domenica, settembre 18, 2016

XXXI edizione di Time Zones... A Bari... Dal 14 ottobre Time Zones Off con artisti italiani e giapponesi   1 novembre unica data italiana per un evento esclusivo del duo Matmos (dedicato a Robert Ashley)... 4 novembre Theo Teardo e Blixa Bargeld...  e molto altro ancora


Il programma di questa XXXI edizione prevede la reiterazione dell'idea storica del festival Time Zones un'accurata ed approfondita ricerca tra quei musicisti che con la loro attività disegnano un percorso di innovazione.

 Sarà riproposto il Time Zones off ,una tre giorni dedicata a concerti di musicisti molto giovaniche hanno scelto di "contaminare "il loro stile incrociando esperienze e musicisti provenienti da generi differenti. Spazio all'elettronica intelligente con performance caratterizzate da producers ,manipolatori di  suoni, in questo caso accompagnati da immagini: la svizzera di origini indiane Aisha Devi, e la statunitense EARTHEATER (ALEXANDRA DREWCHIN).
Una sezione dedicata al Giappone con un progetto in collaborazione con il Conservatorio N. Piccinni di Bari:il progetto ANCHORSONG (MASAAKI YOSHIDA) con il quartetto d'archi formato da FABIO CAFARO,DARIO PALMISANO,PASQUALE LEPORE e NICOLA FIORINO,e con il polistrumentista di Nagoya ICHI e sempre in questo spazio "elettronico" il gruppo noise BO NINGEN.

 Accanto a questi spazi una serie di concerti per pianoforte con pianisti provenienti da generi differenti: EMANUELE ARCIULI, ormai riconosciuto a livello mondiale come uno dei più importanti interpreti della musica contemporanea statunitense ed in particolare dei nativi anche per i suoi testi in uso nelle scuole americane. LIVIO MINAFRA, giovane pianista. Il pianista fiorentino ANTONIO BRESCHI con il progetto Nomadic Piano. E poi ancora il duo del grande padre dell'ambient mitteleuropea:il tedesco JOACHIM ROEDELIUS con lo svizzero CHRISTOPHER CHAPLIN , il più giovane figlio del grande Charlot, e la pianista statunitense (definita Tom Waits al femminile) SARA MCCOY .

Al centro del programma 2016 TRE grandi concerti, con 3 grandi nomi della musica "sans frontières":
1)Il duo di San Francisco MATMOS play Robert Ashley per l'unico concerto italiano dedicato a Robert Ashley il grande intellettuale americano (musicista, scrittore,autore di opere e programmi televisivi capofila del pensiero "lovely".
2)THEO TEARDO e BLIXA BARGELD. Connubio di grande successo tra uno dei migliori autori di colonne sonore del nuovo cinema italiano (Il Divo) e lo storico leader del gruppo rock/rumorista tedesco Einstürzende Neubauten

Altri concerti: Il delicatissimo incrocio di generi con il pianista americano CRAIG LEON ,storico produttore alla fine degli anni 70 dei Ramones e Blondie, la tastierista inglese CASSELL WEBB ed il Quartetto d'archi su citato in NOMMOS progetto anch'esso realizzato in collaborazione con il Conservatorio N.Piccinni.
 Il nuovo jazz italiano rappresentato da:
1) THE BUMPS dove spicca il fisarmonicista VINCE ABBRACCIANTE nonostante la sua giovane età già protagonista su grandi palcoscenici internazionali (Olympia).
2) ROSARIO DE GAETANO, pianista convertito dalla musica classica al jazz in un progetto con l'attore Paolo Panaro alle prese con pagine da "Le città invisibili "di Calvino e sempre l'attore Panaro in questa osmosi tra musica e la letteratura in scena il giovane elettronico PIT CAMPANELLA a musicare pagine tratte da Borges e Calvino.

 Importante infine il progetto JERUSALEM IN MY HEARTHun progetto musicale nato nei territori occupati in Cisgiordania tra un palestinese di religione musulmana ed un franco/israeliano ebreo,un progetto che però ha trovato il suo spazio vitale solo in Canada lontano dal Medio Oriente
Nel programma del festival un calendario di attività collaterali:
-EURIALO E NISO :10 Scuole di Bari e 2 Istituti dell’università di Bari  a confronto con la musica. 
-FOCUS c/o Ateneo barese(data da definire ) “Musica e politica in USA dal 9/11 a D.Trump”
- MANGA ORIGINS  Mostra dei pittori giapponesi che hanno ispirato negli anni 60  la 
   generazione più impegnata politicamente  dei Manga(Pagine cultura Corsera 17 agosto 2016)
- Dedicated  to REICH Ogni gruppo partecipante a T.Z 16 dovrà reinterpretare un pezzo di
  Steve Reich uno dei più grandi compositori viventi che raggiunge quest’anno gli 80 anni.


 
PROGRAMMA

TIME ZONES OFF @ PELLICANO CLUB
14 ottobre MAX &LAURA  BROWN
15 ottobre SARA MCCOY     min.opening SIMONA Armenise
16 ottobre ACHREF CHARUI TRIO min.opening Mondegreen
22/10 EREMO  :   2MANYDJ tbc

JAPAN ZONES
28/10 ROYAL     JAPAN ZONES: 1CHI, ANCHOR SONG (+ string4tet)
29/10  EREMO   JAPAN ZONES: BO NINGEN, Masaaki Yoshida, SATOSHI FUMII

______________________________


1/11 ROYAL    MATMOS + STRING QUARTET
4/11 TEARDO/BLIXA BARGELD opening Sergio Alatamura
5/11 LEE RANALDO(Sonic Youth) band opening  The Bumps

PIANO ZONES
6/11     ROYAL            EMANUELE ARCIULI progetto 5 tastiere
11/11 JERUSALEM IN MHY HEART tbc
12/11 VALLISA (Royal) LUBOMYR MELNYK piano solo
13/11     (Royal) CRAIG LEON + STRING QUARTET

18/11 FORMA    ROEDELIUS/CHAPLIN opening EARTHEATER
19/11 FORMA    MARIO BRESCHI    opening AISHA DEVI

LITERATURE
VALLISA: ROSARIO DE GAETANO, PIT CAMPANELLA, LIVIO MINAFRA?
                      date da definire Borges e Calvino


Posta un commento