venerdì, giugno 22, 2018

Ben Dj fa ballare Martini Bar e Bistrot Dolce&Gabbana - Milano

Ben Dj fa ballare Martini Party @ Martini Dolce&Gabbana - Milano

Continua l'estate di vip party di Ben Dj. Uno degli appuntamenti più attesi di una stagione incredibile di party per il dj, tunisino di nascita e milanese d'adozione, è per giovedì 28 giugno. Ben farà infatti scatenare l'esclusivo Martini Party del Martin Bar Dolce & Gabbana di Corso Venezia, a Milano. La festa inizia all'ora dell'aperitivo, alle 19, e continua fino a tarda sera, alle 1. Ovvero è il momento perfetto per rilassarsi tra musica, drink eccellenti. Chi lo desidera può anche rifocillarsi al Bistrot. 

Ben Dj è un habitué dei party più up del pianeta terra (isole comprese). E' spesso il protagonista musicale delle feste di presentazione del Calendario Pirelli, party davvero esclusivo che ha fatto muovere a tempo diverse volte (è accaduto a New York, ad esempio, il 10 novembre 2017, quando si presentava The Cal 2018). A Milano, la città in cui vive da tempo, molti degli hot spot della città si affidano alla sua musica: dal Bullona alla Rotonda Bistrò passando per Canteen. 

Suonano spesso la musica di Ben Dj nei loro dj set e nei loro radioshow leggende del mixer come Steve Aoki, Tiesto, Blasterjaxx, Bob Sinclar, Oliver Heldens, Fat Boy Slim e tanti altri. E soprattutto, la sua musica piace molto su Spotify, oggi la Bibbia della musica: la sua "Thinkin' Bout You" è stata ascoltata 5 milioni e mezzo di volte! Tra le sue tante produzioni, spesso ai vertici di Billboard, Beatport o iTunes, ci sono "Me & Myself", "Sorry", "I'm In Love", "Freedom Call" e pure "Smile", uno dei più grandi successi dell'estate 2010. Il suo recente singolo "Hold Tight" ha invece superato i 3 milioni di ascolti su Spotify ed è una delle canzoni simbolo dell'estate 2017 in ambito pop dance & dintorni. A febbraio 2018 è uscita "Sex on Fire" (feat. Eon Melka), presentata con un esclusivo party alla Palazzina Grassi di Venezia.

28/6 Ben Dj fa ballare Martini Bar e Bistrot Dolce&Gabbana - Milano
Ingresso da Corso Venezia 13
Per info e prenotazione tavoli 
rsvp@invitationonly.it tel 3402504047

Evento Facebook




/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici UNSUBSCRIBE (decreto legislativo n. 196/2003) - (GDPR – Regolamento UE 2016/679) ///



Niente è come sembra: lo scrittore Salvatore Conaci presenta il thriller Ordo Mortis


Il Taccuino Ufficio Stampa
Presenta

Ordo Mortis di Salvatore Conaci
Salvatore Conaci presenta un thriller a tinte esoteriche, ambientato in un paesino dell’entroterra calabrese in cui niente è come sembra. Gli abitanti del luogo sono infatti legati da un patto di segretezza sulla natura del vero organo di potere, diverso da quello istituzionale, che tiene in mano le sorti della popolazione. Un giovane insegnante appena arrivato in paese, Alessio Conci, scoprirà che la tranquillità apparente del luogo nasconde un oscuro passato di sangue, e che ciò che all’inizio gli sembrava una fantasiosa leggenda si rivelerà essere una reale e intricata ragnatela di segreti e delitti inconfessabili. Ordo Mortis è un romanzo ricco di mistero e di suspense, di suoni inquietanti e personaggi ambigui, che tratta della piaga delle sette occulte e della loro sete di potere e di dominio sugli esseri umani. Una storia avvincente e cupa, a tratti violenta, arricchita da interessanti digressioni storiche e letterarie.

Titolo: Ordo Mortis
Autore: Salvatore Conaci
Genere: Thriller
Casa Editrice: WritersEditor
Pagine: 160
Codice ISBN: 9788831962001


«[…] Guardò fuori dal finestrino. Tutti gli elementi di quel paesaggio rurale arrivavano e sparivano in un lampo. Gli alberi, i colori caldi sfumati e confusi, i casolari, sembravano violentare quel dannato vetro: arrivavano, imponevano la loro immagine su di esso, violando la sua trasparente natura e scappavano via, come per non essere riconosciuti, per non essere raggiunti da chi avrebbe potuto chiedere giustizia».


È l’ottobre del 1999 e il protagonista del romanzo, Alessio Conci, arriva in treno nel paesino di montagna dove ha finalmente trovato lavoro come insegnante. Quella che all’apparenza sembra una storia di riscatto personale e di raggiungimento di una tranquillità professionale di un giovane precario, si rivela invece essere una vicenda torbida e alienante. Del resto Ordo Mortis è tutto giocato sulla dialettica realtà/apparenza, e sulla possibilità che scalfendo la superficie di una situazione, di un oggetto o di una storia si possa trovare al di sotto tutto e il contrario di tutto. Come Alessio afferma: “nulla accade per caso”, e infatti il romanzo sembra permeato da una patina di predestinazione, e guidato da una sorte beffarda che gioca con la vita del protagonista. Alessio va ad abitare al primo piano di una tetra villa immersa nell’oscurità, e dalla prima notte ha la sensazione che vi sia una presenza maligna al suo fianco. Al lettore è chiaro sin dalle prime pagine che questa storia ha da raccontare più di quanto lasci a intendere. Salvatore Conaci cosparge la narrazione di indizi e suggestioni, di suoni agghiaccianti e di un buio tanto denso da rendere gli alberi spettrali quanto dita scheletriche. E il protagonista dovrà immergersi nella più nera delle oscurità, perché “la verità è custodita il più delle volte dalle tenebre”; dovrà trovare tutto il coraggio possibile per salvare gli abitanti del paese da una realtà minacciosa e sanguinaria. Tanti sono i personaggi che contornano Alessio: Lisia Reca, che diventerà sua spalla e sua amante, Mario Lacri, un uomo dal passato tormentato, e simbolico Caronte che traghetta il protagonista attraverso le verità scomode del paese, Emma, anziana inquietante e vero motore delle azioni che porteranno Alessio a voler sapere di più del luogo in cui ha scelto di vivere, il signor Roccia, un concentrato di cattiveria, di oscurantismo e di perversione. Ordo Mortis riesce a far leva su paure ancestrali, mostrando che non vi è sicurezza neanche tra le pareti di casa, e che si può essere seguiti e spiati senza accorgersene mai. E tra tatuaggi con la scritta “memento mori”, segrete riunioni di adoratori della Morte, leggende che hanno origine nell’antica Roma, intricati enigmi e sogni premonitori di sventure, il romanzo trova spazio anche per raccontare del rapporto dell’uomo con l’ignoto, e delle reazioni che ha nel momento del tracollo delle sue poche certezze. E ricorda al lettore che si può davvero apprezzare la luce solo dopo aver sperimentato le tenebre.


Booktrailer del romanzo Ordo Mortis



TRAMA. Ordo Mortis racconta di un giovane insegnante, Alessio Conci, alle prese con un antico ordine occulto. Complotti, tradimenti e misteri girano attorno a un passato oscuro con cui il protagonista dovrà fare i conti dopo il suo trasferimento in un anonimo paesino della Calabria. Qui, tra le strade desolate, tra gli sguardi e gli atteggiamenti furtivi della gente, tra i suggestivi e misteriosi scorci del luogo, percepisce immediatamente che il paese cela un segreto inconfessabile. Una volta appresa l’esistenza della potente e pericolosa società segreta, inizierà un sottile e crudele gioco ordito dalla setta ai danni di Alessio e dei suoi amici, per mantenere il controllo totale sulla popolazione. Alessio sa di non poter voltare la testa e di dover agire, perché è l’unico uomo davvero libero dal vincolo di asservimento che ha tenuto sotto scacco per cento anni un intero paese.




















BIOGRAFIA. Salvatore Conaci nasce nel 1990 a Catanzaro. Consegue la maturità scientifica nel suo paese, Girifalco (CZ), ma la sua vocazione è prevalentemente umanistica. Si laurea in Lettere Moderne all’Università della Calabria, con una tesi su “Letteratura e Massoneria”. Dopo una breve collaborazione con Luoghi misteriosi (www.luoghimisteriosi.it), ha scritto per il magazine ‘900Letterario tra il 2016 e il 2017. Ha pubblicato Perle nere (Montedit, 2015) e Ordo Mortis (WritersEditor, 2018).



Contatti


Link di vendita



IL TACCUINO UFFICIO STAMPA
Via Silvagni 29 - 401387 Bologna - Phone:+393396038451
Mail: iltaccuinoufficiostampa@gmail.com

Tubetti e bobine per testurizzazione di Tubitex, qualità elevata garantita

Garantiscono la massima prestazione nei processi produttivi, i tubetti e le bobine di testurizzazione di Tubitex sono tra i prodotti più apprezzati sul mercato grazie alla loro elevata qualità e alle performance eccellenti nella velocità di avvolgimento, riavvolgimento e svolgimento.

Scelti dalle più importanti industrie tessili italiane ed estere, queste bobine si caratterizzano per una lavorazione del filo alla quale viene conferito, attraverso processi fisici e di accoppiamento con altri fili, particolari doti di elasticità e volume.

Questi processi avvengono a velocità fino a 2500/3000 rpm e richiedono quindi prodotti con caratteristiche speciali rispetto alle bobine per filatura, caratteristiche che Tubitex rende possibili grazie alle materie prime e alle tecnologie avanzate utilizzate per realizzarli.

I filamenti che vengono sottoposti a testurizzazione possono essere:
- elasticizzati, fino al 500% rispetto allo stato normale,
- voluminosi se la caratteristica preminente è la voluminosità,
- voluminosi ed estensibili, quando l’estensibilità accompagna i materiali tessili comuni, mentre il volume apparente è notevolmente più elevato.
In questo modo le bobine di testurizzazione acquistano voluminosità, elasticità, morbidezza e potere coprente, tutte caratteristiche riconoscibili già al tatto.

Per questo, da 40 anni, Tubitex è il partner di fiducia e fornitore di tubi di cartone di molte azienda leader del settore tessile offrendo un prodotto di alta qualità, garantito con i più alti standard qualitativi, che soddisfano le necessita e bisogni di un mercato in continua evoluzione.

Valorizzare una fiera con i tendoni per allestimenti espositivi di Ilma

Sono fondamentali per la buona riuscita di ogni fiera, i tendoni per allestimenti espositivi sono essenziali affinché tutti gli espositori possano esporre al meglio i propri prodotti e servizi. Per questo la scelta deve essere fatta considerando diversi fattori, sicurezza, stabilità, adattabilità, personalizzazione e design; tutti fattori che si possono trovare nei tendoni espositivi di Ilma.

Grazie alla pluriennale esperienza nella produzione e vendita di capannoni mobili e fissi, tendostrutture per manifestazioni, feste e fieri, oggi Ilma è in grado di proporre ai suoi clienti un’ampia gamma di tendoni e strutture per ogni destinazione d’uso, che coniugano qualità e design.

 In particolare per fiere di vari settore è in grado di proporre quella più adatta, in base allo spazio da coprire e alla grandezza dell’evento, tendostrutture di varie dimensioni, da quella più piccola a quella più grande, che può contenere più espositori insieme.

In base alle necessità è possibile quindi avere la struttura più adatta per rendere perfetto ogni evento, progettando e realizzando allestimenti di grande impatto. La cura nel dettaglio e la qualità di ogni progetto realizzato sono le basi per costruire i capannoni per feste ideali, come i capannoni automontanti Volta, Oasi e Fujiama. 


Quest’ultimo in particolare con design elegante e raffinato a forma di cono e che grazie alla modularità, presente in tutte le strutture ilma, permette di creare una sequenza di tensostrutture e ottenere un gioco di forme di grande impatto visivo sia all’interno che all’esterno.

giovedì, giugno 21, 2018

Mirco Pigreco - Ride EP (Petra Beat Records)

Mirco Pigreco - Ride EP (Petra Beat Records) 

"Never Tired", la traccia che apre "Ride", il nuovo EP del dj producer italiano Mirko Pigreco per Petra Beat Records è uno di quei treni che non dà scampo. Muovere almeno la testa è a tempo è necessario. E' impossibile non farlo. "Ride", il brano che dà il titolo a questo progetto, è un pizzico più veloce ed è ancora più ipnotica. Tra synth ed uno strano pianoforte ed altri suoni acustici che entrano di tanto in tanto... è una di quelle tracce che fanno viaggiare con la mente e con le orecchie. "The Road to Freedom", la terza traccia, è un altro viaggio, questa volta a colpi di echi di charleston e ride. Con Mirko Pigreco, si sa, è così. Ogni singolo progetto è universo musicale in cui perdersi è bellissimo. Mirko Pigreco è uno dei talenti più vivaci dell'ormai piuttosto conosciuta "scuderia" Petra Beat Records e per quello che riguarda la comunicazione collabora anche con l'agenzia italiana Kumusic. 

Mirko Pigreco - Ride (Petra Beat Records)

ENGLISH /// Mirco Pigreco - Ride EP (Petra Beat Records) /// The Italian dj producer Mirko Pigreco shows his talent in his brand new 3 tracks EP called 'Ride'. Sounds and syncopated rhythms make the three tracks really interesting and ready for the dancefloor. The groove is strong, your body and your mind will be accompanied in perfect dancing nights with these tracks.

Mirko Pigreco - Ride (Petra Beat Records)



/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici UNSUBSCRIBE (decreto legislativo n. 196/2003) - (GDPR – Regolamento UE 2016/679) ///



Daiichi Sankyo: Ricerca scientifica, selezionate le “Rising Stars” italiane under 40

Il progetto sponsorizzato con il contributo incondizionato di Daiichi Sankyo, riguarda la promozione di lavori e progetti scientifici innovativi per la terapia con i nuovi anticoagulanti orali.

Roma, 21 giugno 2018 – Si chiama "NOACs LAB", l'iniziativa promossa con il contributo non condizionato di Daiichi Sankyo Italia dedicata ai giovani ricercatori italiani under 40, che mira a valorizzare lavori scientifici e progetti di ricerca innovativi nell'ambito dell'uso dei nuovi anticoagulanti orali (NOACs) per il trattamento della Fibrillazione Atriale e del Tromboembolismo Venoso.
Le terapie con i NOACs, infatti, costituiscono una sfida per la nuova generazione di medici specialisti, che in questo ambito devono avere un ruolo centrale e innovativo rispetto al passato, in termini di competenze e aggiornamento continuo, di capacità gestionale, di interazione con il mondo scientifico, di autonomia e condivisione al tempo stesso. Il Final Contest, che si terrà a Roma il 21 e 22 giugno 2018, sarà interamente dedicato alla presentazione dei migliori lavori scientifici inediti, frutto dell'impegno dei giovani talenti italiani del settore. Hanno partecipato al Progetto i medici italiani specializzandi e specializzati che non avevano compiuto 40 anni al 06 maggio 2018, data ultima per la presentazione degli abstract, tramite l'iscrizione gratuita e l'upload del modulo di iscrizione sul sito noacslab.it.

I lavori che sono stati oggetto di selezione sono studi clinici in itinere o conclusi ma non pubblicati, progetti di ricerca o casi clinici, incentrati sull'uso dei NOACs nella Fibrillazione Atriale (FA) e nel Tromboembolismo Venoso (TEV), in particolare: i NOACs nel TEV; i NOACs nel paziente con FA nelle situazioni maggiormente sfidanti; l'utilizzo dei NOACS nei pazienti sottoposti a procedure interventistiche, sia per TEV che per FA.

A giudicare i lavori è stata uno Steering Committee composto da esperti provenienti da tutta Italia, con il coordinamento scientifico di Walter Ageno, Professore Associato di Medicina Interna presso Il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell'Università dell'Insubria di Varese e Alessandro Capucci, Professore ordinario di malattie dell'apparato cardiovascolare presso l'Università Politecnica delle Marche di Ancona, con il supporto di un Team di giovani Talent Scout che sono stati a disposizione dei partecipanti al contest per necessità o dubbi nelle fasi pre e post submission.

Tra i primi 100 abstract pervenuti, la Commissione ha selezionato 50 lavori, suddividendoli in 30 "Comunicazioni Orali" e 20 "Poster" che saranno poi presentati nel Final Contest di Roma dagli autori stessi.
L'insindacabile giudizio della Commissione si è basato sui parametri di originalità, metodologia, rilevanza scientifica, innovatività, applicabilità alla pratica clinica, modalità di descrizione e completezza della documentazione a supporto.

"Rising Stars è un progetto estremamente ambizioso, soprattutto in questo momento in cui in Italia si sottolinea sempre più la necessità del coinvolgimento dei giovani nel mondo del lavoro in generale, e nell'ambito della ricerca scientifica in particolare. – spiega Walter Ageno a capo del coordinamento scientifico del Progetto – E noi crediamo molto in questa iniziativa che incentiva la partecipazione dei giovani colleghi specialisti, specializzandi o dottorandi, con l'obiettivo non solo di promuovere e dare visibilità a innovativi lavori di ricerca, ma di dare l'opportunità ai nuovi talenti di incontrarsi e fare rete, al fine di creare virtuose collaborazioni e interazioni che diano vita a progetti sempre più grandi e importanti".

Fonte: Daiichi Sankyo


Ascolta Caronte, il primo singolo degli Alan Spicy




Esce il primo singolo del trio laziale Alan Spicy dal titolo "Caronte" che anticipa l'uscita dell'EP "Frammenti" prevista per il 21 Luglio per la Marinastella Label.
La band Laziale è formata da Daniele, Michele e Rocco che ha già all'attivo da diverso tempo varie esperienze live e in studio.

Ora però vogliono divertirsi e far divertire con le loro canzoni energiche e potenti.

ASCOLTA IL SINGOLO CARONTEhttps://youtu.be/F6lHl4dCVqg

Il singolo sarà dal Primo Luglio in rotazione su tutte le radio del circuito Vittek Tape
ASCOLTA CARONTE SU SPOTIFY
https://spoti.fi/2yAZfIu


CONTATTI

Musicaeparole: 200 chilometri di divertimento in Puglia. Tra Salento e Ionio si balla



Musicaeparole: 200 chilometri di divertimento in Puglia. Tra Lecce e Taranto si balla

La Puglia è da sempre una delle zone d'Italia più interessanti per chi vuol vivere la vacanza perfetta: clima, cucina, mare ed un mix vincente di ospitalità e strutture di qualità fa si che i turisti la scelgano spesso. Chi però quando è in vacanza cerca anche musica e divertimento, sceglie la Puglia anche o sopratutto per le proposte di chi, come Musicaeparole, organizza eventi di livello assoluto. La qualità delle proposte dei party e di tutti gli spazi gestiti da questa organizzazione ha fatto si che Musicaeparole sia ormai un punto riferimento per i tanti giovani che d'estate vogliono ballare e rilassarsi a ritmo di musica. 

Da oltre 15 anni Musicaeparole infatti è tra le aziende europee di riferimento per quel che riguarda il divertimento legato al mondo della notte. Per l'estate 2018 gli appuntamenti spaziano lungo oltre 200 chilometri di coste pugliesi: In Salento, a Gallipoli (Lecce) ma pure a Castellaneta Marina (Taranto) passando per tante altre località tra cui Santa Cesarea (LE), grazie a Musicaeparole si balla con molti dei più importanti dj ed artisti live del pianeta, in locali che ogni estate fanno scatenare giovani provenienti da tutta Italia e spesso ormai anche da altri paesi europei.

I numeri contano: lo staff di Musicaeparole è formato da oltre 500 professionisti e durante la stagione estiva accoglie e fa divertire 500.000 turisti. Durante l'estate 2018 gli eventi organizzati da Musicaeparole sono addirittura 250, in tutta la Puglia. E' quantità di party semplicemente incredibile, che solo una struttura radicata sul territorio e consolidata nel tempo come Musicaeparole può organizzare.

Accanto a festival ormai già affermati come Popfest, dedicato al lato più pop della musica che fa ballare ed Il Grido!, perfetto per chi ama l'elettronica, durante l'estate 2018 si ballerà con il nuovo "Daytime". La location è quella del Gallipoli Resort. E' un tipo di proposta diversa dai party solo notturni, che vuol proporre un nuovo modo per vivere l'ora del tramonto. Daytime farà emozionare i giovani all'ora del tramonto, proponendo show unici che metteranno insieme colori, suoni e spesso grandi personaggi dello spettacolo. 

L'offerta artistica di Musicaeparole anche per l'estate 2018 è decisamente variegata. I 250 eventi in programma spaziano attraverso i diversi gusti musicali e le diverse età. Chi ama la musica elettronica potrà scatenarsi con top dj internazionali come Paul Kalkbrenner, Nina Kraviz, Marco Carola, Solomun, Joseph Capriati, Martinez Brothers, Ricardo Villalobos, Loco Dice, Jamie Jones, party come El Row...  Non mancano neppure dj set di Bob Sinclar, il Re del Salento, e quelli di altre ver star come Steve Angello, Nicky Romero, Gianluca Vacchi, Deejay Time, Gabry Ponte, DJ Antoine, Tujamo, Ofenbach e tanti altri. Anche per quello che riguarda i concerti e gli eventi live, le proposte sono eccellenti: BigMama, Willy William, J-AX, Gue Pequeno, Sfera Ebbasta, Pio e Amedeo, Gemitaiz, Shade, Baby K, Nitro, Malgioglio, Madman, Sick Luke e Achille Lauro e tanti altri faranno ballare il pubblico di Musicaeparole.

Tra i tanti locali coinvolti dagli eventi Musicaeparole, non possiamo non citare almeno la Praja di Gallipoli, una struttura unica in Italia, aperta 7 notti su 7 ed il Cave, anch'esso a Gallipoli. E' uno spazio perfetto per vivere grandi eventi. Lo storico Guendalina a Santa Cesarea Terme è conosciuto in tutta Europa, mentre alla vicina Pyrex Arena a Ferragosto prende vita un festival internazionale. L'altrettanto noto Clorophilla è invece situato a Castellaneta (Tarano): da vent'anni anni è un'icona internazionale del clubbing. Tra gli spazi Musicaeaparole c'è anche l'Albatros, un punto di ritrovo per un pubblico selezionato che propone eventi live e dj-set, mentre lo Yachting Club, a Taranto, è un celebre lido - discoteca dedicato a chi ama l'eleganza. Propone una eventi molto diversi tra loro, tutti dedicati a chi vuol divertirsi con stile.


Guendalina – Santa Cesarea Terme (LE): https://www.facebook.com/guendalinaofficial/ 
Pyrex Arena – Santa cesarea Terme (LE): https://www.facebook.com/pyrexarena/
Clorophilla – Castellaneta Marina (TA): https://www.facebook.com/clorophillaclub/ 
Albatros – Castellaneta Marina (TA): https://www.facebook.com/albatrosclub/ 

L’estate di IDOL, il nuovo party italiano che fa scatenare Sankeys a Ibiza e Cocoricò, Faruk & Principe Forte dei Marmi in Italia


L'estate  di IDOL, il nuovo party italiano che fa scatenare Sankeys a Ibiza e Cocoricò, Faruk & Principe Forte dei Marmi in Italia

Dal 3 luglio al 28 agosto, ogni martedì, a Ibiza, l'isola più hot del clubbing internazionale, si torna finalmente a ballare italiano. Al Sankeys di Playa d'en Bossa, la zona nevralgica delle disco, ogni settimana va infatti in scena IDOL. E' un party decisamente underground dal forte impatto visivo e musicale che prende vita in uno dei club underground di riferimento sull'isola e non solo. Sankeys infatti è una realtà presente anche a Manchester ed altrove come club, mentre a Londra ogni estate organizza anche un festival importante… E in Italia? IDOL prende vita in tre location d'eccezione: il Titilla, il mitico privè del Cocoricò, il Faruk in Versilia e pure la terrazza dello splendido Principe di Forte dei Marmi.

Come tutto ciò che prende vita ad Ibiza, IDOL è decisamente internazionale, ma il suo spirito è anche italiano. Tra gli organizzatori infatti c'è Colours of Sound, azienda italiana operante nel settore dell'intrattenimento musicale. Costituita da professionisti del settore (organizzazione, comunicazione e realizzazione di eventi), Colours of Sound ha iniziato la sua attività nell'estate 2017 organizzando un evento con Bob Sinclar in Liguria e crescendo via via fino appunto ad arrivare al Sankeys Ibiza con IDOL.

IDOL è un simbolo da seguire, il segno da cercare per chi cerca garanzia di divertimento in un mondo che verrà o che è già venuto. Più semplicemente, è un concept che vuol rappresentare un mix di buona musica e divertimento di qualità. IDOL si ispira ad IDOLO, un'opera di Paolo Fiorellini, artista originario di La Spezia. IDOLO è una creazione da cui è facile essere catturati, visto che le grandi statue metalliche sembrano venire da un'altra galassia, da un'altra dimensione, dal big bang da cui ebbe origine il mondo. IDOL è il party perfetto, una festa in cui tutto è un viaggio.

Chi partecipa ad un party IDOL viene trasportato nel futuro, una dimensione sonora piena di deep house e techno che fanno viaggiare. Il dj resident di IDOL al Sankeys Ibiza è Timo Maas, un artista che non ha certo bisogno di presentazioni, visto che tra un dj set e l'altro ha remixato pure brani dei Depeche Mode e Muse. E' lui, uno che ha trent'anni di esperienza ed un carisma unico in console,  a curare il ricco line up di ogni appuntamento settimanale. Spiccano già due dj italiani, Diego Donati e Dj King Joshua. Donati da circa10 anni produce Kunique, programma in onda m2o e fa parte del dj duo Donati & Amato: la loro musica ha collezionato supporti da top dj di tutto il mondo e nell'estate 2015 sono stati resident al Paradise di Mykonos.  King Joshua è invece un personaggio misterioso: da anni è un ghost producer di successo. Oggi è finalmente pronto a far ascoltare la sua musica al pubblico internazionale. E' stata poi annunciata la presenza in console anche di Alex Neri, leggenda italiana del mixer. Da solo o con i suoi Planet Funk, Alex Neri è un personaggio unico, visto che il suo sound è inconfondibile. Tra i dj guest di IDOL @ Sankeys Ibiza inveces vanno citati almeno nomi importanti come Dj Hell, Martin Buttrich, Sebastian Mullaert, Tiefschwarz, Matthew Herbert, Quibiko, Roman Flugel, Daniel Miller.

Ma IDOL non è solo musica: le grandi statue, il tema visivo dell'evento, sono protagoniste anche nell'allestimento multimediale del club. Tra schermi, palchi e console si fanno notare anche artisti e ballerini, per un'esperienza a tratti ancestrale, a tratti decisamente tecnologica.

Come accennavamo sopra, l'estate 2018 IDOL farà ballare anche diverse altre location, in Italia, tra Versilia e Romagna.

Dopo il primo evento italiano al Beach Cub Versilia di Cinquale / Forte dei Marmi (Lucca), dal 23/6 ogni sabato pomeriggio  dalle 17 alle 22 Tenax & Idol fanno scatenare il Faruk (Marina di Pietrasanta, LU). Guest dj del primo appuntamento Alex Neri, resident dj Diego Donati, Cole, King Joshua, Philip. Maggiori info qui: https://www.facebook.com/events/2007881026144244/  

Restando in Versilia, i dj di IDOL fanno emozionare ogni sabato all'ora dell'aperitivo (dalle 18 alle 21) anche il 67 Lounge Bar, ovvero la magnifica terrazza del Principe Forte dei Marmi, uno degli hotel di lusso di riferimento in Versilia. 

Dal 6 luglio IDOL fa invece ballare il Titilla, il mitico privè del Cocoricò di Riccione, ogni venerdì. Al mixer i dj resident Diego Donati e King Joshua, guest dj dell'opening Timo Maas. Info: https://www.facebook.com/events/175089566542883/ 


/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici UNSUBSCRIBE (decreto legislativo n. 196/2003) - (GDPR – Regolamento UE 2016/679) ///




Comunicato Stampa AiFOS: qualificazione dei formatori e sicurezza sul lavoro

Comunicato Stampa

Come migliorare la didattica e la qualificazione del formatore

 

Corsi in tutta Italia per aiutare i formatori a realizzare, progettare ed erogare percorsi formativi, in materia di salute e sicurezza sul lavoro, conformi alla normativa, innovativi ed efficaci.

 

È evidente che perché la formazione alla sicurezza sul lavoro sia in grado di favorire una reale prevenzione di infortuni e malattie professionali, sono necessari formatori competenti. Formatori che, al di là delle qualifiche richieste dalla normativa vigente, siano abili nel comunicare, conoscano le proprie responsabilità, sappiano gestire le relazioni con i corsisti e progettare una formazione innovativa che trasmetta insieme emozioni e conoscenze.

 

Proprio per migliorare le competenze e abilità dei formatori, l'Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) ha organizzato in questi anni numerosi corsi in tutta Italia.

Il corso di formazione "Qualificazione del formatore: i fondamenti della didattica" è stato infatti realizzato dal 2012 in molte città italiane: Brescia, Varese, Napoli, Novara, Milano, Roma, Oristano, Mantova, Faenza, Rieti, Verona, Cagliari, L'Aquila, Vicenza, Reggio Emilia, Venezia, Catania, Sassari, Padova, Perugia, Genova, Torino, Gorizia, Firenze, Trieste, Bergamo, Lecce. Ed è stato proposto con successo ad oltre 1600 formatori che hanno affrontato il test di verifica di apprendimento di fine corso.

 

I nuovi corsi di qualificazione del formatore

I corsi sulla qualificazione del formatore di 24 ore, con riferimento a quanto richiesto dal Decreto Interministeriale 6 marzo 2013, continuano - sempre con nuove idee e strumenti didattici - anche durante il 2018 a Milano, Roma, Torino (Cuorgnè), Brescia, Varese (Gallarate) e Lecce (Casarano).

 

Ogni corso, che comprende 2 ore in e-learning, 24 ore in presenza e l'esame finale, si propone di fornire ai partecipanti nozioni di base utili a realizzare, progettare ed erogare percorsi formativi in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

 

Durante il corso sono privilegiate tecniche didattiche attive che, tramite il coinvolgimento dei partecipanti, agevolano l'apprendimento e l'acquisizione di metodi, strategie e strumenti. Le competenze acquisite consentiranno di progettare e di erogare percorsi formativi alla salute e alla sicurezza in diversi contesti produttivi.

 

La partecipazione al corso con superamento dell'esame finale garantisce inoltre l'esonero dal colloquio finale previsto dalle procedure di ammissione ai Registri professionali AiFOS e dal pagamento della quota relativa al suo sostenimento.

 

La normativa per la qualificazione dei formatori

Ricordiamo che dal 18 marzo 2014 è in vigore il Decreto interministeriale del 6 marzo 2013 recante i criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro con riferimento all'articolo 6 del Decreto Legislativo n. 81/2008.

Il decreto interministeriale raccoglie i requisiti minimi per garantire nel docente la contemporanea presenza di tre elementi fondamentali: conoscenza, esperienza e capacità didattica. Elementi che prevedono, dunque, la combinazione di aspetti teorici e pratici e di requisiti di studio e di esperienza, in coerenza con l'area tematica oggetto della docenza.

 

Gli argomenti del corso

Ogni partecipante al corso fruirà di 5 moduli in E-Learning propedeutici al corso in presenza. Le nozioni forniranno al partecipante le basi teoriche riguardanti le tematiche che verranno trattate in aula:

  • Modulo 1 -  Analisi dei bisogni
  • Modulo 2 -  La comunicazione: Elementi di Base
  • Modulo 3 -  La progettazione
  • Modulo 4 -  Il Decreto Formatori
  • Modulo 5 -  I registri professionali

 

Le 24 ore in presenza prevedono poi una divisione in tre diversi moduli:

  • Modulo 1 - il processo formativo e l'apprendimento degli adulti: nella prima giornata si tracceranno le basi per la progettazione di un buon intervento formativo, ponendo l'attenzione su tutte le sue fasi, sull'importanza di una formazione efficace, su come l'adulto apprende e sulle teorie della formazione;
  • Modulo 2 - la formazione in ambito di salute e sicurezza: nella seconda giornata si approfondiranno gli strumenti e le metodologie esperienziali a supporto della formazione su salute e sicurezza;
  • Modulo 3 - il formatore efficace: nella terza giornata i partecipanti cercheranno di delineare le caratteristiche del formatore.

 

Il percorso formativo si conclude con un esame finale (orale e scritto) che permette di accertare non solo le conoscenze acquisite, ma anche le competenze e le abilità del buon formatore alla sicurezza. Il superamento dell'esame finale consente di acquisire una delle specifiche indicate nei criteri 2, 3, 4, 5, 6 stabiliti dalla Commissione Consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro e formalizzati nel Decreto Interministeriale 6 marzo 2013.

 

I corsi in Italia per i formatori

Questi i Centri di Formazione AiFOS, le date e i luoghi del corso "Qualificazione del formatore: i fondamenti della didattica":

  • 3, 4 e 5 luglio 2018 a Casarano (LE) in via Spagna snc – esame finale il 9 luglio 2018 - Associazione Santa Cecilia Onlus - info@entesantacecilia.it
  • 9, 10 e 11 luglio 2018 a Roma in via di San Nicola da Tolentino, 22B – esame finale il 30 luglio 2018 - Gruppo Ambiente Sicurezza - info@gruppoambientesicurezza.it
  • 12, 17 e 19 luglio 2018 a Milano in viale L. Scarampo, 19 - esame finale il 23 luglio 2018 - Italia Consulenze & Formazione S.r.l. - formazione@italiaconsulenze.it
  • 20, 21, 28 settembre 2018 a Milano in piazza Sempione 5 - esame finale il 05 ottobre 2018 - ssl consulenze - info@SSL-Consulenze.it
  • 17, 24, 31 ottobre 2018 a Gallarate (VA) in via A. Gramsci 72 - esame finale il 05  novembre 2018 - Safety Contact - formazione@safetygroupitalia.com
  • 24, 25, 26 ottobre 2018 a Brescia in via Branze, 45 - esame finale il 31 ottobre 2018 - AIFOS SERVICE - info@aifoservice.it
  • 14, 15 e 16 novembre 2018 a Cuorgnè (TO), Strada del Caudano 30 - esame finale il 19 novembre 2018 - ICOGEI di Calanni Pileri Lara - info@icogei.it

 

Si segnala che il corso è valido per il rilascio di crediti per l'aggiornamento relativo a:

  • 16 ore per RSPP e ASPP;
  • 8 ore per Coordinatori alla sicurezza.

 

Per avere ulteriori dettagli sui corsi e iscriversi, è possibile utilizzare questo link: http://aifos.org/home/formazione/corsi-qualificati/formazione-formatori/formazione-formatori/qualificazione-formatore-fondamenti-didattica

 

Ricordiamo, infine, che le spese di partecipazione a convegni, congressi e simili o a corsi di aggiornamento professionale, nonché le spese di viaggio e soggiorno, sono integralmente deducibili - entro il limite annuo di 10.000 euro - come previsto dall'articolo 9 della Legge 22 maggio 2017, n° 81 (cosiddetto "Jobs Act dei lavoratori autonomi").

 

Per informazioni:

Sede nazionale AiFOS - via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it  - info@aifos.it - formarsi@aifos.it

 

 

21 giugno 2018

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/

Se non vedi la newsletter, clicca qui