martedì, maggio 30, 2017

Il Liberty varesino si riscopre al Grand Hotel Campo dei Fiori dopo 50anni di chiusura

(ANSA) - VARESE
Il percorso "alla scoperta delle opere architettoniche e artistiche" tra Milano a Varese, curato dal critico d'arte Vittorio Sgarbi e da Andrea Speziali, presidente dell'associazione Italia Liberty, verrà presentato sabato 27 maggio al Grand Hotel Palace di Varese. Una mostra a Palazzo Lombardia a Milano, sede della Regione, ripercorre le tappe principali dell'opera di Sommaruga, dagli anni della formazione alla progettazione di ville e palazzi, "edifici per il turismo della Belle Epoque" che all' epoca si concentrava sulle sponde del lago Maggiore, in Brianza e nelle valli del Varesotto. L'Archivio di Stato di Varese ospiterà inoltre un'esposizione di immagini e documenti originali. E il Grand Hotel Campo dei Fiori sui monti che sovrastano Varese, progettato da Sommaruga e abbandonato da anni, riapre al pubblico con visite guidate a cura del Fai e una mostra di fotografie di Sergio Ramari sulle tracce in Lombardia dell'epoca d'oro del liberty.
"Sarà un'occasione unica per visitare questo 'gigante liberty addormentato' - ha spiegato Andrea Speziali - lasciato ingiustamente all'incuria da 50 anni, che in futuro potrebbe rinascere e tornare all'antico splendore". In occasione dell' apertura delle mostre, domenica 28 maggio, verrà promossa anche una raccolta fondi per riqualificare l'antica stazione di Ghirla progettata da Sommaruga lungo la tramvia della Valganna, che fino agli anni '50 collegava Varese alle valli al confine con la Svizzera. (ANSA)

- Mostre di fotografie e documenti inediti, e visite guidate al Grand Hotel Campo dei Fiori di Varese inaugurato nel 1912 e chiuso dal 1968, che riapre al pubblico fino al 30 luglio. Sono le iniziative promosse dall'associazione Italia Liberty per celebrare i 100 anni dalla morte e i 150 anni dalla nascita dell'architetto Giuseppe Sommaruga, uno dei maestri del liberty in Italia.
Posta un commento