderas

Segretario Generale del Consiglio
Direzione Comunicazione e Immagine
Tel. +39 0225149251
Fax +39 0225149286
e-mail: ufficiostampa@mediaset.it
http://www.mediaset.it/corporate/

Investor Relations Department
Tel. +39 0225147008
Fax +39 0225148535
e-mail: ir@mediaset.it
http://www.mediaset.it/investor/

Le lavorazioni del Materiale plastico e Stampaggio plastica

La Arcoplex Trading spa è un'azienda ai primi posti nella lavorazione di materiale plastico ed in particolare nello stampaggio plastica ad iniezione. L'azienda si occupa della lavorazione e distribuzione a livello mondiale di materie prime in granuli e materie plastiche, materiali che possono essere adoperati per gli usi più disparati: dall' arredo urbano agli articoli per la casa, dai piccoli e grandi elettrodomestici alle attrezzature per impianti elettrici o per l'illuminazione, dagli articoli per cosmetica all'attrezzatura medicale, dalla meccanica all'industria, dall'ottica all'elettronica e al campo delle telecomunicazioni, dagli imballaggi alle autovetture, ai motocicli...

La Arcoplex trading spa, occupandosi di polimeri e materiali plastici: articoli che segnano la vita di tutti i giorni, essendo circa il 30% degli articoli che ci stanno attorno, aderisce al progetto eco-solidale, favorendo un rapporto di convivenza tra l'ambiente e le materie plastiche, prendendo delle decisioni che siano in equilibrio per l'ambiente in cui viviamo e servendosi di energie alternative: non inquinanti e rinnovabili. Tutti i prodotti distribuiti dalla Arcoplex trading hanno la certificazione ISO 9001. L'azienda propone ai suoi clienti una vasta gamma di articoli, dando per ognuno una completa assistenza commerciale, tecnica e logistica, ed una assistenza pre e post vendita, dando ai suoi clienti competenza e affidabilità per ciò che concerne la scelta dei prodotti, il loro acquisto e consegna, ed ancora la garanzia che li compete.

Betafer.it: il negozio specializzato in vendita di scarpe da lavoro

Si possono trovare numerosi negozi che si occupano di vendita scarpe da lavoro e scarpe antinfortunistiche, ma oggi ne proponiamo uno on-line, che disponendo della serie completa di prodotti Beta, propone un vasto assortimento di scarpe antinfortunistiche per tutte le esigenze, comode, belle e adatte allw nostre esigenze. Quando si deve effettuare la scelta delle calzature antinfortunistiche, è importante rivolgersi ad un negozio che si occupa con attenzione della vendita di questi prodotti: esistono infatti delle leggi che determinano quali calzature, e con che tipo di protezioni, devono essere utilizzate in qualsiasi ambito lavorativo.

Oggi è possibile rivolgersi a negozi specializzati presenti in internet come la Betafer.it, nel quale è possibile visionare tutti i cataloghi, studiare per ogni calzatura i codici che indicano le protezioni così come dettati dalle leggi, e scegliere il modello adatto al nostro lavoro e che più ci soddisfa. Esistono oggi calzature antinfortunistiche, fatte con materiali resistenti e di alta qualità, che hanno in più un design alla moda e sono pratiche da portare.

Un negozio specializzato come la Betafer, propone oltre ad un vasto assortimento di calzature antinfortunistiche, anche le calze tecniche da abbinare, comode, che offrono una buona sensibilità di calzata e, grazie ai materiali scelti di cui sono fatte, garantiscono una lunga durata per ciò che riguarda elasticità e morbidezza.

Visita betafer.it

Su Ricette&Ricette una nuova sezione di ricette per celiaci

Ricette&Ricette inaugura una nuova sezione di ricette di cucina per celiaci che va a completare la vasta gamma di ricette già presenti sul sito.
La nuova sezione del sito raccoglie ricette senza glutinei suddivise per portata e tutte collaudate dallo Chef Sauro Ciani già autore di molti corsi di cucina per celiaci all'interno delle farmacie del suo paese.



Questa nuova sezione del sito di ricette senza glutine mira a raccogliere tante preparazioni sia dolci che salate e tanti impasti base in modo da dare anche a chi soffre di celiachia tante alternative sui principali piatti.



Per questo non poteva mancare la ricetta della pizza per celiaci, del pane, della pasta frolla, delle bignè, delle crespelle e degli gnocchi.
Particolarmente curate le ricette per celiaci di dolci che sono sempre molto apprezzzate dagli utenti del sito.
Naturalmente ci sono anche ricette per celiaci di secondi piatti, primi piatti, antipasti ed ogni altro tipo di portata.



Nonostante la cura con cui il nostro chef ha preparato le tante ricette senza glutine come sempre è rimandata all'utente una responsabile scelta degli ingredienti poichè alcuni ingredienti generici possono contenere tracce di glutine a seconda del processo di produzione.

Un’isola nel centro di Roma

L’Isola tiberina è una parte famosa di Roma, e si trova al centro delle acque fluviali del Tevere. Oltre a un centro ospedaliero, ospita importanti manifestazioni della capitale.

Basta percorrere uno dei tanti ponti che costituiscono della capitale, per notare la presenza di abitazioni “ambulanti” sulle acque tiberine. Tuttora vi sorgono dei ristoranti o dei punti d’incontro per i romani e i turisti.

La vera isola, con tanto di terra e circondata dalle acque, è quella Tiberina. La piccola “macchia di terra” che miracolosamente sorge dal letto del fiume altro non è che un fenomeno alluvionale, dovuto allo scorrere delle acque in centinaia di anni. L’Isola Tiberina nel corso della storia ha avuto molti nomi: Insula Tiberis, Isola di San Bartolomeo, soltanto per citarne alcuni.

Tanto per cambiare, l’origine dell’isola è stata oggetto di ricostruzioni storico-leggendarie, che non hanno mancato di fare riferimento a vicende misteriose. Si narra che il primo accumulo di terra sia stato originato da alcuni covoni di spighe di grano, appartenuti al vicino Campo Marzio. Di là di queste vicende, la storia ufficiale fa riferimento a un periodo molto remoto nel tempo, ben prima dell’epoca monarchica della civiltà romana.

Sicuramente, nel III a.C. venne edificato il Tempio dedicato al dio Esculapio. Tale divinità, in base agli studi storici, sembra essere stato il protettore della medicina. Non a caso, nello stesso periodo a Roma si sparse una violenza pestilenza che uccise molti cittadini. Le istituzioni romane ordinarono, così, l’edificazione templare.

La cattiva manutenzione e il cambiamento dei tempi portò al deperimento dell’opera, già agli inizi del Basso Medioevo. Periodo in cui venne intrapresa l’opera costruttiva della chiesa di San Bartolomeo. La spinta alla costruzione fu data dal regnante Ottone I. Tuttora i romani vi celebrano una commemorazione dei morti sul Tevere. La chiesa di San Giovanni Calibita è l’altra maggiore opera presente sull’Isola Tiberina. Vi si conserva la Madonna della Lampada, molto venerata dai romani.

Ogni anno l’isola si presta a importanti manifestazioni e rassegne culturali, di portata internazionale. Si pensi all’Isola del Cinema, rassegna cinematografica in cui si proiettano molti film della tradizione italiana e mondiale. Le sale cinematografiche riprendono i nomi dei grandi registi scomparsi, come Sergio Leone e Federico Fellini.

venerdì, ottobre 29, 2010

Idee per gli amanti dell’inverno

Complici le temperature in picchiata, l’inverno sembra sempre più vicino. Guanti, cappelli, sciarpe, maglioni e cappottini; tutto sembra congiurare, universalmente e in pieno accordo, per ricordare costantemente che il freddo è alle porte e il tempo degli smanicati e della gola al vento sono finiti. A meno che non si voglia trascorrere una settimana a letto, preda di febbre e dolori articolari. Gli amanti del caldo sono ormai pronti ad archiviare il loro entusiasmo e a cadere in un leggero letargo della durata di qualche mese. Diversamente, gli appassionati della neve e degli sport invernali stanno per vivere entusiasticamente la loro stagione preferita.

Ecco quindi che già ora è tutto un rincorrersi di prenotazioni per viaggi nelle più ambite mete turistiche invernali. Scelte come le vacanze al Passo Sella nelle Dolomiti sono un must per gli sciatori, di qualsiasi livello essi siano. Grazie alla grande varietà di piste, differenti per grado di difficoltà e livello, a Passo Sella diventa molto semplice riuscire ad accontentare i gusti più disparati dei turisti.

Restando in Trentino e spostandosi leggermente, una delle località più caratteristiche e sicuramente imperdibile per un turista invernale (ma non necessariamente tale) è Cles: trascorrere le vacanze a Cles nella Val di Non, infatti, permette ai turisti di sperimentare direttamente le atmosfere magiche di un posto che sorge sulle sponde del lago artificiale di Santa Giustina e che secondo la tradizione vedeva la riunione di tutte le streghe prima del compimento da parte loro dei malefici. Ma si racconta anche che sul burrone del rio di Santa Giustina riuscì a volare l’asina in groppa alla quale un barone stava scappando.

Il turismo è anche culturale

Diversi sono i posti disseminati lungo l’Italia che conservano fisicamente, tra i sassi o lungo strade alberate, i ricordi della storia e, in generale, della cultura del nostro Paese. Chi, ad esempio, passeggiando per le stradine di Recanati non ha cercato l’ermo colle che ha ispirato la fervida creatività di Leopardi? Oppure chi per le vie di Roma non si è fermato a guardare i mutamenti vissuti dalle strade immortalate oltre cinquanta anni fa nei capolavori cinematografici del neorealismo? Tanti sono poi quelli che si sono recati a Vittorio Veneto, con la scusa di un buon bicchiere di prosecco, per visitare il luogo che ha visto la fine la prima guerra mondiale nel 1918.

Insomma, innumerevoli sono gli esempi che possono essere fatti in proposito: la storia, infatti, resta impressa indelebilmente nel mondo che ci circonda e sopravvive ai segni del tempo. Il turismo storico è in effetti una buona occasione per unire la cultura al divertimento della villeggiatura. Trascorrendo ad esempio le vacanze al Passo Pordoi e in Val di Fassa, si possono visitare i luoghi che hanno vissuto il primo conflitto mondiale e, al tempo stesso, essere al centro dei principali impianti sciistici del Trentino. E restando in zona si potrebbero invece scegliere le vacanze a Predazzo in Val di Fiemme. Luogo ideale per lo sci alpino d’inverno e per escursionismo, trekking e mountain bike d’estate; o semplicemente un ottimo posto per guardare, seduti e senza il minimo dispendio di energie, gli spettacoli sportivi allo stadio del salto

Tra la Grande Guerra e la natura: Scurelle e Vallarsa

Se siete stanchi e stressati e avete in mente di prendervi un periodo di vacanza, perchè non rilassarsi a Scurelle? Situato in Valsugana in una splendida pozione naturale, il paese saprà come distendere i vostri nervi e ritemprarvi grazie ai suoi bellissimi paesaggi che le hanno valso il soprannome di "Nizza della Valsugana". Il paese è anche un centro artigianale molto importante, grazie alla presenza dell'industria cartaria e ad aziende operanti nei settori della gastronomia e della lavorazione del legno. Meritano, inoltre, una visita le bellissime Chiese di Santa Maria Maddalena, di San Valentino e di San Gaetano, oltre ai ruderi di Castel Nerva. Da segnalare poi le traccie della Guerra Mondiale, che purtroppo, toccò questi territori. Gli amanti della natura non potranno non visitare la Val Campelle, i suoi pascoli e le sue splendide malghe.

Per gli appassionati di storia, segnaliamo la presenza di testimonianze risalenti alla Prima Guerra Mondiale presso il Monte Pasubio, nel comune di Vallarsa, oggi diventato meta di pellegrinaggi di pace, i cui sentieri sono meta per gli appassionati di trekking. La cittadina, inoltre, grazie alla presenza di numerosi percorsi, percorribili anche in mountain bike, è meta privilegiata di coloro che vogliono rilassarsi a contatto con la natura. Merita, inoltre, una visita il museo della civiltà contadina, che raccoglie numerosi oggetti di vita quotidiana e del lavoro agricolo e artigianale di un tempo.

Diverse tipologie di case di lusso

Case ubicate in una zona centrale o collinare di grandi città; metratura quadra che varia dai trecento a i seicento ( a volte può superare tali cifre ); diversi piani abitativi; giardino immenso con piscina oppure arricchito di fiori e piante ( a volte anche fontane per gli amanti dell’egocentrismo ) molto floreale e spesso caratterizzato da fontane o statue modello giardini di Versailles; palestra; vasca idromassaggio; arredamento interno moderno o antico ma in ogni modo economicamente elevato. Ecco cosa vuol dire parlare di “ville lusso”. Nella categoria case di lusso non rientrano solo le ville ma anche attici e superattici dei centri urbani. Case all’ultimo piano di altissimi palazzi, case con rifiniture di lusso, appartamenti con una visuale panoramica che dà sulla città, che ti fa sentire “padrone della città”, insomma tutto in uno stile un po’ hollywoodiano o newyorkese.
Quest’ ultimo genere di case, categoria lusso, solitamente sono composti da ingresso, salone doppio, soggiorno tinello e cucina, 3 bagni, ripostiglio e camera matrimoniale al primo livello mentre al secondo ritroviamo salone doppio, bagno, camera matrimoniale,solaio o soffitta e ascensore.
Descrivendo queste tipologie di abitazione si nota come davvero il lusso si possa considerare un bene per poche persone che per svariati motivi ( eredità, lavoro con alto rendimento, fortuna al gioco, ecc.. ) hanno la possibilità di vivere nel pieno agio e comfort. Ogni elemento della loro vita, e l’abitazione ne è un semplice esempio, rappresenta esclusività, raffinatezza e benessere.

Ronzo Chienis e Lomaso: la naturalità del Trentino Alto Adige

Ronzo Chienis, comune di circa 1000 abitanti, si trova in Val di Gresta, vallata che prende il nome dalla sua particolare conformazione: è, infatti, composta da creste di montagne che originano i tipici terrazzamenti su cui si sono sviluppate varie frazioni. Conosciuto principalmente per le coltivazioni di prodotti biologici, in particolare di patate, cavoli, sedano, cipolle, carote e verze, il paese vi farà vivere un'esperienza indimenticabile, all'insegna del relax e del benessere, coccolati da una cucina sana e naturale.
Grazie alla vicinanza col Lago di Garda, il clima è mite e perfetto per dedicarsi all'attività all'aria aperta, ad esempio, camminando nei bellissimi boschi della vallata. Ma Ronzo Chienis saprà stupirvi anche con la sua arte, grazie alla chiesetta di Sant'Antonio e al campanile della Chiesa di San Michele Arcangelo.

Gli amanti dell'arte non potranno non visitare la Pieve di San Lorenzo, poco distante da Lomaso, la più importante Chiesa romanica di tutto il Trentino, che presenta un battistero a pianta ottagonale e un notevole portale risalente al 1200, e il Convento dei Padri Francescani. Degni di nota anche il maniero di Castel Campo, risalente al XII secolo, e i resti di Castel Spine, distrutto da un incendio attorno agli anni '30.
Se, invece, amate la natura perché non visitare la Val Lomasona, biotipo di elevato interesse scientifico e naturalistico, che offre anche vari itinerari da percorrere in mountain bike?

Come dimagrire velocemente

Ecco come dimagrire velocemente
Se vuoi imparare a perdere peso e come dimagrire velocemente ecco pronto per il download un nuovo ebook che insegna come farlo in poco tempo. Tutti sanno che è possibile perdere peso, spesso però si parla di 5kg o 10 chili al mese.

Il nuovo ebook insegna come e cosa fare per riuscire senza sforzi inutili a perdere peso in poco tempo, meno di quanto pensi. Dai un'occhiata a questo fantastico manuale, ritroverai quella piacevole sensazione di benessere davanti allo specchio e quando perderai peso la ciccia di troppo sarà solo brutto ricordo su cui ridere e scherzare.

Buon divertimento!

Potenzia i comunicati stampa

Potenzia i comunicati entro il 2012 ;)
Ottieni il meglio dall'article marketing con comunicati stampa 2012 e amplia il tuo giro di business d'informazione. Un nuovo blog che offre la possibilità di processare rapidamente l'operazione di inserimento e stesura del comunicato in rete.

Ottieni più visitatori, maggiore traffico verso i tuoi articoli e amplia gratuitamente la tua visibilità in internet e sulla rete.

Emozione3 ti regala un giro in Ferrari

Non perdere l'incredibile offerta proposta da Emozione3 il sito leader in Italia nella vendita di Cofanetti Regalo, che ti dà la possibilità di guidare una Ferrari F430 o una Lamborghini Gallardo sul circuito internazionale di Viterbo!
Il tutto... assolutamente Gratis!
Per partecipare all'evento ci sono solo due semplici condizioni:
1- Possedere un blog
2- E parlare dell'esperienza o comunque di Emozione3 sul tuo blog

Si potrà così vivere un'esperienza unica, guidare una macchina da sogno, assistiti comunque da un esperto istruttore che ti svelerà tutti i segreti per domare questi bolidi a quattro ruote!

L'appuntamento è fissato per il 6-11-2010. Non mancare!

Per partecipare all’evento, scrivi a: rsvp@emozione3.it
Sito web: www.emozione3.it

6-30 novembre: Tina Maria Marongiu espone le sue Boxes al Noy Concept Restaurant & Cafè di Milano

6-30 novembre: Tina Maria Marongiu espone le sue Boxes al Noy Concept Restaurant & Cafè di Milano

Link per info sull'artista

Noy Concept Restaurant Café
via Soresina 4, Milano (zona Cso Vercelli)
www.noymilano.com
info@noymilano.com
tel: 0248110375
Aperto ogni giorno tranne il lunedì dalle 8 e 30 alle 1 e 30

Ingresso libero

FOTO HI RES DEL LOCALE
files.me.com/lorenzo.tiezzi/8yjuc0 (si scarica con un click)

Biografia artista

Nata a Cagliari vive e lavora da diversi anni a Roma. Cantautrice e Art-Counselor, si è affacciata nel mondo musicale ancora in giovanissima età in qualità di interprete. Ha realizzato diversi lavori discografici, prodotti da Paolo Dossena, con il nome "Cristina". per la "Polygram" e la "Virgin", tra questi, un album dal titolo "Contremano" distribuito in tutta Europa.  Un lavoro che è stato in vetta alle classifiche radiofoniche tedesche. Cantante della sigla della telenovela "Gli Emigranti" in onda per un anno sul canale "Italia Uno". Ha partecipato, in rappresentanza dell'Italia, ad una delle edizioni del "Festival Internazionale di Malta". Ha avuto ruolo di protagonista in un lavoro teatrale per l'ETI (Ente Teatrale Italiano), cimentandosi sia come attrice che come cantante insieme agli attori Valerio Isidori ed Emi Eco. Ha vissuto per un periodo in America dove ha seguito un corso di canto presso il "Golden Gate College" in Huntington Beach – California. Ha frequentato il CET (Università della Musica fondata e diretta da Giulio Rapetti in arte "Mogol"), in qualità di interprete. Con il nome d'arte "Tinamaria" ha partecipato, in veste di cantautrice sia per quanto riguarda la parte musicale che quella letteraria, al concorso "L'Altra Musica", organizzato dall'associazione "IMAIE", risultando una delle vincitrici. Nel Marzo 2004, partecipa, sempre con un suo brano musicale, accompagnata da un gruppo di musicisti cubani, alla Kermesse organizzata dall'AFI, tenutasi al "Radio Music Village" di Sanremo, in concomitanza con il festival. Nel 2005 "Tinamaria" partecipa al concorso "Gli Italiani nel Mondo" e con un suo brano inedito, "Madreterra", vince il premio della critica. Con la stessa canzone si esibisce, sempre ospite dell'AFI, sul palco del Radio Music Village. Nel 2007, grazie anche al contributo "IMAIE", Tinamaria ha realizzato, a l'Habana – Cuba e mixato e masterizzato in Italia (Top Studio di Roberto Benini – Savio), il suo cd"Dal Poetto al Malecòn"; messo in commercio con etichetta discografica Interbeat e distribuito dalla CNI (Compagnia Nuove Indie). I brani di "Tinamaria", arrangiati dallo straordinario flautista e compositore cubano "Josè Luis Cortes", acquisiscono maggiore espressione e forza. Il cd contiene dieci brani di cui uno in lingua sarda, due in lingua spagnola e i restanti in italiano. Tinamaria, con questo suo lavoro, apre una finestra di collegamento tra la sua musica e la musica cubana, creando una sorta di gemellaggio tra l'isola di Sardegna e l'isola di Cuba. Il 10 dicembre 2007, presso il Teatro Tor di Nona (Roma), con una performance, presenta ufficialmente alla stampa il cd che promuoverà successivamente attraverso canali radiofonici e televisivi e soprattutto attraverso i suoi concerti. Nel Luglio 2008 partecipa come ospite al premio Lunezia. 2009-2010 un master in Art-Counseling, attraverso il quale, Tinamaria, sperimenta tecniche artistiche tra le più svariate, che le aprono nuove frontiere e la portano oggi a collocarsi come artista multimediale.  Durante la sua performance, "Performance di un percorso Multimediale", Tinamaria, attraverso la sua musica, poesia, video-visual-poetry e oggetti di visual-poetry, esprime frammenti della sua creatività, offrendo al fruitore un viaggio nel suo mondo.  "...Tinamaria è un'artista poliedrica, proiettata verso spazi aperti e liberi da ogni genere di standardizzazione, conformismo e omologazione. ..." "...Rivolta alla curiosità, sempre attenta a cogliere aspetti casuali e non predeterminati, che generano, a loro volta, nuovi input artistici. ..." Tinamaria è una delle semifinaliste al premio Musicultura 2010. 2010 brano musicale in promozione "IMPOSSIBLE LOVE", ascoltabile su internet.


COS'E NOY CONCEPT RESTAURANT & CAFE'
Aperto ogni giorno tranne il lunedì dalle 8 e 30 alle 1 e 30, Noy è un concept basato su cucina italiana d'eccellenza a prezzi contenuti e su eventi che possano dare emozione. Live acustici, cabaret, mostre e performance d'arte. Tutto questo, con semplicità e in ambiente pensato per rilassare gli ospiti. In altre parole. Noy, you are welcome.



TINAMARIA MARONGIU
mostra personale
Milano
 6/30 novembre 2010



rappresentazioni statiche dell'Essere in costante divenire

//////// photo hi res: www. lorenzotiezzi.it

//////// Lorenzo Tiezzi   LTC   www.lorenzotiezzi.it

mobile +39 339 3433962
skype lorenzotiezzi
facebook lorenzotiezzicomunicazione
address x post via rep. argentina 114/d 25124 brescia (italy)





EVENTI ACCADEMIA ALFIERI

ACCADEMIA VITTORIO ALFIERI
Casella Postale n. 108 – Succursale 36 – 50135 Firenze
d.masini@inwind.it – Telefono 055 697341 / 347 4464278


Programma eventi organizzati o gestiti dall'associazione culturale fino al 31 dicembre 2010


domenica 31 ottobre - cerimonia premiazione concorsi TROFEO COLLE ARMONIOSO e DOLCE STILE ETERNO
villa Arrivabene piazza Alberti 1 Firenze ore 16,00 ingresso libero
interventi musicali di MASSIMO PINZUTI
segue cena in pizzeria , per chi volesse partecipare telefonare a
Dalmazio Masini Telefono 055 697341 / 347 4464278

sabato 6 novembre—POETA DI ..VINO recital di poesia e musica a tema sul vino e dintorni , locali del centro socio culturale IL FULIGNO via Faenza 52 ore 16,00
condotto e diretto da Gioia Guarducci
canzoni della tradizione e d'osteria a cura di MASSIMO PINZUTI
chi vuole partecipare con la lettura di un proprio testo contatti Gioia Guarducci entro giovedì 4 novembre al 3496723446 preferibilmente la sera oppure scrivere gioia.guarducci@infinito.it
giovedì 11 novembreORIGINI E NASCITA DELLA LINGUA ITALIANA
conversazioni sulla lingua e intorno ad essa a cura di Mario Macioce
presso il centro socio culturale IL FULIGNO via Faenza 52 Firenze ore 16,30
ingresso libero
giovedì25 novembre – visita guidata gratuita al BRITISH INSTITUTE OF FLORENCE Lungarno Guicciardini per prenotazioni ed informazioni contattare Leonora Fabbri 0556504761 -3474097458 entro il martedì precedente l'evento
domenica 5 dicembre---- LE POESIE DEL DICEMBRE E DEL NATALE recital di poesie natalizie a cura dei poeti dell'Accademia Alfieri e con interventi musicali con canti della tradizione antica e moderna a cura di MASSIMO PINZUTI
per partecipare contattare d.masini@inwind.

31 dicembre 2010 GRAN VEGLIONE DI FINE ANNO
I poeti dell’Accademia Alfieri festeggiano insieme il nuovo anno
al Ristorante IL TORRINO - Lungarno Santa Rosa ( zona Oltrarno - San Frediano ) – Firenze
animazione giochi cadeaux musica dal vivo
CON MASSIMO PINZUTI
costo 50€ tutto compreso
prenotazione obbligatoria entro 10 novembre con anticipo telefonare per informazioni e per visionare il menù a Tiziana Curti 3395904072 dalle ore 19 alle 21

AIM Energy: da Ottobre Nuove Tariffe di Gas ed Energia Elettrica a Treviso

A partire da ottobre AIM Energy lancia una nuova offerta gas + energia elettrica a Treviso. Per le famiglie dei Trevigiani ci saranno sconti dal 10 al 15%.

aim energy treviso

AIM Energy annuncia il ritorno di una interessante offerta: si tratta della tariffa monoraria di energia elettrica, utile a tutti i clienti che non vogliono avere l’assillo delle fasce orarie per regolarsi nei loro consumi.
Dal 1° luglio infatti sono entrati in vigore i prezzi biorari, cioè differenziati a seconda dei diversi momenti della giornata e dei giorni della settimana in cui si utilizza l'elettricità, come stabilito dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas. Ma l’offerta bioraria conviene rispetto al prezzo monorario quando i consumi di energia elettrica superano il 67% di sera, nei weekend e nei giorni delle festività nazionali.
Pertanto, per coloro che non possono concentrare i consumi nelle ore a minor costo, AIM Energy propone la tariffa monoraria molto conveniente e valida per tutte le ore del giorno.

AIM Energy lancia una nuova offerta gas + energia elettrica a Treviso sconti dal 10 al 15%

Da ottobre sono a disposizione lo sportello di via Lancieri di Novara 6, il numero verde 800 226 226 e il sito internet aimenergy.it.

Scegli Energia TUA casa l’offerta pensata da AIM Energy per la TUA famiglia e avrai:

• sconto dal 10 al 15% sul prezzo dell’energia elettrica
• prezzo del gas scontato o bloccato per 24 mesi
bolletta unica gas - energia elettrica
• nessun costo di attivazione
• nessuna interruzione del servizio
• IN OMAGGIO 2 lampadine a basso consumo


aim energy treviso energia TUA casa

Per rispondere alle attese della propria utenza, AIM Energy, sottoscrivendo un contratto nel mercato libero, non solo ripropone l’opportunità di usufruire della tariffa monoraria per 24 mesi, ma applica anche uno sconto fino al 10% sul prezzo della “componente energia elettrica”.

Nell’ottica quindi di offrire una scelta personalizzata, ecco come sono differenziate le proposte commerciali per il Cliente domestico:

SempreLuce è l’offerta per la fornitura di energia elettrica allo stesso prezzo per tutto il giorno con uno sconto del 10% e prezzo del gas scontato o bloccato per 24 mesi.

OraLuce invece è l’offerta di energia elettrica in tariffa bioraria che permette di risparmiare la sera e il week-end con uno sconto del 15% e prezzo del gas scontato o bloccato per 24 mesi.

EnergyVerde continua la promozione, per avere la fornitura di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili certificate senza maggiorazioni di costo.

SoloGas consente di scegliere tra il prezzo fisso, bloccato per 24 mesi, o uno sconto sul prezzo del gas stabilito trimestralmente dall’Autorità.
Tutte le offerte gas ed energia elettrica sono abbinabili tra loro e permettono al cliente di avere la comodità di ricevere un'unica bolletta per i due servizi.

AIM Energy pensa anche alle aziende: con Energia Tua business offerte personalizzate sia sull’energia elettrica che sul gas.

E per rendere trasparente l’offerta, sul sito www.aimenergy.it è sempre attivo il tool “La Tua offerta ideale”, un simulatore che permette il confronto tra i prezzi stabiliti dall’Autorità e i prezzi scontati proposti da Energia Tua.

AIM Energy
La TUA scelta per l’energia!

(Fonte: AIM Energy News)

Marketing e Comunicazione
AIM Energy
Vicenza Italia
Rossella Castrusini
rossella.castrusini@aimvicenza.it