giovedì, dicembre 29, 2011

Se non nel tuo futuro … dove?




Crisi, crisi, crisi. E’ la parola che ormai rincorre la nostra vita.

Sui quotidiani, ascoltando i telegiornali, nei programmi di televisivi, in radio, non si parla d’altro.


Il problema c’è ed è evidente, ma è pur vero che bisogna infondere un po’ di fiducia nei ragazzi per affrontare con serenità il loro futuro.

Tante famiglie affrontano sacrifici per poter offrire ai propri figli la possibilità di studiare e specializzarsi, danno un supporto non solo economico ma anche psicologico ai tanti, tantissimi ragazzi che non riescono a trovare un lavoro.


E’ per questo che il modo migliore per affrontare questo periodo di difficoltà è investire nel proprio futuro, per trovarsi pronti e preparati quando tutto passerà.


Questo è uno degli obbiettivi che si pone l’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare che ha sviluppato una vasta offerta formativa con corsi e master su svariate problematiche del sociale, che offrono una concreta opportunità di lavoro, essendoci una grandissima richiesta di specialisti del settore.


L’obbiettivo dell’Istituto si è trasformato, attraverso la volontà di ricerca e la passione, in un aiuto concreto per chi ne ha bisogno e per chi è alla ricerca di una formazione adeguata per inserirsi nel mondo del lavoro. Così è nata, ad esempio, una nuova figura professionale: il Manager di Pedagogia Familiare. Le aree tematiche che interessano questa professione sono le più svariate. Dal sostegno adolescenziale, alla violenza domestica, passando per altre problematiche come l’affido e l’adozione, gli abusi sui minori e le condizioni di giovani psichiatrizzati.


Il Master Biennale per la formazione di questa nuova figura professionale è accreditato presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma, con Moduli riconosciuti anche dall’Ordine degli Assistenti Sociali del Lazio e dall’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio.
Il grande riscontro ottenuto ha spinto l’Istituto a creare nuove opportunità formative come il Master sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento, dove le difficoltà dei ragazzi nell’apprendimento non vengono viste come malattia, ma come bisogno di un aiuto adeguato. Per far si che questo avvenga nel miglior modo possibile c’è bisogno di imparare a riconoscere i segni, i sintomi e le difficoltà oggettive e sapervi porre rimedio, apprendendo metodi e procedure operative risolutive.
Fa un po’ paura investire denaro in questo periodo storico che si sta attraversando, dove il concetto di crisi economica è entrato nelle case di tutti, ma investire denaro sulla propria formazione o su quella dei figli non sarà mai una perdita né di soldi né di tempo .

Se non nel futuro … dove?





Ufficio Stampa I.N.PE.F
V.le Trastevere, 209 A/1 – ROMA
Tel 06.5803948
e-mail : ufficiostampa.inpef@gmail.com
http://www.pedagogiafamiliare.it/
Posta un commento