venerdì, febbraio 03, 2017

Il Veganismo? Non è mai stato una dieta!

Un editore coraggioso per un libro coraggioso, teso a fare luce su uno dei punti più dibattuti intorno al mondo Vegan, spesso dtrumento preso in prestito per screditare una filosofia che, probabilmente, mette a disagio qualcuno. Il Veganismo non è mai stato una dieta! con questo slogan l'autore tenta di sfatare uno ad uno molti dei luoghi comuni che ancora persistono sui Vegani, approfondendo in contemporanea quali siano le vere radici di questa filosofia, quali i suoi fini, la storia e la sua influenza a livello globale. Primiceri editore affianca questa sfida con grande professionalità e serietà. Un viaggio all'interno della Filosofia Vegana, non una semplice dieta come in molti tentano di far credere ma un diverso modo di approcciarsi al mondo coadiuvato da una alimentazione consapevole. All'interno anche ricette, consigli, curiosità, e soprattutto la risposta a una domanda: chi ha paura dei Vegani? Perché? Un libro coraggioso, una esposizione delle tematiche semplice e scorrevole, che punta direttamente al cuore della questione, muovendosi senza falsi pregiudizi all'interno di argomenti non sempre facili da affrontare, con l'unico scopo di mettere in evidenza quali sono le vere motivazioni che determinano l'accanimento e i vari pregiudizi intorno ai Vegani. In un sistema nel quale tutto ormai si avvia a diventare oggetto di scambio e di guadagno, dove l'alimentazione, bisogno primario dell'uomo, è ormai quasi schiava di un mercato che tende sempre più a globalizzare e gestire i nostri gusti, le scelte e le tendenze, conoscere i meccanismi che regolano il business del cibo è di fondamentale importanza. Conoscere, informarsi, confrontarsi, sono passi essenziali per giungere al Cambiamento, un percorso non facile ma di certo importante, poiché solo attraverso la conoscenza si acquista quella consapevolezza che, inevitabilmente, ci porterà a riappropriarci della nostra identità. Chi oggi possiede ancora la capacità di stupirsi di fronte alla semplicità della natura e delle sue leggi, inizierà pian piano a rispettarla, a rispettare se stesso, coloro che gli stanno intorno, qualunque sia la loro forma, la loro natura; colui che oggi inizia a stupirsi per la semplicità della natura finirà per amare incondizionatamente il mondo. Sito
Posta un commento