lunedì, febbraio 26, 2024

Kekko Giugno, arriva “Baci a metà

Kekko Giugno, arriva "Baci a metà

Venerdì 23 Febbraio 
è stato rilasciato sui principali digital store il novo inedito di Francesco Giugno in arte Kekko Giugno, cantautore barese emergente classe 2003. "Baci a metà" è stato scritto insieme a Tommaso Cesana (ed. M&M-D&G Music) e racconta un 'amore genuino ed intenso che una coppia di ragazzini sta vivendo, specificando il forte sentimento che lega la coppia citando alcune frasi del brano. Il testo di questa canzone avrebbe lo scopo di coinvolgere l'ascoltatore di qualsiasi età e di aiutarlo nei momenti di difficoltà grazie alla sfera affettiva che esisterebbe in una vera coppia.

Kekko ama tantissimo la sua musica, adora scrivere i suoi testi chiudendosi in studio, raccontando emozioni ed esperienze generali vissute sulla propria pelle. Non vede l'ora di svelarvi il progetto che ha in mente con il suo team per quest'estate.
In questi mesi ha presentato i suoi vecchi inediti su palchi molto importanti come "E Viva Il Video Box" di Fiorello, "Italias's Got Talent", allo "Stadio San Nicola" di Bari prima dei match, "Miss Word Woman Beauty" e "Miss Ladispoli" a Roma ed ha aperto l'ultimo concerto del tour del noto rapper "Tormento"a Ladispoli.
A fine novembre 2023 ha partecipato al concorso nazionale "Area Sanremo" arrivando fino in finale sognando di vincere un posto per l'ambito "Sanremo Giovani".

Durante questi mesi è stato affiancato da un team di professionisti con i quali ha lavorato duramente ad un progetto che presto ascolteremo. Nell'ultimo periodo l'artista ha pubblicato quotidianamente cover sui propri social in modo tale da catturare l'attenzione del pubblico giovanile, ottenendo ottimi riscontri.

Non dimentichiamo che ad agosto 2022, Kekko Giugno ha iniziato a far parlare di sé vincendo la fascia del "Talento + Bello d'Italia 2022" alla finale nazionale de "il Più Bello d'Italia"….l'abbinamento di bella presenza al talento musicale aiuteranno il nostro giovane artista a farsi largo nel mondo dello spettacolo? Noi gli auguriamo il nostro "in bocca al lupo".

SPOTIFY https://open.spotify.com/intl-it/artist/4MvxCO30VUEdamePkSJ9dT?si=_UCni8stT6meP8HQouKsZA

INSTAGRAM https://www.instagram.com/kekkogiugnomusic?utm_source=ig_web_button_share_sheet&igsh=ZDNlZDc0MzIxNw==

Candide (Candido) in scena al XV Premio Internazionale Il Teatro Nudo di Teresa Pomodoro @ Spazio Teatro No’hma - Milano

Candide (Candido) in scena al  XV Premio Internazionale Il Teatro Nudo di Teresa Pomodoro @ Spazio Teatro No'hma - Milano 



Prosegue con grande successo di pubblico la XV Edizione del Premio Internazionale intitolato al Teatro Nudo di Teresa Pomodoro. Tutto questo allo Spazio Teatro No'hma di Milano 


Dopo il tutto esaurito per i cinque spettacoli che hanno visto in scena artisti provenienti da Argentina, Danimarca, Venezuela, Slovenia e Francia, per il sesto appuntamento della stagione 2023/ 2024 arriva allo Spazio Teatro No'hma la compagnia Ima Collab proveniente da Hong Kong, Cina.

 

Lo spettacolo si intitola Candide ed è una rivisitazione del celebre Candido, il racconto filosofico e allo stesso tempo romanzo di viaggio e formazione scritto dal filosofo, drammaturgo, romanziere e poeta francese Voltaire nel 1759; quel Candido, giovane ingenuo che crede alle parole del suo precettore Pangloss, il quale sostiene che tutto va "nel migliore dei modi possibili nel migliore dei mondi possibili". 


Adattato e creato dalla compagnia Ima Collab con il pluripremiato regista Chan Chu-hei – che allo Spazio Tearo No'hma ha gia diretto l'applaudito Lu-Ting. Il tritone nel 2021 -  Candide è caratterizzato da personaggi stravaganti, narrazioni poetiche, danze, canti e musica dal vivo.

Lo spettacolo si ispira anche a una antica poesia cinese intitolata "Ritorno ai campi", scritta da Tao Yuanming (346-427 d.c.) considerato l'iniziatore della lirica di paesaggio. 


Candide è stato presentato in anteprima al Festival Fringe di Edimburgo 2023 ed è stato premiato con il secondo posto all'Asian Arts Awars per la migliore regia.


La compagnia Ima Collab è stata fondata nel 2022 da Chan Chu-hei. E' in realtà una sorta di piattaforma artistica che letteralmente significa "creazione di immagini". Il suo obiettivo è la formazione di una nuova generazione di artisti attraverso la collaborazione tra i "veterani" e gli aspiranti professionisti del teatro. 

Ima Collab ha debuttato con "Théâtre sans animaux" (Ribes) al French May Arts Festival 2022. 


"Ci ha colpito la rivisitazione originale, divertente e allo stesso tempo poetica di un classico della letteratura e del teatro.  Questo adattamento offre al pubblico una analisi fantasiosa e stimolante della condizione umana proponendo così una insolita opportunità di riflessione sui tempi in cui viviamo" – spiega Livia Pomodoro, Presidente dello Spazio Teatro No'hma Teresa Pomodoro.


Le date di mercoledì 28 e giovedì 29 febbraio saranno trasmesse in streaming sui canali del teatro.


L'ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria. Per informazioni consultare il sito www.nohma.org o scrivere a nohma@nohma.it.




Spazio Teatro No'hma

Stagione 2023/2024 – In Viaggio

XV Edizione Premio Internazionale Il Teatro Nudo di Teresa Pomodoro

Candide

Ima Collab

Hong Kong Cina

Un adattamento del Candido di Voltaire 

Regia e adattamento: Chan Chu-hei

Drammaturgia e adattamento: Eugene Chan, Tsang Hoi-yu, Chan Sau-ming

Musiche originali: Julia Mok

Coreografie: Julia Mok, Yuen Fai

Luci: Au Yeung Hon-ki

Con: But Sau-in, Chan Chung-yan Emma, Eugene Chan, Chan Pui-sze Dolphin, Ho Chun-long, Lai Chai-ming, Lam Leung-kit, Tang Ho-wai Sam, Tsang Hoi-yu,

Tsang Tsz-ying Noelle

Compagnia: Ima Collab


*Nella performance è presente la poesia cinese Ritorno ai campi di Tao Yuanming (346-427 d.C.)



CAVA, trattoria italiana ad alto tasso di stile nata dal successo di The Beach, apre in Sicilia, Toscana, Sharm e Tulum


CAVA, trattoria italiana ad alto tasso di stile nata dal successo di The Beach, apre in Sicilia, Toscana, Sharm e Tulum

CAVA è una nuova catena di locali dedicati alla cucina italiana e al piacere di gustarla in locali ad alto tasso di stile, in Italia e nel mondo. Nasce da chi ha portato al successo The Beach Luxury Club, format che fin dal 2018 propone cucina fusion d'ispirazione mediterranea da godere mentre sul palco vanno in scena dinner show di livello assoluto interpretati da artisti internazionali. 

"CAVA è un'evoluzione della classica trattoria. Sono infatti spazi in cui  design, servizio, piatti e stile sono curati in ogni singolo dettaglio. Ci si rilassa gustandosi i classici della cucina italiana. La tradizione c'è sempre, ma a volte viene ripensata con piglio moderno e inedito. ", spiega Manuel Dallori, titolare del brand The Beach che con il suo gruppo oggi punta anche su questa nuova avventura. "Il menu di CAVA varia a seconda della location. Ad esempio il locale che apriremo a breve in Sicilia, a Santa Flavia (Palermo), dove già sorge The Beach, proporrà soprattutto piatti realizzati con prodotti stagionali siciliani, a chilometro zero", spiega Dallori.

CAVA parte con notevole slancio, visto che nel corso della primavera / estate 2024 aprirà ben 4 nuovi locali:  accanto al già citato spazio di Santa Flavia - Palermo, c'è anche quello di Sharm El Sheikh, in Egitto, proprio dove è iniziato il successo di The Beach. Sono poi previste due nuove aperture, o meglio quattro, visto che il format CAVA  verrà proposto anche qui in sinergia con nuovi spazi firmati The Beach Luxury Club, sia a Marina di Scarlino (Grosseto), in Maremma, sia a Tulum, in Messico. "Se una serata al The Beach è un viaggio scintillante fatto di musica e show e non solo di cibo che inizia all'aperitivo e può finire all'alba, CAVA è una trattoria italiana di qualità assoluta, da vivere però senza farsi troppo notare, con gli amici. Godendosi, perché no, anche ottimi vini italiani", conclude Manuel Dallori.

A proposito di vini, CAVA propone un divertente sistema per aiutare gli ospiti a scegliere la bottiglia perfetta per la propria cena: invece del consueto menu, cartaceo o digitale, il locale propone uno scenografico muro del vino. Il cliente sceglie direttamente tra le bottiglie,  divise per tipologia, regione di provenienza e prezzo.





domenica, febbraio 25, 2024

02/03 Nico Moreno + Under The Moon @ Bolgia - Bergamo

02/03 Nico Moreno + Under The Moon @ Bolgia - Bergamo

Il Bolgia di Bergamo, tempio della musica elettronica sull'A4, ogni weekend è palcoscenico fisso per i top dj del mondo. Sabato 2 marzo 2024 è la volta del francese Nico Moreno e di Under The Moon. Il primo è da tempo un artista da tutto esaurito in Europa. Il secondo, invece, è un duo in forte ascesa nel panorama elettronico. 

Nato a Caen, in Francia, mezzo milione di fan su Instagram, Nico Moreno è uno dei produttori simbolo della scena techno rave industrial, ossia un suono che spinge su energia e ritmo. A 20 anni è già in studio. La sua techno è veloce, le casse sono potenti, incisive. Fonda etichette, tra le altre Blvckplvgue e Insolent Rave Records. Arrivano i supporti da colleghi importanti, Rebekah o Luca Agnelli su tutti. La sua musica fa il giro delle super etichette: Grounded, Blvckplvgue, Raven Sigh, Wrongnotes. Il suo calendario è un susseguirsi di dj set, tra festival e top club europei e non solo. Eccolo, tra gli altri, dopo il set al Bolgia il 2 marzo, al Plaça de l'Univers di Barcelona, il prossimo 10 marzo. A febbraio 2024 vede invece la luce, sulla citata sua label Insolent, la potentissima "You Can't Stop The Movement". 

Impetuoso e potente è anche il suono e lo stile di Under The Moon, protagonista spesso in club ed eventi di riferimento proprio con Nico Moreno nei top club europei. Il suo sound è semplicemente irresistibile per chi ha voglia di muoversi a ritmo di techno che non lascia il respiro. Tra le sue produzioni più ascoltate su Spotify c'è una scatenata cover di "Aserejé" delle Las Ketchup decisamente più intensa dell'originale.

Aperto anche il giardino elettronico del Bolgia, ossia la Garden Room, con il party Groovers. Mentre nella Lab Room la festa è Fade Made. Il Bolgia apre alle 23.30 e si balla fino alle 6 del mattino. 

L'appuntamento di sabato 2 marzo 2024 al Bolgia di Bergamo con Nico Moreno e Under The Moon è soltanto l'ennesimo di livello per questo top club. Qui si sono esibiti super dj come I Hate Models, 999999999, Deborah De Luca, Indira Paganotto, Joseph Capriati, klangkuenstler, Wade, Trym, Pawsa, Dennis Cruz, Cloonee, Patrick Maso , Charlies Parks, Reinier Zonneveld, Stella Bossi, Ilario Alicante, Jame Hype, Len Faki, Ellen Allien, Franchino e molti altri.

02/03 Nico Moreno + Under The Moon @ Bolgia - Bergamo
https://www.bolgia.it/nicomoreno-underthemoon/

Bolgia - Bergamo
via Vaccarezza 9, Osio Sopra (Bergamo) A4: Dalmine
info: 338 3624803


venerdì, febbraio 23, 2024

Roby B racconta “The Fairy Lake” (D:Side / Jaywork)

Roby B racconta "The Fairy Lake" (D:Side / Jaywork)

Roby B ci ha raccontato com'è nato  il suo nuovo singolo "The Fairy Lake" che esce su Jaywork, per la precisione è D:Side.

 E' veramente un "treno" che non si ferma mai,  il tuo nuovo singolo… Ma tu come lo definiresti?

"The Fairy Lake" nasce come tributo ad un luogo magico situato a Vedelago, in provincia di Treviso… Il lago delle fate appunto. Un'azienda ittituristica costruita e gestita dai miei due amici nonchè grandi dj produttori Lady Brian e Igor S. Sin dalla sua nascita, nel 2021, avevo l'intenzione di creare un brano e chiamarlo così e alla fine l'ho realizzato con qualche anno di ritardo.Lo definirei un "trip ipnotico"… un po' ti fa viaggiare, un po' ti fa ballare.

Com'è andata la produzione? Hai collaborato con altri professionisti, artisti o hai fatto tutto da solo?

Come nel 95% delle mie produzioni, ho fatto tutto da solo nel mio studio e devo ammettere di averci messo un bel po' prima di trovare la giusta ispirazione nonostante avessi un'idea ben definita in testa. Anche la parte vocale sussurrata che si sente nel break è fatta da me, pur se modificata nella tonalità. Mi piace sviluppare le mie idee che sono in continua evoluzione, per poi verificarne il risultato finale in pista… vedere che quando metto i miei pezzi in discoteca la gente li balla e li apprezza, è per me molto rinfrancante.

Ci racconti chi sei dal punto di vista musicale?

Sono una persona molto semplice a cui piace mettere in musica le proprie emozioni e le cose che mi danno ispirazione, nulla di più. Mi sento veramente me stesso solo quando sono in studio e dietro alla mia console in discoteca.

Quali saranno secondo te le tendenze musicali del prossmo futuro?

Noto con piacere che, grazie anche a brani come Aria di Argy e Omnia, si sta sdoganando la techno melodica anche in locali dove mai avresti immaginato di poterla ascoltare e ballare. Molto bene, avanti così! Magari cambia qualcosa a livello di dancefloor in questo strano paese!

///

COS'E' JAYWORK MUSIC GROUP
https://www.jaywork.com

Jaywork Music Group è presente ed attiva sul mercato discografico dal 1998. Dal 2011 Luca Facchini, dj e produttore, ha acquisito il marchio e tutto il catalogo trasferendolo a Ferrara per proseguirne l'attività discografica. Dal 2018 Luca Peruzzi diventa A&R delle Label di Jaywork e gestisce il gruppo con Luca Facchini. Jaywork Music vanta all'attivo la produzione di numerose Hit tra le quali il progetto "2Black" con la notissima "Waves of Luv", che ricalca il grande successo del brano musicale "In alto mare" di Loredana Bertè.

Jaywork Music attraverso le sue etichette discografiche si propone di dare spazio e scoprire nuovi talenti emergenti in Italia e non solo, essendo proiettata nel futuro ed alla costante ricerca di contenuti innovativi. Jaywork Music dispone di numerose Sub-Labels che abbracciano vari generi e stili musicali, dalla musica Italiana alla musica Dance. "Se siete dei produttori e state cercando un etichetta discografica sempre in evoluzione, Jaywork è la vostra scelta migliore", spiegano Luca Facchini e Luca Peruzzi.

Joe Barbieri: “Don Salvato’ – Reginella – ‘Na Bruna – Santa Lucia Luntana”, il nuovo ep

Joe Barbieri:  "Don Salvato' – Reginella – 'Na Bruna – Santa Lucia Luntana", il nuovo ep


Dal 23 febbraio 2024 sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali di streaming "Don Salvato' – Reginella – 'Na Bruna – Santa Lucia Luntana", il nuovo ep di Joe Barbieri che celebra la canzone napoletana con la partecipazione di Nico Di Battista e Oscar Montalbano.


Dopo avere celebrato lo scorso anno i propri trent'anni di carriera attraverso una lunga e fortunata tournée, Joe Barbieri si prepara ad affrontare uno dei progetti più significativi ed emozionanti del suo percorso, ovvero il proprio personale omaggio alla Grande Canzone Napoletana attraverso un album ed una serie di concerti (accompagnato dalla chitarra manouche di Oscar Montalbano e dalla DBguitar di Nico Di Battista) che porteranno per titolo "Vulío" .


Barbieri ci ha regalato lo scorso dicembre una splendida canzone inedita dal titolo "Vulesse 'O Cielo" cui ha fatto seguito a gennaio una anteprima di quattro brani (ovvero "Accarezzame", "Lazzarella", "Dicitencello Vuje" e "Cammina Cammina, dell'indimenticato Pino Daniele) che hanno tenuto a battesimo la sua nuova avventura; i rimanenti brani di "Vulío" verranno svelati in digitale a gruppi di 4 ogni mese a partire dai prossimi che vedranno la luce questo 23 febbraio e che saranno "Don Salvato'", "Reginella", "'Na Bruna" e "Santa Lucia Luntana". 

Tutte le canzoni saranno infine raccolte in un cd in uscita il 19 aprile. Giusto in tempo per dare il via al tour che porterà Joe Barbieri in molti teatri e festival italiani:

7 aprile – Mola di Bari (Ba) – Teatro Van Westerhout (ospite: Mario Rosini)
13 aprile – Nocera Inferiore (Sa) – Teatro Comunale Diana
19 aprile – Fusignano (Ra) – Auditorium Corelli
8 maggio – Roma – Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone
9 maggio – Asti – Diavolo Rosso
10 maggio – Camogli (Ge) – Teatro Sociale

17 maggio – Napoli – Teatro Acacia (ospiti:  Maurizio De Giovanni, Teresa De Sio, Enzo Gragnaniello e Raiz)


I biglietti per tutti i concerti sono disponibili sul sito www.joebarbieri.com



Spiega l'artista a proposito del suo nuovo progetto: "Chi mi conosce sa quanto rispettoso pudore nutra nei confronti della Canzone Classica Napoletana – racconta Barbieri – un pudore che negli anni mi ha portato spesso a desistere dal toccare questo scrigno. Tuttavia, dentro di me ha sempre bruciato il vulío (una parola della mia lingua madre che io trovo bellissima, che significa 'desiderio' e che ha a che fare anche con le ali del sogno) di ossequiare queste opere d'arte che da sempre hanno illuminato i miei passi di artista. Oggi che ben comprendo quanto nella vita sia importante lasciarsi andare ai gesti d'amore per non accumulare inutili e tardivi rimpianti, sento sia arrivato il momento di rendere un dovuto e libero omaggio alla Napoli mia adorata."


Biografia

Joe Barbieri è un'affascinante anomalia. Un outsider che al di fuori del binario dell'industria si è saputo costruire un percorso personale – all'estero come in Italia – e che è riuscito nel raro esercizio di convogliare il genuino apprezzamento di colleghi, critica e pubblico. 

Barbieri ha all'attivo 6 album di brani originali (ultimo dei quali è "Tratto Da Una Storia Vera", pubblicato nel 2021), oltre a due dischi-tributo entrambi dedicati ai suoi numi tutelari nel jazz: ovvero Chet Baker ("Chet Lives!" 2013) e Billie Holiday ("Dear Billie"; 2019).

Per celebrare i propri 30 anni di carriera, lo scorso anno Joe Barbieri ha pubblicato un album dal vivo ("Tratto Da Una Notte Vera") e ha dato vita ad una fortunata tourné dal titolo "30 Anni Suonati".

La sua musica (venduta in decine di migliaia di copie) è pubblicata in molti Paesi del mondo, e la sua personale cifra stilistica – che lega la canzone d'autore al jazz e alla musica world – lo ha portato nel corso degli anni ad incrociare collaborazioni con colleghi in ciascuno di questi ambiti (da Omara Portuondo a Jaques Morelenbaum, da Stacey Kent a Luz Casal, da Jorge Drexler a Hamilton De Holanda) ed a calcare alcuni tra i palchi più prestigiosi del pianeta.

Il 19 aprile di quest'anno vedrà la luce uno dei progetti più significativi ed emozionanti del suo percorso, ovvero il proprio personale omaggio alla Grande Canzone Napoletana. L'album avrà per titolo "Vulío".

Dopo la prima parte "Accarezzame – Lazzarella – Dicitencello Vuje – Cammina Cammina", "Don Salvato' – Reginella – 'Na Bruna – Santa Lucia Luntana" è il secondo ep del nuovo progetto di Joe Barbieri disponibile sulle piattaforme digitali di streaming dal 23 febbraio 2024.


Sito Web | Facebook | Instagram | X | YouTube


Acetone Radioshow su 200 emittenti nel mondo

Acetone Radioshow su 200 emittenti nel mondo

I Radioshow della label musicale italiana Acetone, dalla terza settimana di febbraio 2024, sono trasmessi da oltre 200 stazioni radio in tutto il globo. Il team di Acetone sta infatti lavorando duramente per far crescere idee e qualità ai massimi livelli. "E' anche per questo se dall'estero continuiamo a ricevere inviti e feedback sempre più interessanti", spiegano Maurizio Nari, Steve Tosi, Sandro Puddu, Max Magnani e Giorgio V, gli artisti di riferimento di questa etichetta. A coordinare tanti talenti c'è lo stesso Nari, insieme a Jens Lissat. 

Tra le release più recente di questa label, ecco Giorgio V, con Relight My Fire e Akami Campanini con "Don't Stop Me". Sono tracce funky house semplicemente irresistibili.

Ecco perché molti degli artisti di Acetone saranno presenti al Miami Music Week, dove svilupperanno nuove alleanze e, perchè no, si godranno una breve vacanza / lavoro in uno dei luoghi più suggestivi ed artisticamente dinamici del pianeta. "Anche per prepararci a questo grande evento ci stiamo concentrando al massimo sulle prossime nuove uscite che lasciano intravedere un'estate davvero incandescente in casa Acetone", spiegano gli artisti di Acetone. 

Riassumendo, ACETONE, label italiana creata circa due anni fa da Maurizio Nari con Jens Lissat, è già tra le tre etichette musicali più importanti label Funky House su Beatport, l'e-shop musicale più utilizzato dai dj di tutto il mondo. La funky house, tra l'altro, è senz'altro uno dei generi di riferimento, in tutto il mondo, in questo periodo. E' quindi un traguardo davvero importante per questa nuova label italiana, che viene raggiunto anche grazie al contributo di Steve Tosi, che, tra mille altri compiti quotidiani, segue il radioshow della label. Tra gli artisti che incarnano di più il sound della label ecco Giorgio V., Max Magnani, Sandro Puddu oltre agli stessi Nari e Steve Tosi.

ACETONE Beatport
https://www.beatport.com/label/acetone/98267

ACETONE Facebook