lunedì, maggio 08, 2017

Come affrontare il primo giorno di lavoro

Sei alla prima esperienza di lavoro o, dopo aver fatto letto questo articolo, hai deciso di cambiare lavoro? Allora ti troverai sicuramente di fronte al classico problema del primo giorno di lavoro e del nervosismo che ne consegue. Ma non ti preoccupare, oggi parliamo proprio di come affrontare il primo giorno di lavoro e ti forniremo alcuni consigli utili su come non farsi sopraffare dallansia.

Prima di tutto cerca di stare calmo e rilassarti, niente panico perchè anche nel posto di lavoro dove andrai sono consapevoli delle difficoltà che incontra un neo-assunto nellinserirsi allinterno di un gruppo già costituito. Per questo motivo solitamente viene concesso un periodo di ambientamento e le prime otto ore di lavoro sono interamente dedicate ad attività poco impegnative, come la presentazione del luogo di lavoro e dei colleghi, la compilazione dei moduli per laccredito dello stipendio e altre pratiche burocratiche.

Detto questo ecco alcuni consigli per affrontare con tranquillità il primo giorno di lavoro:

·         sii puntuale cerca di arrivare con qualche minuto di anticipo. Il ritardo al primo giorno non è di certo un buon biglietto da visita, tanto meno se avviene al primo contatto in azienda. Se sei una persona ansiosa ed abituata a partire con enorme anticipo cerca di controllarti: arrivare troppo presto è la dimostrazione della tua agitazione e della mancanza di controllo delle tue emozioni

·         vesti in maniera sobria ed elegante limportante è star comodi nei vestiti scelti. Cerca magari di ricordarti come erano vestiti i nuovi colleghi quando hai affrontato il colloquio e cerca di adeguarti nei limiti del possibile al loro stile. Questo non significa che devi cambiare il tuo guardaroba, ma molto più semplicemente, se tutti vestono in giacca e cravatta, fallo pure tu e non presentarti in jeans e t-shirt.

·         cerca di memorizzare i nomi dei colleghi a partire da quelli che collaboreranno a più stretto contatto con te

·         cerca di capire subito chi è la tua persona di riferimento, ovvero quella persona alla quale dovrai rivolgerti in caso di dubbi. Una volta individuata non avere paura a chiedere: ricorda che è sempre meglio fare una domanda in più che commettere un errore per paura di fare una domanda

·         affronta gli imprevisti con calma e ricordati di essere sempre propositivo specie nei primi giorni, quando non si è ancora del tutto indipendenti, può capitare di non saper cosa fare, magari proprio perchè la tua persona di riferimento è in ritardo. Non farti prendere dal panico, ma cerca di crearti e organizzare al meglio la tua postazione di lavoro: a volte anche prepararsi un foglio con eventuali domande da porre o crearsi un documento per la propria organizzazione personale può essere utile e farti risparmiare del tempo dopo.

·         non imporre il tuo stile di lavoro o il tuo modo di pensare  osserva sempre come si comportano gli altri e adattati ai loro schemi, poi pian piano cerca di proporre dei cambiamenti, se ritieni siano convenienti per lazienda.

·         impara subito ad orientarti  il bagno e la macchina del caffè sono due tappe fisse di ogni azienda ed è bene che tu impari al più presto dove si trovano

·         accetta sempre gli inviti dei colleghi per pause e pranzi specie nei primi giorni la pausa è un ottimo momento per socializzare e conoscere i tuoi colleghi

 

Questi sono solo alcuni consigli di base che potrebbero tornarti utili quando affronti il primo giorno di lavoro. Se ancora non ti senti sicuro ricordati sempre che sei nel posto per il quale hai tanto faticato e studiato, dove hai mandato il tuo curriculum e sostenuto il colloquio di lavoro, ma soprattutto dove sei stato scelto.

Oppure se hai deciso di cambiare il lavoro prova a cercarlo con Jooble https://it.jooble.org/

 

 

 

Posta un commento