venerdì, dicembre 16, 2016

Gary Caos: due party in Norvegia, arriva “Watch Out” e House Royale sbarca alla WMC di Miami

Gary Caos: due party in Norvegia, arriva "Watch Out" e House Royale sbarca alla WMC di Miami

Il dj producer italiano Gary Caos (www.garycaos.com) continua a far ballare il mondo con sonorità 'Made in Italy". La sua "Watch Out", ad esempio, prodotta con GLovibes, viene pubblicata il 19 dicembre su Casa Rossa, la sua label… E continuano senza sosta i dj set internazionali. Il 26 dicembre ad esempio è guest ad Oslo, allo Z Club, in un party in cui si esibirà insieme a Charlie Roennez. Il resident del Baccanali Ibizaha fortemente voluto la presenza di Gary Caos in questo evento. La sera dopo, il 27 dicembre sarà invece guest all'Arnolds di Beitostolen, uno dei club di riferimento in Norvegia, soprattutto per chi ama la house. 

Gary Caos, nel 2017, ovviamente si concentrerà sulla sua musica e sui suoi dj set… ma non solo. Con Francesco Daros gestisce Royale Events, brand che si concretizza in diversi format che ha già già organizzato con successo un evento targato House Royale all'ADE di Amsterdam (tra i dj in console, oltra a Gary Caos, anche Black Legend, Charlie Roennez e tanti altri). A marzo 2017 House Royale sbarcherà negli USA, arrivando a Miami per la WMC (Winter Music Conference) per presentare un party - evento di cui presto verranno ufficializzati i dettagli. 

Da gennaio 2017, insieme a Francesco Daros e Nihil Young darà vita a Dj Academy. Oggi in molti vogliono diventare dj. Il successo non sempre arriva e lo dà il pubblico, ma attraverso un percorso serio e strutturato è senz'altro più facile dar forma al proprio talento, soprattutto se si inizia da giovani. "Dj Academy sarà una vera e propria accademia, in cui i ragazzi che vogliono intraprendere la strada per diventare dei dj saranno accompagnati dai primi passi fino alla possibilità di esibirsi davanti al grande pubblico", raccontano Francesco Daros e Gary Caos. "Spesso oggi non c'è spazio né considerazione per i nuovi talenti da parte di chi è già almeno in parte affermato. E invece i talenti ci sono. Attraverso un contest abbiamo ad esempio scovato un ragazzo di soli 13 anni molto promettente. Per questo ci è venuta voglia di dare la possibilità a ragazzi ancora giovanissimi di poter intraprendere un percorso che li aiuti a diventare dj e produttori".

/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003) ///


Posta un commento