sabato, marzo 30, 2013

L'Ossessione per la Concorrenza è Deleteria per le Imprese Italiane

Image source TheNextStep.it


Una persona che ha un forte spirito imprenditoriale e ce l'ha sempre avuto, fin dai tempi della scuola, sicuramente si riconoscerà in due caratteristiche peculiari, che sono:
  • la costante focalizzazione sulla propria idea, prima, e sulla propria impresa, poi;
  • la preoccupazione onnipresente per la propria fetta di mercato e, ovviamente, per la concorrenza;

La prima delle caratteristiche è ovviamente salutare, ma la seconda può diventare un problema, addirittura un ostacolo alla crescita della propria attività. Chi si occupa di formazione manageriale e corsi per medie imprese e start up ed ha quindi il polso reale della situazione ogni giorno, trova come ci sia ancora una attenzione forse eccessiva per quello che fa la concorrenza, quasi un'ossessione.

Controllare quello che succede di nuovo nella propria fetta di mercato è sacrosanto ma continuare a spiare le mosse dei vostri avversari potrebbe seriamente impedirvi di crescere e di sviluppare qualcosa di nuovo, orginale e genuino. Continuare a replicare, un attimo dopo, quello che è già stato fatto dai vostri competitor vi fa solamente essere costantemente un passo indietro, invece di essere conosciuti come innovatori.

Questo tipo di comportamento alla lunga non solo può impedirvi di crescere ma rischia di farvi perdere anche la fetta di mercato che vi siete conquistati con tanta fatica. L'utente si annoia in fretta e non riuscire a cogliere la sua attenzione, non essere più interessato a stupirlo e conquistarlo, perchè troppo presi a controllare la concorrenza, può essere fatale.

Con la vecchia mentalità dell'io vinco e tu perdi l'economia italiana non andrà lontano, finchè non si riuscirà ad aprire la propria mente e vedere al di là della salute del proprio orticello non usciremo da questa crisi. Il segreto è iniziare a guardare più in là del nostro naso ed aprire la nostra mente e la nostra attività alla collaborazione con altre entità manageriali ed economiche.

Insieme si fa più business tutti: imparare a costruire una rete di collaborazioni e di conoscenze ti insegna a costruire una solida rete di collaborazione economica ed aziendale.
Posta un commento